Select Page

Autore: Massimo

Il fascicolo Luca Sacchi, “piccolo” compendio ad uso di Tommaso Mecarozzi

Maggio 2014: prologo Domenica 4 maggio 2014. Un pomeriggio caldo e assolato, come non se ne sono visti per tutta l’estate successiva. Siamo a Settimo Milanese, ovest Milano, in via Stradascia. Qui c’è una piscina – doppia – da 25m, senza tribuna e, decisamente, senza troppe pretese. Chissà il perché ci fanno fare questo trofeo – propaganda, quello seguito da genitori, fratelli, cugini, zii, nonni etc. perché è la “grande prima” di tutti i piccoli che poi praticheranno nuoto agonistico – in un posto così inospitale per il seguito!!! Ma tant’è… a questo ci si adatta. Ce ne aspettano...

Read More

Grant Hackett – Nudo alla meta (se necessario…)

E’ di ieri la notizia di un possibile ritorno alle competizioni di Grant Hackett, una delle stelle e leggende del nuoto australiano. Ripercorriamo la sua carriera ri pubblicando questo articolo celebrativo e documentario sul grande canguro della Gold Coast. Febbraio 2000. Sidney, Australia. Siamo alla vigilia dei trials. La Corte Arbitrale dello Sport, con sede a Losanna, ha già dichiarato legale l’uso del Full Body Suite FASTSKIN SPEEDO (guarda caso, si comincia sempre da questa marca…) e, di conseguenza (quella volta…), dei suoi consimili. Tra i canguri, la stella delle vasche clorate, il 17enne Ian Thorpe, chiede alla propria...

Read More

Glen Housman, un cronometraggio di sfortuna

Ci sono nuotatori che nel corso della loro carriera natatoria incrociano situazioni che li travolgono e alle quali nulla possono opporre. Ogni situazione rappresenta un caso a sè, sia nelle premesse che nelle conseguenze, ma certo alcune sono veramente curiose e singolari. Mi vengono in mente i casi eclatanti di ottimi atleti che incrociano sulla loro strada il “super-talento”, altri sicuramente me li dimenticherò. Il primo omaggio lo faccio a uno dei più grandi dorsisti di tutti i tempi: Peter ROCCA (56 e 2.00). Costui, nel 1976, è capace di battere i tempi del mitico tedesco est “sughero” Roland...

Read More

Orfani del Kid

https://corsia4.it/images/articoli/MichaelPhelps/MichaelPhelps0001.jpg Ebbene si, è la prima volta nel nuovo millennio che Michael PHELPS manca da un evento di qualificazione sul territorio USA. Il povero Ryan sembra irriconoscibile, vince i 200 stilelibero in quasi 1’46”, i 200 dorso in 1’55” abbondante. I 200 delfino sembrano una gara normale… manca qualcosa. Speriamo si riprendano in fretta. Speriamo che il nuoto statunitense ritrovi una nuova locomotiva perché così sembra un po’ compassato. Non basta Missy FRANKLIN a risollevarlo, almeno per ora. https://corsia4.it/images/articoli/MichaelPhelps/MichaelPhelps2000.jpg Michael ai Trials USA del 2000 Il Kid di Baltimora aveva esordito ai trials nel 2000, a 15 anni. In...

Read More
  • 1
  • 2