Select Page

Life Style, la tecnologia di Xmetrics ai blocchi di partenza

Il progetto Xmetrics, il primo “activity tracker” ideato per i nuotatori dal professionista a chi fa nuoto per tenersi in forma, che vi avevamo presentato a inizio estate (leggi QUI) sta per diventare realtà.
Si tratta di un dispositivo indossabile e in grado di fornire una serie di parametri qualitativi sulla nuotata, in modo estremamente preciso e soprattutto in grado di produrre un real time audio feed back direttamente nelle orecchie dell’utilizzatore. L’idea, nata dall’ex nuotatore e ingegnere Andrea Rinaldo, è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori milanesi e ora stanno per arrivare sul mercato due prodotti distinti.

E’ partita infatti il 14 ottobre la campagna di crowdfunding (innovativa attività di raccolta fondi) per poter sostenere questo progetto. La società fondata dal gruppo d’ingegneri milanesi, ha scelto per la sua start up uno strumento estremamente moderno come la pratica di micro-finanziamento dal basso; un sistema che mobilita persone e risorse, spesso utilizzato per promuovere l’innovazione e il cambiamento sociale, abbattendo le barriere tradizionali dell’investimento finanziario.

A tutti i contributors, che supporteranno il progetto Xmetrics, verrà data l’opportunità di provare in anteprima i nuovi prodotti. Si tratta di 2 distinti device che si indossano nella parte superiore della nuca e permettono allo sportivo di ottenere tutti i parametri di nuotata in modo preciso: Xmetrics Pro è ideato per i professionisti e dà la possibilità di ascoltare in real time l’audio feed back delle sessioni di allenamento, Xmetrics Fit è invece destinato a tutti quelli che si allenano galvanizzati dallo spirito olimpico.

Potete partecipare ordinando diversi prodotti legati al marchio Xmetrics: laccio per occhialini, cuffia e t-shirt con i quali riceverete delle “gift card” da utilizzare poi per l’acquisto dei prodotti Xmetrics o preacquistare il dispositivo disponibile nelle due versioni standard (con il 40% di sconto rispetto al futuro prezzo di vendita!) o addirittura personalizzata nel colore e con il proprio nome.
Da sottolineare che in caso non venga raggiunto l’obiettivo della campagna i soldi “impegnati” verranno immediatamente restituiti dalla piattaforma.

Massimiliano Rosolino, campione dell’acqua con 60 medaglie internazionali nel suo palmares, testimonial e tester di Xmetrics racconta: “Innanzitutto, con una battuta, posso dire che avremmo dovuto averlo prima. Grazie a Xmetrics possiamo avere la frequenza ed il ciclo della bracciata, la qualità della virata e tutti quei parametri che servono alle gare. In pratica è come aver un allenatore personale.”

Il partenopeo ha potuto constatare di persona le evoluzioni nel mondo nuoto. “La mia prima Olimpiade si è svolta nel 1996 e l’ultima nel 2008, ho visto l’era di Aleksandr Popov, Pieter Van den Hoogenband e per finire Michael Phelps. Siamo passati per varie fasi ed ora sembra che si sia fatto un passo indietro senza il supporto dei costumoni, eppure stiamo ancora migliorando i tempi di nuotata. Xmetrics è in grado di fornirci dati importanti, ci permette di comprendere dove sbagliamo, se la nostra virata è lenta, se sono corto di bracciata, se l’energia che ci si  mette è ben sfruttata, oppure se ci stiamo basando su sensazioni sbagliate”.
Conclude dicendo: “Quante volte riguardando le mie gare mi accorgo di errori, ora però è possibile scaricare subito i dati e comprendere dove ci si deve correggere. Quello che posso aggiungere è che si tratta di un device utile a tutti quelli che vogliono provare a migliorarsi”. 

Video: Lo spot CROWDFUNDING

Video: MAX ROSOLINO presenta XMETRICS 

Sostenete il progetto Xmetrics dando il Vostro contributo QUI

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>