Select Page

Il respiro oltre la mente

Il respiro oltre la mente

I giorni che precedono una gara.

Le ore, i minuti, i pochi secondi prima della partenza, la gara stessa e poi anche il dopo, hanno sicuramente un denominatore comune: il respiro.

Quasi tutte le tradizioni orientali dal buddhismo fino allo sciamanesimo messicano, hanno utilizzato il respiro per accedere ad uno spazio che è oltre la mente.

Ma cosa significa?

La mente ci è molto utile quando non prende il sopravvento su quello che stiamo facendo, se ci fermiamo un attimo in un qualsiasi momento della giornata ad osservare i nostri pensieri, potremmo accorgerci del continuo parlare della mente.

Un’attività ininterrotta, dove ogni pensiero e quasi sempre scollegato con quello precedente; i social in questo non sono d’aiuto.

La mente è utile quando è al nostro servizio non il contrario

Ecco che già incominciare a rendersi conto del movimento mentale è un passo molto importante per poter procedere oltre.

Dicevamo quindi che il respiro ci accompagna sempre e soprattutto nei momenti in cui avvertiamo degli stati di tensioni emotiva, portare l’attenzione al respiro è qualcosa che può essere fatto in ogni momento e in ogni circostanza.

Criteria Kinder+Sport 2019: anche i maschi fanno 13!

Bad boys, tocca a voi! Dopo le ragazze - leggi QUI il report - Riccione ospita la valanga azzurra di ragazzi terribili pronti a fare del loro meglio ai Criteria. Sette anni di categoria: dai Cadetti classe '99-2000, passando per gli Junior 2001 e 2002 e le tre annate...

Pillole di Nuoto, flash dal mondo: addii, ritorni, progetti e… risultati

Il nuoto in breve... tornano le pillole di Corsia4 per rimanere informati su tutto quello che succede nel nostro mondo acquatico. Mentre il nuoto azzurro è focalizzato sui risultati dei giovanili di Riccione, arrivano notizie di ogni genere come la sconvolgente...

Criteria Kinder+Sport 2019: 13 record femminili e tante ottime prestazioni

Si chiude la prima parte dei Criteria Kinder + Sport 2019, sezione femminile! Cosa hanno lasciato queste prime tre giornate di Campionati Italiani giovanili? Riccione è carica come sempre, anche con il suo bel pallone che copre la vasca estiva. Le ragazze terribili...

Un esercizio antistress per il pre-gara

Lo stress o ansia pre-gara alla fine non è altro che un'esagerata attenzione ai pensieri. Basterebbe quindi semplicemente spostare il focus sul respiro e sulle sensazioni del corpo, qualunque esse siano, piacevoli o spiacevoli e lo stress non sarebbe più così...

Migliorare a Rana è impossibile, se non sai come farlo!

Una gambata a rana efficace è legata IN PARTE alla genetica - nelle prossime righe capirai che si può fare comunque molto - o meglio, alla tua conformazione corporea. In particolare dipende dalla conformazione di queste articolazioni: anca, ginocchio e caviglia....

Special Olympics, domani al via i Giochi Mondiali di Abu Dhabi: il Nuoto c’è!

Mancano poche ore all'inizio degli Special Olympics World Games giunti alla XV edizione, il più grande evento sportivo ed umanitario dell'anno, in programma dal 14 al 21 marzo ad Abu Dhabi. Per la prima volta gli Special Olympics - per atleti con disabilità...

Abbandona l’idea di doverti calmare

Abbandona l’idea di poter essere nel controllo, non ne hai bisogno, abbandona in realtà ogni idea e porta semplicemente tutta la tua attenzione al respiro.

Lascialo essere così com’è in questo momento, se sei teso probabilmente avrai un respiro corto e superficiale e allora fai questo…

Ti lascio un brevissimo e prezioso esercizio

Prima di una gara o nei momenti di tensione puoi utilizzare i sospiri, hai letto bene, non respiri ma sospiri.

Inspira dal naso profondamente, ma non da Guinness dei primati e poi espira dalla bocca emettendo un: “aaaaaaah!” di rilascio con la voce.

Non c’è bisogno di farlo a voce alta se il contesto non te lo permette.

Lo fai per 9 volte: un sospiro per rilassare la testa (porta l’attenzione alla testa e senti), uno per rilassare il petto (porta l’attenzione al petto e senti), uno per rilassare tutto il corpo (porta l’attenzione al corpo e senti. Ripeti per altre due volte, nove sospiri in totale.

Buona pratica, buone gare e buona vita!

Alessandro Nardomarino

Sessioni di Mindfulness nello sport presso il suo Studio e Online

pagina Facebook

Visita il SITO di Alessandro

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Alessandro Nardomarino

Istruttore di Mindfulenss, Operatore Shiatsu, Personal Trainer, insegnante di Postural Pilates. Parte della sua formazione è avvenuta all’interno del mondo della Meditazione, dello Zen e della ricerca interiore. E’ uno sportivo e un nuotatore.

Ultimi Tweet

?>