Select Page

Nuoto Master, a L’Aquila nuovo record italiano per Susanna Sordelli

di Enrico Lippi

La piscina comunale di L’Aquila, impianto da 25 metri e 6 corsie, ha ospitato gli oltre 300 atleti che hanno preso parte, in rappresentanza di oltre 50 società provenienti anche da fuori regione, alla quindicesima edizione della Coppa “Immota Manet”: il nome della manifestazione, organizzata dal Club L’Aquila Nuoto, richiama direttamente il motto latino presente nello stemma del capoluogo abruzzese.

Nel corso dell’evento è stato registrato un nuovo record italiano M60, a cancellare il precedente limite di Mira Guglielmi dei 100 stile libero, che risaliva al 25 marzo 2012 e che fino a domenica scorsa era anche il più longevo della categoria in vasca corta, è stata Susanna Sordelli (Forum Sport Center), che ha nuotato la distanza in 1’10”23.
Se la prestazione della Sordelli è valsa 979,64 punti, a fare meglio di lei in termini tabellari è stata Monica Soro (Roman Sport City) nei 100 misti M45, vinti col tempo di 1’08”63 (996,79 pti), di sei decimi superiore al proprio primato italiano di categoria.
Due sono stati invece gli atleti a contendersi, fino all’ultimo centesimo e fino all’ultima batteria del trofeo, la migliore prestazione maschile: nei 200 misti M50 Antonello Laveglia (Forum Sport Center) ha nuotato in 2’22”05 (960,23 pti), ma è stato poi superato proprio nell’ultima prova in programma da Gianluca Sondali, che nella stessa categoria ha nuotato i 100 stile libero in 56”85 (960,95 pti).

La classifica a squadre ha premiato la società di Aprilia Nuova Campus Primavera (38.442,30 pti); sul secondo gradino del podio lo Swim Team Abruzzo con 30.688,66 punti, che ha preceduto la Virtus Buonconvento (22.896,78 pti).

Vediamo le migliori prestazioni di ogni gara in termini di punteggio tabellare.

200 sl
Nella gara inaugurale della manifestazione, la M25 Sara Tortora (Due Ponti) è la più veloce tra le donne (2’28”51) e ottiene anche il punteggio più alto (839,00 pti).
Miglior crono per l’M40 Luca Petitti (Parco Paradiso), che col tempo di 2’11”46 (873,57 pti) precede Alessio Lulli (Piscine Stadio Fitness), primo tra gli M30 con 2’11”57 (833,24 pti). Bella prestazione da oltre 900 punti (933,92 pti) per l’oro tra gli M55, Francesco Sennis (Arvalia Swimming Fitness), che nuota in 2’14”07.

200 mx
Per la M35 Sara Alfonsi (CC Aniene) il tempo di 2’36”35 (918,26 pti) vale miglior crono e tabellare della prova: alle sue spalle Francesca Del Buono, M25 dello Sport Palace Roma, fa segnare 2’41”81 (867,81 pti).
Si aggiudica l’ultima batteria l’M30 Marco Campitelli (Teramo Nuoto), che con 2’22”01 (860,93 pti) supera due M50 che nuotano sopra quota 900: il primo posto è per Antonello Laveglia (Forum SC) col suo 2’22”05 (960,23 pti), mentre l’argento è di Stefano De Vito (CC Aniene), con 2’30”53 (906,13 pti).

50 fa
Se Susanna Sordelli, M60 del Forum Sport Center, nuota la distanza col miglior tabellare femminile grazie al suo 36”44 (934,14 pti), è la M25 Giulia Sciullo (CN Sulmona) la più veloce (32”32 e 852,10 pti). Buona prova da 35”15 (873,12 pti) anche per la prima tra le M50, Giordana Liverini (Flaminio SC).
A far segnare il miglior tempo tra gli uomini è l’M30 Ivan Merli (Panta Rei Sport), che si aggiudica l’ultima batteria in 27”55 (884,94 pti); buona prova per i primi delle categorie M40 e M45, rispettivamente Luca Petitti (28”60 e 881,47 pti) e Alvaro Barbonari (Piscine Stadio Fitness), che chiude in 28”79 e 898,58 punti. Il miglior tabellare al maschile è firmato dall’M50 Antonello Laveglia con 29”47 e 901,59 punti.

50 ra
La M30 Irene Castelli (GS Samb 87) è la più veloce in 37”32 (870,04 pti), ma fa meglio di lei in termini tabellari la M50 Daniela Petracchi (Roma Nuoto Master) con la sua prova da 39”00 (921,03 pti).
Primo alle piastre nell’ultima batteria è l’M45 Stefano Di Fazio (Panta Rei Sport ), che ferma il cronometro a 32”15, che vale il miglior tabellare della prova (928,46 pti); buona gara anche per Stefano De Vito, primo tra gli M50 con 34”63 (895,76 pti).

