Lignano Sabbiadoro è pronta a ospitare per la quinta volta la tappa italiana delle World Series di Para Swimming, con gli atleti che torneranno nuovamente a tuffarsi nella piscina olimpionica del Villaggio Bella Italia: la prima volta nel 2018, con un successo che ha portato alla conferma nel 2019 e poi, dopo un anno di stop per il Covid, anche nel 2021 e nel 2022.

Quasi 300 iscritti e ben 45 nazioni partecipanti per una quattro giorni di sfide mozzafiato dal 9 al 12 marzo valida per il ranking globale e per le qualificazioni ai Mondiali di Manchester 2023 e ai Giochi Paralimpici di Parigi 2024.

Un appuntamento nato su iniziativa della FINP che quest’anno ha portato alla partecipazione, con un’adesione internazionale sempre più in crescita, di 298 atleti: l’Italia con 70 atleti, la Polonia con 20, l’Argentina con 19, la Francia con 11, l’Olanda con 11 e l’Ucraina con 10 saranno i Paesi più rappresentati.

In contemporanea alle World Series si svolgeranno inoltre i Campionati Italiani Assoluti invernali FINP a cui parteciperanno 120 atleti.

La tappa italiana del circuito mondiale delle World Series di Para Swimming e i Campionati Italiani Assoluti Invernali saranno presentati in una conferenza stampa organizzata dalla FINP – Federazione Italiana Nuoto Paralimpico e dal COL – Comitato Organizzatore Locale, che si terrà a Lignano Sabbiadoro il prossimo lunedì 6 marzo alle 11.00 nella Sala Giunta del Municipio, in viale Europa 26.

Saranno presenti i rappresentanti regionali per il Friuli-Venezia Giulia del CIP – Comitato Italiano Paralimpico e della FINP. Interverranno, tra gli altri, il sindaco di Lignano, Laura Giorgi, il presidente del COL, Daniele Zotti e in collegamento video il presidente della FINP, Roberto Valori.

La manifestazione si svolgerà al Villaggio Bella Italia da giovedì 9 a domenica 12 marzo 2023, con batterie di qualificazione durante la mattina e finali assolute e giovanili Under 18 nel pomeriggio.

Nell’ambito della World Series verranno messe in palio le medaglie per i primi tre classificati con il punteggio tabellare per ogni gara prevista nel programma dei Mondiali; stessa premiazione per gli Under 18, che avranno una classifica dedicata.

Per i Campionati Invernali saranno in palio le medaglie per ogni gara e il titolo di Campione italiano invernale. Alle premiazioni è stato invitato il presidente della Regione Autonoma del Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Per chi non ha ancora confidenza con il mondo del nuoto paralimpico, ricordiamo che gli atleti vengono suddivisi per classi:

  • S per lo stile libero, il dorso e la farfalla,
  • SB per la rana,
  • SM per i misti individuali.

Le classi da S1 a S10, da SB1 a SB9 e da SM1 a SM10 sono riferite ad atleti con disabilità fisica.

Le classi da S11 a S13, da SB11 a SB13 e da SM11 a SM13 sono riferite ad atleti con disabilità visiva.

Le classi S14, SB14 e SM14 sono riferite ad atleti con disabilità intellettiva relazionale.

Gli atleti con minore funzionalità vengono collocati nella classe più bassa, quelli con maggiore funzionalità nelle classi più alte.

Foto: Pietro Rizzato | WPS ITA | FINP