I Mondiali di Budapest sono finiti ed è tempo per noi tutti di renderci conto dell’impresa del nuoto italiano, mai così solido e vincente, mai così in alto nel medagliere.

Non vi capacitate di ciò? Tranquilli, ci pensa Fatti di nuoto Weekly a rinsaldare in voi l’idea che sì, l’Italia è una potenza mondiale.

 

È evidente che, dopo il grande risultato ai recenti Mondiali di Budapest, l’Italia del nuoto e degli sport acquatici in generale sia sotto la lente di ingrandimento dell’opinione sportiva internazionale. È ciò che succede quando un Paese relativamente piccolo, o comunque meno avvezzo a certi livelli rispetto ai colossi dello sport come USA e Cina, si presenta ai vertici del medagliere, salendo addirittura al terzo posto generale ai Mondiali di Budapest.

Questa è una piccola raccolta dei principali link a importanti siti internazionali che hanno parlato del nuoto Italiano nelle ultime settimane, elogiando il percorso del movimento oltre che gli atleti di punta. 

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

CASC2024, al via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup

Ha ufficialmente preso il via la V edizione della Campus Aquae Swim Cup. Il primo atto ufficiale dell’edizione 2024 è stata la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta venerdì 6 giugno presso il Centro Sportivo Polifunzionale Universitario Campus Aquae di...

Qui è El pais che parla di Thomas Ceccon, della sua incredibile vittoria con record del mondo nei 100 dorso e, naturalmente, dei suoi baffi. Ma l’articolo si spinge anche ad un’analisi biomeccanica interessante: Ha nuotato con una frequenza straordinariamente bassa”, ha osservato Raúl Arellano, il biomeccanico della federazione spagnola. “Questo è molto raro e dovuto a una tecnica eccezionale.”

Link El Pais


Qui siamo su Sportstar, un sito indiano che parla prettamente di cricket e che solitamente cita solo i fatti eccezionali, come appunto il record del mondo di Ceccon. 

Link a Sportstar


Qui è Swimming World, la storica testata americana, che parla del movimento italiano come di una presenza che “ha elevato il suo status da colpo di fortuna a presenza costante nel nuoto globale”.

Link a Swimming World


Qui su El Mundo si riprende il discorso del boom del nuoto italiano, chiedendo anche il parere di Federico Gross, tecnico FIN e co-fondatore di Nuoto.com.

Linka El Mundo


Anche in Francia si sono accorti del nostro Mondiale, e su L’Equipe citano la staffetta 4×100 mista come la vittoria più sorprendente, perché avvenuta battendo gli USA. 

Link a L’Equipe


In Germania, su Welt, si parla ovviamente di Ceccon ma anche di Benedetta Pilato, che ha preceduto la tedesca Elendt, e di Paltrinieri che ha battuto Wellbrock nei 1500 e nella 10 km. 

Link a Welt


Sul sito dell’emittente ESPN la notizia è ovviamente che l’Italia bette gli USA nella 4×100 mista, staffetta storicamente a stelle&strisce, ma anche che il “veterano” Paltrinieri ha battuto il favorito Finke nei 1500.  

Link a ESPN

Questi alcuni esempi che potete trovare in giro, che ci ricordano quanto di straordinario sta facendo il nuoto, inteso come movimento, a livello sportivo. L’argomento è stato ampiamente trattato anche da tutti i giornali italiani, sportivi e non, dove i volti dei nuotatori stanno apparendo spesso e volentieri. Non sempre, va detto, il taglio che si da alle notizie è quello più appropriato, ma il solo fatto che se ne parli tanto ci dà la dimensione del fenomeno. 

Ora gli obiettivi sono due, uno più difficile dell’altro: continuare così a livello sportivo (difficile ma non impossibile) e aiutare le Società a non affogare nel mare di ostacoli e problematiche in cui, purtroppo, stanno navigando da ormai due anni (difficile ma si spera non impossibile).

See you later!

Iscriviti alla newsletter

Foto: Fabio Cetti | Corsia4