Lo stress o ansia pre-gara alla fine non è altro che un’esagerata attenzione ai pensieri.

Basterebbe quindi semplicemente spostare il focus sul respiro e sulle sensazioni del corpo, qualunque esse siano, piacevoli o spiacevoli e lo stress non sarebbe più così d’intralcio.

Ma andiamo avanti.

Facciamo intanto chiarezza su una cosa, non è possibile controllare le sensazioni o le emozioni, è possibile sentirle ed esserne consapevoli, momento per momento rendendosi completamente disponibili a ciò che sta accadendo.

È possibile lottare per raggiungere un tempo migliore della volta precedente, competere per arrivare prima del nostro abituale avversario, ma credere di combattere e dominare emozioni e sensazioni è come picchiarsi da soli!

Quindi, per riuscire a sentire cosa sta accadendo nel nostro corpo prima di una gara, possiamo utilizzare il respiro.

Non qualcosa di controllato né difficile, lascia semplicemente che il corpo respiri nella maniera che meglio lo aiuta a stare con quello che c’è e tu rimani un osservatore.

ItalNuoto e Olimpiadi | le Presenze Gara degli azzurri

Secondo appuntamento con la rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Dopo aver scoperto il Medagliere azzurro, parliamo di presenze gara olimpiche. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri...

Il nuoto USA riparte con la prima tappa delle TYR Pro Swim Series 2021

Alcuni a San Antonio, Texas, altri a Richmond, Virginia: hanno nuotato così gli atleti impegnati nella prima tappa delle Tyr Pro Swim Series 2021, modificate nell’organizzazione per adattarsi all’emergenza sanitaria. Vediamo come sono andati i confronti (a distanza)...

Corsia Master, Regionali Veneto 2021 dal 19 al 21 febbraio a Monastier

Dopo la prova generale con il 4° Trofeo Casa di Caccia - 10 gennaio 2021 - il movimento Master Veneto continua il suo percorso con l'organizzazione dei Campionati Regionali che si terrano presso la Piscina Rosa Blu Village di Monastier (TV) dal 19 al 21 febbraio 2021....

Martinenghi e Pellegrini protagonisti al Meeting di Ginevra

Nonostante continuino a giungere notizie di rinvii ed annullamenti di gare e manifestazioni in tutto il mondo, qualche piccolo passo verso la normalità sportiva sta avvenendo: nello scorso fine settimana si è svolto il 54° Meeting Internazionale di Ginevra, che ha...

ItalNuoto e Olimpiadi | il Medagliere azzurro

Oggi inauguriamo una nuova rubrica che ci accompagnerà - speriamo - verso le prossime Olimpiadi di Tokyo2020one. Vi racconteremo, con numeri, grafiche e aneddoti la storia degli azzurri del nuoto alle Olimpiadi. In questo primo appuntamento scopriremo il Medagliere...

Training Lab, Modelli di allenamento a confronto: esempio della Gran Bretagna

Per rendersi conto del livello sempre più elevato del nuoto mondiale, al di là del miglioramento dei record, basta porre attenzione al crescere della densità delle prestazioni negli appuntamenti agonistici di primo piano, le Olimpiadi in primis. Infatti, in occasione...

Ma come promesso, per darti una tecnica pratica, puoi fare questo esercizio che io propongo a molti degli atleti che si rivolgono a me. Io lo chiamo, i 4 respiri.

Fai 4 respiri profondi inspirando con il naso e respirando con la bocca.

Nel primo respiro contatta le sensazioni della testa e durante l’espirazione rilascia ogni tensione.
Nel secondo respiro contatta la zona del petto e durante l’espirazione rilascia ogni tensione.
Nel terzo respiro contatta la zona genitale e durante l’espirazione rilascia ogni tensione (si puoi fare!).
Nel quarto e ultimo respiro, contatta le gambe fino alla pianta dei piedi e durante l’espirazione, rilascia ogni tensione.

Fallo con presenza alle sensazioni del corpo, non è un esercizio mentale.

Fallo e vedrai i risultati.

Buone gare a tutti!

Foto: Fabio Cetti | Corsia4