Select Page

Assoluti, Ferraioli da record, Orsi e Scozzoli in gran spolvero

di Elisa Bellardi

Velocisti superstar del Foro Italico in attesa di Berlino. Marco Orsi e Erika Ferraioli brillano agli Assoluti di nuoto, che si sono svolti venerdì 1 e sabato 2 a Roma. Una manifestazione segnata dai grandi assenti Federica Pellegrini, ma anche da prestazioni di tutto rispetto in un momento in cui lo “scarico” di allenamento è appena iniziato. Le prospettive, quindi, sembrano buone.

image

Orsi e la Ferraioli si portano a casa un doppio oro nei 50 e nei 100 stile libero e tante belle speranze per gli Europei tedeschi, appuntamento clou della stagione, in programma tra i 13 e il 24 agosto. Lei, 28enne romana allenata da Mirko Nozzolillo e tesserata per Esercito e Aniene, ha segnato il nuovo record italiano nei 50 stile libero, con il tempo di 25”07. Il primato nazionale più longevo, stabilito il 5 agosto 2006 da Cristina Chiuso, è così stato abbattuto, e il muro dei 25” ora è davvero vicinissimo. Erika, in gran spolvero, è si presa anche i 100 stile libero con una prestazione a dir poco eccezionale: 54”63, secondo tempo italiano all-time. Segnali molto positivi arrivano anche dal 24enne emiliano Marco Orsi, con 22”07 nei 50 e con 48”76 nei 100 stile libero.

image

Grandi passi avanti anche da parte di Fabio Scozzoli, 26 anni che, dopo un periodo particolarmente difficile causato dalla rottura del legamento anteriore del crociato destro, torna ai vincere i 100 rana con 1’00”65, miglior tempo del 2014. Scozzoli, argento iridato e tesserato Esercito e Imolanuoto, non parteciperà comunque a Berlino, ma che sia tornato protagonista è fuori di discussione.

La rana riserva spettacolo anche nella velocità, con una sfida di alto livello tra Andrea Toniato e Francesco Di Lecce, entrambi classe 1991, vinta dal primo con 27”45 contro 27”49. Gabriele Dettisi aggiudica 400 stile libero (3’52”33), mentre Piero Codia si prende 50 (23”86) e 100 farfalla (52”63) Federico Turrini continua a non sbagliare un colpo nei misti, portandosi a casa l’oro nei 400 (4’19”29) e nei 200 (2’00”53). Continua anche il momento d’oro su per la giovane Arianna Castiglioni, 17enne vincitrice dei 100 rana con 1’08”93 e dei 50 rana con 31”43. Matteo Pelizzari dimostra di essere in ottima forma, arrivando primo nei 200 farfalla con 1’56”97, miglior crono stagionale e primato personale.

Ottimi segnali arrivano anche nel mezzofondo femminile, con Aurora Ponsolé vincitrice degli 800 con 8’28”02 e Martina Rita Caramignoli dei 1500 con 16’19”61. Il giovane Luca Mencarini, nato nel 1995 e tesserato Fiamme Oro e Aniene, si aggiudica i 200 dorso in 1’57”57 davanti al compagno di squadra 24enne Cristopher Ciccarese (1’59”20).

La classifica per società vede la romana Aniene dominatrice indiscussa a livello maschile (davanti a Fiamme Oro Roma e Esercito) e femminile (dove secondo arriva il Gruppo Sportivo Forestale e terze le Fiamme Oro Roma).

L’appuntamento berlinese, insomma, si preannuncia quantomeno interessante.

About The Author

?>