Corti nella vasca, corti nella durata, si chiude oggi questa edizione dei Campionati Italiani Assoluti, che verranno ricordati sicuramente come il capitolo finale della storia di Federica Pellegrini. Ma il nuoto non si ferma e già in mattinata abbiamo visto che c’è chi vuol far parlare di sé fin da subito.

Ancora titoli italiani in palio, altre slot mondiali da conquistare mentre Fabrizio Antonelli conquista il premio di allenatore dell’anno!

200 farfalla donne
Anna Pirovano esce fuori da una bella prova a tre vincendo in 2’06’’41, terzo crono italiano stagionale a due decimi dal suo personale. Beffate Federica Greco (2’07’’65) e Alessia Polieri (2’08’’25).

“Sono contenta di aver fatto una bella gara” – racconta la Pirovano – “fatto quello che volevo. L’anno scorso è stato un anno difficilissimo, sono stata ferma un mese. Sono contenta!”


200 dorso uomini
Ci prova Matteo Restivo ma non c’è nulla da fare quando Lorenzo Mora inizia a spingere sott’acqua! Titolo italiano in 1’50’’27, non lontano dal suo record italiano. Il primatista azzurro in vasca lunga invece chiude secondo in 1’53’’91, bronzo a Christopher Ciccarese in 1’54’’52.

Mora mai banale: “Dodicesimo 200 da settembre in vasca corta, la distanza la imparo a memoria, gareggiando in ISL impari ad affrontare con la dovuta attenzione certe situazioni. Questo mi aiuta a reagire alle situazioni avverse, la corta piace anche se è stancante, ma è una situazione che mi ritroverò anche in lunga!”


200 rana donne
A un passo dal record italiano Francesca Fangio! Domina la gara la primatista azzurra in vasca lunga, nuotando a lungo sotto al limite della Carraro. Chiude in 2’19’’74, a sei centesimi dal record italiano. Argento per Ilaria Cusinato al personale di 2’23’’38, terza Maria Piscopiello in 2’26’’49.

“Ogni volta che mi butto in acqua è sempre una sfida contro il tempo. Ci volevo provare anche sta volta anche se la condizione è di una tappa di passaggio. Ho nuotato un po’ di gare, farò anche il 100 misto, cerco di stare sempre sul pezzo, sono contenta.” Fangio stakanovista!

50 stile libero uomini
Zazzeri in 21’’25 su Leonardo Deplano argento con il personale di 21’’43, mentre il bronzo va a Ivano Vendrame in 21’’61 (personal best).

“Non mi posso lamentare del percorso fatto fin’ora” – racconta Zazzeri – “Mantenuto alto lo standard, importante dare continuità. Sono stanco, non lo nego. Prossimo obbiettivo i campionati del mondo, cercherò di migliorare e giocarmi qualcosa di importante.”


100 dorso donne
La spunta Giulia D’Innocenzo dopo un bel testa a testa con Martina Cenci. Vittoria in 57’’55 con il personale, 2° crono italiano stagionale e 4° di sempre ex-aequo proprio con Federica Pellegrini. Argento alla Cenci in 57’’91, personale, terzo italiano stagionale e quinto all-time. Bronzo a Margherita Panziera in 58’’52.

Emozione per la D’Innocenzo: “Stavo bene già da ieri, non me lo aspettavo, non abbiam mai smesso di crederci. Oggi mi ha aiutato avere a fianco Martina, sapevo che stava molto bene!”

 

Fatti di nuoto Weekly: Tutto cambia, anche Michael Andrew e le dati dei Mondiali!

Welcome back to Fatti di nuoto Weekly, la rubrica grazie alla quale potete appurare che, nonostante vi sembri impossibile, anche a gennaio accadono cose che hanno a che fare col mondo del nuoto e che vale la pena sapere. Tipo?La classifica della coppa brema Mi è...

Corsia Master, Regionali Emilia Romagna 2022: 6 e 13 febbraio a Riccione

Tra mille difficoltà e restrizioni che cambiano di giorno in giorno il Comitato Regionale Emilia Romagna mantiene il suo impegno nella prosecuzione dell'attività Master con l'organizzazione dei Campionati Regionali. La manifestazione si disputerà a Riccione in due...

