Select Page

Campionato Assoluto – V giorno: Chiusura senza acuti

Campionato Assoluto – V giorno: Chiusura senza acuti
Filippo Magnini ha vinto la gara conclusiva dell'Assoluto 2015

Filippo Magnini ha vinto la gara conclusiva dell’Assoluto 2015

Nella giornata conclusiva nessun nuovo qualificato per il mondiale di Kazan, ma tre record di categoria per Giorgia Biondani (50 stile libero cadette), Ilaria Cusinato (200 misti junior) e Nicolò Martinenghi (200 rana ragazzi).

100 rana F – Castiglioni fa doppietta

Finale appassionante decisa solo negli ultimi metri che ha visto contendersi il successo la vincitrice dei 50 e quella dei 200: alla fine ha prevalso Arianna Castiglioni (1’07’’55) su Ilaria Scarcella, al personale in tessuto (1’07’’66), mancando però il tempo-limite per l’individuale a Kazan. Ex aequo al terzo posto con 1’09’’45 tra Martina Carraro e Giulia Verona (99), che conquista il diritto a disputare la competizione continentale per la categoria junior.

200 farfalla M – Titolo per Pavone

Nel duello pronosticato alla vigilia tra Francesco Pavone e Matteo Pelizzari la spunta il primo, ma il suo tempo (1’58’’03) come quello del secondo (1’58’’23) è assai distante dal limite richiesto per la partecipazione alla gara individuale di Kazan (1.56.4). Al mondiale junior di Singapore andrà invece Giacomo Carini (97) grazie al suo 1’58’’89 con cui ha conquistato il bronzo. Con lui nella rassegna continentale di Baku Christian Ferraro (2’00’’16 in batteria).

50 stile libero F – Di Pietro regina dello sprint; Biondani record cadette

Giunta a questo campionato non al massimo della condizione fisica, Silvia Di Pietro ha comunque confermato la supremazia nelle distanze di cui detiene il record nazionale. Dopo i 50 farfalla, oggi ha vinto il titolo nella vasca singola a stile libero (25’’04), precedendo Giorgia Biondani che con 25’’15 ha migliorato il suo record di categoria cadette e la compagna di allenamenti Erika Ferraioli (25’’16).

50 dorso M – Bis di Sabbioni

Nuovo trionfo per il campione riminese Simone Sabbioni che, dopo il successo con record assoluto nei 100, si è imposto anche nella gara sprint, migliorandosi a 24’’99 (4° all-time). Al secondo posto il primatista italiano Niccolò Bonacchi con tempo di sei centesimi superiore a quanto nuotato in batteria (25’’00). Terzo Stefano Mauro Pizzamiglio (25’’37).

800 stile libero F – Carli matricola tricolore

A conclusione di un campionato positivo che l’ha vista migliorare i suoi tempi nei 200 e 400, Diletta Carli si è tolta la soddisfazione di conquistare il titolo in una distanza nella quale solo di recente ha cominciato a cimentarsi grazie al nuovo primato personale (8’31’’54). Alle sue spalle Aurora Ponselè (8’33’’45) e Linda Caponi (8’40’’35).

200 rana M – Pizzini, vittoria amara; Martinenghi record ragazzi

Meno di un decimo ha separato Luca Pizzini dal tempo-limite richiesto per il mondiale: il suo  2’10’’97 gli ha comunque assicurato la vittoria su Flavio Bizzari, al personale con 2’11’’59. Più staccato Edoardo Giorgetti (2’13’’01).
Ai piedi del podio straordinaria prestazione per Nicolò Martinenghi (99) che ha completato il tris di primati di categoria stabiliti in questo Assoluto e dopo 50 e 100 ha migliorato a 2’14’’81 il suo limite nella distanza.

200 misti F – Trombetti, primo squillo; Cusinato record junior

Successo con tempo di valore per Luisa Trombetti che ha vinto la gara in 2’13’’42, crono che in tessuto è secondo solo al 2’13’’08 di Alessia Filippi nel 2007. Alle sue spalle eccellenti anche le prestazioni di Laura Letrari, che ha demolito il suo personale (2’13’’88), e di Ilaria Cusinato che ha migliorato il record italiano junior (2’14’’35). Per l’atleta del ’99 qualificazione al mondiale di categoria a Singapore, al quale parteciperà anche la coetanea Sara Franceschi in virtù del 2’15’’45 nuotato in batteria.

200 stile libero M – Filippo è sempre Re Magno

Passano gli anni, ma Filippo Magnini non è ancora intenzionato ad abdicare al suo ruolo di re. Oggi è riuscito ancora una volta a mettere la mano davanti a tutti e con 1’48’’22 ha regolato Marco Belotti (1’48’’52) e il campione uscente Andrea Mitchell D’Arrigo (1’49’’07).

Commenti ai risultati nella Discussione sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

?>