50 sl
Si registrano, tra le donne, i due ottimi tabellari delle prime due classificate tra le M35: Annalisa Attanasio (Il Delfino Napoli) precede col tempo di 29”03 (903,89 pti) Sara Alfonsi, argento in 29”13 (900,79 pti). Alle loro spalle la prima tra le M25 Erika Crocco (Zero9), che chiude in 29”35 (878,02 pti).
In campo maschile sono soprattutto gli over 40 a far segnare i migliori punteggi. Il podio M40 è racchiuso in meno di un decimo: vince col miglior crono della prova Marco Consiglio (Larus Nuoto) in 25”83 (907,47 pti) davanti a Roberto Lambiase (Il Delfino Napoli), argento in 25”90 (905,02 pti) e a Stefano Sblano (RN Aprilia), bronzo in 25”91 (904,67 pti). Il primo tra gli M45, Riccardo Mariani (SC Tuscolano) fa registrare un ottimo 26”28 (909,82 pti), mentre tra gli M50 Luca Listanti (CN Bastia) è primo di categoria in 26”31 (936,53 pti) davanti a Stefano Schiona (Swim Team Abruzzo), argento in 27”18 (906,55 pti).

100 mx
Monica Soro (Roman Sport City) nuota in 1’08”63 (996,79 pti), vincendo col miglior tabellare assoluto del trofeo e miglior crono femminile, sei decimi al di sopra del proprio primato italiano M45. Tra le M50 vince Daniela Petracchi in 1’20”80 (883,17 pti).
Miglior crono nell’ultima batteria per l’M30 Marco Angeli (Piscine Stadio Fitness), che chiude in 1’04”50 (868,22 pti); lo supera al tabellare l’M50 Renato Possanzini (Swim Team Abruzzo), autore di una bella prova da 1’07”57 (916,68 pti). Mirko Beghin (RN Aprilia) vince tra gli M40 col tempo di 1’06”69 (880,04 pti); fa altrettanto tra gli M45 Stefano Di Fazio (1’08”30 e 882,28 pti).

50 do
Ottime prestazioni da parte di due M25: Laura Buca (Flaminio SC) è la più veloce in 30”74 (954,13 pti) e precede Simona Corrado (Club L`Aquila Nuoto) argento di categoria in 31”47 (932,00 pti).
L’M40 Stefano Sblano (RN Aprilia) chiude primo tra gli uomini in 29”84 (896,78 pti), mentre i migliori tabellari arrivano da Gianluca Sondali (CC Aniene), oro M50 in 31”04 (916,56 pti) e da Pietro Referza, M55 dello Swim Team Abruzzo, che si aggiudica il primo posto di categoria in 32”57 (913,11 pti).

100 sl
Ad accompagnare la bella prova da record italiano di Susanna Sordelli (1’10”23 e 979,64 pti) di cui abbiamo parlato in premessa, sono varie atlete, a partire dalla M35 Annalisa Attanasio che stabilisce il miglior crono femminile col tempo di 1’02”76 (923,68 pti); la segue Miriam Passeri (Swim Team Abruzzo), prima tra le M40 in 1’04”70 (910,66 pti), mentre il secondo miglior tabellare è di Monica Soro (1’02”13 e 965,07 pti), oro M45. Buona prova anche per la M50 Giordana Liverini (1’07”30 e 921,84 pti).
Col tempo di 54”90 (906,74 pti) è l’M30 Ivan Merli il più veloce davanti al coetaneo Marco Campitelli (55”92 e 890,20 pti). Bel podio tutto over 900 tra gli M45: Alvaro Barbonari è primo in 58”38 (908,02 pti) davanti a Riccardo Mariani (58”45 e 906,93 pti), mentre terzo è Andrea Pantalei (Larus Nuoto), che ferma il cronometro a 58”88 (900,31 pti). Bene anche, nella categoria superiore, Gianluca Sondali, che fa registrare il miglior tabellare maschile della manifestazione (960,95 pti) aggiudicandosi l’oro in 56”85 davanti a Renato Possanzini (59”69 e 915,23 pti). Secondo miglior punteggio al maschile per l’M55 Francesco Sennis (59”33 e 954,32 pti).

Mistaffetta 4×50 sl
I migliori per crono e tabellare sono gli staffettisti del Centro Nuoto Sulmona (Liberatore-Sciullo D.-Di Martino-Sciullo G.), che col tempo di 1’51”41 (917,33 pti) precedono all’arrivo la formazione della Piscine Stadio Fitness (Lulli-Andrioli-Latini-Angeli), prima nella categoria M120-159 col tempo di 1’52”87 (902,90 pti).

RISULTATI completi

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>