Dopo una prima giornata già ricca di soddisfazioni, l’Italia giovanile si tuffa nel secondo pomeriggio di EuroJunior con molte finali da affrontare ed altrettante speranze da coltivare.

Vediamo come è andata a Otopeni, Romania!

200 SL DONNE – FINALE

Subito una partenza emozionante per l’Italia, che è protagonista con Giulia Vetrano di un bell’argento. La torinese ha tenuto salda la posizione per tutto il 200, chiudendo in 1.59.60 (58.60), mentre l’oro è andato all’ungherese del 2006 Padar (1.58.43) ed il bronzo alla turca Tuncel (2.00.02).


200 SL UOMINI – FINALE

Ancora un argento per l’Italia! Stavolta è Lorenzo Galossi a portarci sul secondo gradino del podio con il nuovo record italiano junior (1.47.71), ottenuto nella finale dominata dal fenomeno di casa, David Popovici, che ha vinto in 1.45.45, tempo lievemente peggiore di quanto da lui stesso nuotato un anno fa in occasione degli EuroJunior di Roma. il bronzo è andato all’inglese Whittle, 1.47.85.

50 DO DONNE – FINALE

Una finale con un’unica dominatrice, la francese Mary-Ambre Moluh, che vince in 27.74, rifilando più di mezzo secondo all’ungherese Komoroczy e mettendo a segno il nuovo record dei campionati. Quinta la nostra Sara Curtis, che si migliora rispetto a ieri 28.79.


50 DO UOMINI – FINALE

Il polacco Ksawery Masiuk conferma i gradi del favorito vincendo in 24.65; battuti nettamente il britannico Marshall (25.21) e l’ungherese Szekely (25.36).


100 FA DONNE – SEMI

 

​Nella prima semifinale sono la bosniaca Lana Pudar e la svizzera Ullman ad andare sotto il minuto, 59.28 e 59.62, ma il miglior tempo è della belga Roos Vanotterdijk, 59.15. Al quarto posto si qualifica Paola Borrelli con 59.77 ed al sesto Anna Porcari, 1.00.44. Ultimo tempo utile per la finale è della danese Morbi, 1.00.70.


200 MISTI UOMINI – SEMI

In tre vanno sotto i 2.03, e sono il turco Oktar (2.02.21), il lituano Pancerevas (2.02.82) e l’inglese Smith (2.02.93). Simone Spediacci è quinto e non troppo distante in 2.03.46, mentre viene eliminato col dodicesimo tempo Emanuele Potenza, 2.04.98. L’ottavo tempo è 2.04.02 del greco Sofikitis.

Velocisti in raduno a Roma, i convocati per il meeting di Lisbona

Proseguono gli allenamenti per gli atleti di interesse nazionale un gruppo di velocisti è al lavoro presso il Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma fino al 5 febbraio, da dove partiranno con destinazione Lisbona, in Portogallo.   Nel fine settimana, 11...

Fatti di nuoto Weekly: Etico o non etico?

È mercoledì, e come ogni mercoledì che si rispetti Fatti di nuoto weekly vi viene trovare per tenervi aggiornati su nuoto e dintorni. Mentre riprendono gradualmente le gare, non sembrano placarsi le notizie extra vasca, alcune delle quali spostano il discorso sul...

Corsia4 Awards: i nostri premi al 2022 del nuoto

Pensavate che ci fossimo dimenticati? E invece no: la seconda edizione dei C4 Awards, i premi più ambiti del nuoto-web, è finalmente arrivata! Nella loro ormai classica e corretta collocazione temporale, ovvero tra i Golden Globe e gli Oscar, i premi di Corsia4 non...

EuroMeet 2023 | Doppietta Poggio in Lussemburgo, Ceccon duecentista top

È tornato il grande nuoto in Europa, è tornato infatti l’Euro Meet! Dopo due anni di assenza causa Covid-19, si è rivisto in Lussemburgo un classico dei meeting di inizio anno. Tanti i big annunciati già da tempo tra cui Le Clos, Romanchuck, e le stelle della...

1° Trofeo Time Limit, il grande nuoto a Caserta

Lo Stadio del Nuoto di Caserta ospiterà il 18 e 19 febbraio 2023, il I Trofeo Time Limit. La manifestazione di nuoto a carattere nazionale organizzata dalla società Time Limit presieduta da Andrea Sabino, con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto e del...

SWIM.Mi.Cup Night Edition 2023, lista degli Ammessi e Riserve

L’appuntamento si avvicina: Swim.Mi.Cup Night Edition 2023 l’11 febbraio ci regalerà un’intensa serata nella splendida piscina di Aquamore Bocconi Sport Center a Milano. Per tutti i velocisti e mezzofondisti si tratta di uno dei primi appuntamenti per gareggiare in...

50 RA DONNE – FINALE

La super favorita Eneli Jefimova si conferma nel suo ruolo e vince con un ampio margine in 30.44, battendo la danese Tabor (31.31) e la polacca Pichowicz (31.44). Non distante dal podio la nostra Chiara Della Corte, che chiude al quinto posto con il tempo di 31.69.


50 RANA UOMINI – FINALE

In un arrivo al fotofinish, dalla corsia 3 è l’ucrano Lisovets‘ a vincere (27.62) per soli 3 centesimi sull’olandese De Groot e 7 sul serbo Zivanovic. Ottavo Federico Rizzardi, 28.31.


50 SL DONNE – SEMI

Primo tempo per la tedesca Jazy che precede la croata Pavalic e la romena Costea. Quarto post parimerito per le Italie Sara Curtis e Matilde Biagiotti, con il tempo di 25.52, entrambe qualificate per la finale di domani.

200 FA UOMINI – FINALE

I gemelli Chmielewski confermano le prime due posizioni, portando così a casa l’oro con Krysztof (1.55.49) e l’argento con Michal (1.56.68). Bronzo per l’Azerbaijan, Valizada in 1.58.35. Andrea Camozzi chiude la finale al sesto posto, in 1.59.82. 


1500 SL DONNE – FINALE

La turca Merve Tuncel domina la gara dal primo all’ultimo 50 e vince in 16. 13.68, precedendo la francese Reyna e la tedesca Barth, tutte ben distanziate tra loro. Sofia Dandrea chiude la finale al sesto posto in 16.56.73. 


4×100 SL MIXED – FINALE

Bellissimo scontro tra i padroni di casa della Romania (Popovici 4.34 al via) e gli ungheresi, che alla fine vincono in 3.28.83, con un vantaggio di soli 52 centesimi. L’Italia, con Codardini 50.44, Lazzari 49.96, Cacciapuoti 55.44 e Biagiotti 55.16 è sesta in 3.31.00.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares