Select Page

Il terrore della gara

Il terrore della gara

Qualche mese fa si è rivolta da me una nuotatrice di cui chiaramente non farò il nome ma che mi ha dato il permesso di raccontare questa storia e la sua l’esperienza con la Mindfulness.

È venuta per risolvere un tema di grande stress che le accadeva prima, ma sopratutto durante ogni singola gara.

Nessun problema chiaramente con l’acquaticità, nessun problema durante gli allenamenti, anche intensi, ma un vero e proprio blocco nel momento della competizione che l’aveva portata addirittura, nonostante sia una velocista, ad interrompere una gara a metà vasca per agganciarsi alla corsia.

Premesso che la mindfulness non è una terapia ma un metodo per sviluppare ed allenare l’attenzione sostenuta e la presenza, è altrettanto vero che in uno stato di presenza, durante lo svolgimento di una pratica, possono emergere delle immagini che rivelano a volte la natura dello stress.

Ed è proprio ciò che è accaduto con lei.

Al termine di una pratica sul respiro mi ha detto di aver visto e rivissuto con le sensazioni fisiche, il momento della sua nascita. Sapeva benissimo di aver avuto una nascita abbastanza difficile, ma non aveva il benché minimo sospetto di come quell’evento poteva essere collegato al suo stress.

Gwangju 2019 | Day3 batterie esordio per Fede e Greg. Ledecky niente 1500

Una mattinata caratterizzata dalle defezioni quella della terza giornata a Gwangju: la più clamorosa è quella di Katie Ledecky, che rinuncia sia i 200 che ai 1500 stile, togliendo a Federica Pellegrini e Simona Quadarella una rivale pesante per il podio finale Staff...

Gwangju 2019 | Day2 finali: quarta Di Liddo. Record per Megli, Carraro e Castiglioni

Un'altra giornata con sorprese per i Mondiali di nuoto che vedono una vittoria decisamente inaspettata nei 100 farfalla feminili. Tutto da copione invece nelle altre finali di programma: 100 rana e 50 farfalla uomini e 200 misti femminili. L'unica azzurra in finale...

Gwangju 2019 | Day2 batterie bene gli azzurri. Device ballerini

Una mattrina caratterizzata dalla rottura dei device del dorso che vede sfortunato protagonista il nostro Simone Sabbioni - già purtroppo penalizzato al Mondiale di Budapest 2017. Questa volta può ripetere la gara - per ben due volte! - e accedere alle semi del...

Gwangju 2019 | Day1 finali, Detti bronzo nei 400. Delusione 4×100

È il momento di fare sul serio! Gwangju ospita l'ultimo mondiale del decennio, quello pre-olimpico, dove tutti i big sono pronti alla ribalta e a prenotare una prestazione da ricordare. La mattina coreana, che per tutti noi era piena notte, ha regalato ai colori...

Gwangju 2019 | Day1 batterie, Di Liddo record. Italia avanti tutta

Un ottimo esordio per gli azurri nella vasca del Nambu Aquatics Center di Gwangju. Tutti gli atleti scesi in vasca passano il turno accedendo alle semifinali e finali del pomeriggio (ore 13.00 italiane). Prestazioni maiuscole per Elena Di Liddo che mette in mostra un...

Swim Stats | Gwangju 2019, gli Italiani ai Mondiali

Novella Calligaris, Gabriele Detti, Giorgio Lamberti, Massimiliano Rosolino, Alessio Boggiatto, Filippo Magnini, Federica Pellegrini, Alessia Filippi, Gregorio Paltrinieri: questi sono i nomi, in rigoroso ordine cronologico, degli 8 atleti italiani capaci di salire...

Nel momento prima di una gara, difronte all’idea di una competizione estrema, le si riagganciava inconsciamente il ricordo della nascita, la gara per la vittoria era la sua gara per la nascita.

Abbiamo quindi continuato a lavorare semplicemente sullo stato di presenza, rimanendo in contatto con le sensazioni del corpo e lasciando scivolare il ricordo dell’esperienza spiacevole, nel passato.

Lei ha smesso di avere paura della competizione.

Non è necessario emerga un ricordo, non è necessario ci siano dei casi così estremi, allenarsi alla presenza ha in valore assoluto che porta sempre qualità nelle cose della vita.

È sufficiente quindi imparare a rimanere nel momento presente, non soltanto con la testa, ma con ogni cellula del tuo corpo.

La mindfulness, lo ripeto, non si occupa di situazioni limite, lavora semplicemente per migliorare lo stato di presenza.

Alessandro Nardomarino

Istruttore di Mindfulness che da sportivo e nuotatore ama seguire atleti di ogni età e livello.

Sessioni di Mindfulness nello sport presso il suo Studio e Online

pagina Facebook

Visita il SITO di Alessandro

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

About The Author

Alessandro Nardomarino

Istruttore di Mindfulenss, Operatore Shiatsu, Personal Trainer, insegnante di Postural Pilates. Parte della sua formazione è avvenuta all’interno del mondo della Meditazione, dello Zen e della ricerca interiore. E’ uno sportivo e un nuotatore.

?>