Select Page

Nuoto, Campionati Europei Immenso Gregorio Paltrinieri Titolo e Record Europeo

A Berlino il giovane azzurro è compie una vera è proprio impresa conquistando l’oro e segnando il nuovo record Europeo dei 1500m, Gabriele Detti, suo amico e rivale è terzo. Bronzo per Arianna Castiglioni nei 100m rana.

Gregorio che GARA

Sono state 30 vasche eseguite con la stessa intensità dalla prima all’ultima, viaggiando su ritmi sensazionali e sopratutto girando ogni 50m sotto i 30″. Questo ritmo forsennato a regalato a Gregorio il nuovo primato Europeo e la testa del Ranking mondiale di specialità e lo ha avvicinato al cinese Sun Yang. Il 14’39”93 registrato dall’azzurro lo consacra come uno dei migliori interpreti della distanza mondiale, quella distanza che secondo il grande Castagentti era: “l compendio della poesia del nuoto”. Gregorio era alla caccia dei suoi limiti alla ricerca di capire se era veramente un’atleta di caratura mondiale, e le risposte le ha avute eccome, con una gara quasi perfetta che non ha conosciuto crisi, anche se a suo dire:”A un certo punto volevo rallentare”,  l’ha portato al top del mondo della distanza. AI microfoni il Greg dichiara :”mi sono divertito, quando ho visto 14’39” sul tabellone ho esultato come non mai perché era il tempo che volevo, scendere sotto il muro dei 14’40” sulla sua condotta di gara dichiara: “macché negative split, io parto e vado sempre all’attacco, non voglio cambiare ritmo, parto forte e non penso ad altro che andare forte. Ero solo e non capivo ma sapevo di vasca in vasca che stavo facendo qualcosa di importante. Mi sveglierò distrutto per gli 800, ma che bella gara ho fatto: non avevo fatto mai una gara come questa”. Il mondo è avvisato Greg è arrivato ora provate a fermarlo.

Detti di Bronzo

Il grande amico di Gregorio, Gabriele Detti ha capito subito che oggi non era il caso di seguire il ritmo forsennato del suo amico, e dopo 100m ha deciso di lasciarlo fare e controllare gli avversari e accontentarsi di lottare per  le medaglie. Lo stesso Detti Ammette: “Mi ha fatto faticare, stavolta” quando si è visto raggiungere e passare da Joensen(arrivato poi secondo in 14’50”59) ha cercato di fare gara su di lui per difendere la posizione e chiudendo in 14’52”53 che gli regala un bronzo importantissimo.

Arianna Castiglioni benvenuta nel mondo dei grandi

La giovane ranista di Busto Arsizio, entra nell’elite mondiale dei 100m rana, specialità dominata dalla baby raniste, ed adesso abbiamo anche noi la nostra baby ranista. La giovane Arianna tocca terza con il tempo di 1’07″36 (15° tempo dell’anno) dietro alla veterana danese Rikke Moeller Pedersen che vince l’oro con il tempo di 1’06”23 e record dei campionati, e per 32 centesimi alla svedese Johansson Jennie che vince l’argento in 1’07’04. Ora ci sarà la suggestione del confronto con la regina della rana mondiale Ruta Meilutyte, di ritorno dai giochi di Nanchino, e troverà un baby fenomeno in più sulla sua strada , la nostra Baby Ranista Arianna.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>