Select Page

Master: GP Piemonte Trofeo di Novara è subito RECORD

Era l’inizio di un qualcosa di nuovo e tutto è andato per il meglio.

Domenica nella splendida cornice della piscina del Terdoppio a Novara si è assistito a una duplice “prima volta”. Una era per la Rari Nantes Novara che organizzava il proprio trofeo appunto per la prima volta, la seconda era l’inizio del Gran Prix Piemonte, la grande novità per tutti i master piemontesi. Tutto si è svolto nel migliore dei modi e per essere ancora al tre novembre anche le prestazioni cronometriche sono state di rilievo. A partire proprio dal padrone di casa, Igor Piovesan che si conferma anche in questo inizio stagione infilando una doppietta nei 200 stile M40 con 1’59”76 per  960,25 punti e negli 800 stile con  8’46”98 per 969,79. Punti pesanti che a fine giornata aiuteranno la sua squadra a piazzarsi al secondo posto della classifica assoluta,vinta nettamente dalla Rari Nantes Legnano.

Il livello della sessione pomeridiana è però tutt’altra cosa e parte decisamente con il botto. Il tentativo da parte delle Derthona Nuoto di abbattere il record mondiale della 4×200 stile libero mista, categoria 100-119, è seguito da tutto il pubblico presente e celebrato con musica e tifo da parte di tutti. Il quartetto tortonese, composto da Diletta Lugano, Francesca Frattini, Andrea Ferrari e Alessandro Foglio riuscirà a battere il precedente record, detenuto dalla squadra inglese del Trafford Metrò grazie al tempo di 8.28.54. Ma le emozioni del pomeriggio non finisco qua: da segnalare le ottime prestazioni degli “stranieri”. Come da pronostico grandi prove di Valeria Vergani  (M40) che oltre al 9’21”00  e 1008,11 punti degli 800 stile, piazza un 200 misto a 2’29”71 per 972,48 punti. Sempre nei 200 misti bene anche Fabio Calmasini (M45)che  con 2’14”99 e 981,92 porta a casa la vittoria. Supera i mille punti anche Alberto Montini (M45) nei 100 rana con 1000,15 punti grazie all’ 1’06”15 che non gli vale però il miglior tempo assoluto, che va all’Under 25 novarese Edoardo Gatti in 1’04”95. Ma il grande successo della manifestazione è stato il numero dei partecipanti, superiore ai cinquecento, e delle società piemontesi che si sono iscritte in massa, spinte proprio dalla nuova formula del Gran Prix.

“Per essere la prima edizione siamo molto contenti” ” era quello che ci aspettavamo e ovviamente c’è la volontà di ripetersi il prossimo anno aumentando gli iscritti e magari inserendo anche qualche gara in più o una staffetta”.

La classifica finale come già detto ha visto quindi la Rari Nantes Legnano vincere davanti alla Derthona Nuoto seconda e allo Swimming Club Alessandria terzo ,data l’auto-esclusione dei padroni di casa per dovere di ospitalità. Prosegue invece il Gran Prix Piemonte che adesso si sposta a Casale Monferrato per la seconda tappa, con la Rari Nantes Novara in testa alla classifica provvisoria a squadre con più di 30 atleti. Tra meno di un mese quindi, appuntamento nel Monferrato per proseguire la “lotta” iniziata in quel di Novara.

Galleria fotografica del trofeo

La staffetta dei record

About The Author

Ultimi Tweet

?>