Fatti di nuoto Weekly: C’è chi cambia squadra, chi il lavoro e chi purtroppo lo perde

Bentornati su Fattidinuoto Weekly, che dopo qualche numero speciale di approfondimento (su temi che riaffronteremo nelle prossime edizioni) torna nella versione originale, quella delle news sul mondo del nuoto e dintorni. Pronti?Nuotomercato USA In un periodo avaro di...

Corsia Master, tutto pronto per il 25° Forum Master Sprint

Il 2022 del movimento Master laziale riparte dal 25° Trofeo Forum sprint in programma il 16 gennaio presso la piscina coperta del Circolo Forum Roma Sport Center. Nonostante i tanti eventi annullati a causa del perdurare della pandemia, il trofeo organizzato dalla...

Corsia4 Awards: i nostri premi al 2021 del nuoto

​Il 2022 è appena iniziato ed ha mandato definitivamente in archivio un anno solare che, sportivamente parlando, è stato ricco di emozioni e di grandi avvenimenti, alcuni dei quali francamente indimenticabili. Nelle ultime settimane dell’anno, la tradizione vuole che...

Road to… gli appuntamenti da non perdere in questo 2022

​Buoni propositi per il nuovo anno? Non perdersene una! Di cosa? Delle tante e più gare che il programma del nuoto mondiale è pronto a sfornare (speriamo) in questo 2022 che ci proporrà tra le altre cose, l’accoppiata Mondiale ed Europeo (a Roma!) Nemmeno il tempo...

1500 stile libero uomini
Vince e convince Matteo Lamberti, in linea con quanto fatto a Genova al Nico Sapio, limando il suo personale con 14’38’’45. Alle sue spalle Luca De Tullio in 14’40’’28, nuovo personale e tredicesimo crono italiano all-time. Bronzo per il fondista Marcello Guidi, anche lui al personale e al 14° crono italiano di sempre. Da segnalare nella serie 2 il 14’45’’39 del classe 2006 Filippo Bertoni.

Soddisfatto il più “vecchio”dei Lamberti: “Gara andata molto bene, sentito un po la fatica negli ultimi 500. Fortuna di condividere gli allenamenti con Detti, ringrazio tutti. Dopo i grandi exploit di mio fratello, mi ha stupito, adesso tocca a me!Il lavoro paga sempre!”


100 misti donne
Zampata di Laura Letrari che vince in 1’00’’23 e si aggiudica un altro titolo italiano. Seconda Francesca Fangio in 1’00’’77 con nuovo personal best, così come per Laura Laquintana terza in 1’01’’06.

Commossa la Letrari: “Non avete idea di cosa conta questa gara per me. È l’ultima per l’Esercito. Il tempo non è nulla di che, vincere ha un importanza particolare. Proverò a finire la stagione, ma in corta era l’ultima e il 100 misto era la mia preferita!”

 

200 misti uomini
Tutto facile per Alberto Razzetti che si prende il titolo italiano in 1’54’’64. Secondo Lorenzo Tarocchi con il personal best di 1’56’’60, bronzo a Giovanni Sorriso con 1’57’’58.

“Contento della gara” – afferma il Razzo – “tempo non è male, c’è un po di stanchezza ma sono soddisfatto. Provato anche i 200 rana, non è che è andata benissimo, ma ci sta, fa parte dell’allenamento, ci posso lavorare. Adesso c’è l’appuntamento più importante di questa prima parte di stagione. Cercherò di fare il massimo!”


100 stile libero donne
Testa a testa fra Cocconecelli e Di Liddo con la giovane mistista che la spunta in 53’’67 davanti appunto alla pugliese che chiude in 53’’86 scendendo per la prima volta sotto i 54’’. Bronzo ad Aglaia Pezzato che dalla serie 2 nuota in 54’’26.

Soddisfazione per la Cocconcelli: “Bellissimo, ho portato 50-100-200 stile, è stato un bel campionato. La vittoria fa sempre piacere!”

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares