Select Page

Nuoto: Criteria, al via gli Italiani Giovanili. Tra gli altri Mitchell D’Arrigo e Diletta Carli

di Elisa Bellardi

 

Andrea Mitchell D’Arrigo e Diletta Carli saranno le star della manifestazione, ma oltre a loro i talenti in gara non mancheranno. Stiamo parlando dei Criteria Primaverili, i Campionati Italiani riservati alle categorie giovanili Ragazzi, Juniores e Cadetti, in programma da venerdì 21 a domenica 23 marzo per le donne e da lunedì 24 a mercoledì 26 marzo per gli uomini.

La manifestazione, che segna la fine della stagione in vasca corta, rappresenta un appuntamento fondamentale per i giovani atleti, in particolare per i Ragazzi, che si giocano la convocazione in nell’ex Coppa Comen, ora Mediterranean Cup, in programma a Eilat, in Israele, il 28 e il 29 giugno. Una chiamata tra gli Azzurrini per cui non è necessario stabilire un tempo limite, ma soltanto dimostrare di far parte dei migliori del vivaio del nuoto italiano. Tra i nomi papabili spicca il nome di Emanuel Fava, piemontese classe 1999 e tesserato Rari Nantes Torino, che si presenta con il primo tempo addirittura in sei gare: 200 e 400 misti, 100 e 200 dorso, 100 e 200 farfalla.

Per i più grandi, invece, si tratta di una competizione di passaggio, una sorta di “riscaldamento” alla stagione in vasca lunga. Gli Juniores più talentuosi, infatti, guardano agli EuroJunior, che si svolgeranno Dordrecht, in Olanda, dal 9 al 13 luglio 2014. E se qualcuno, come le torinesi Sara Alesci (Centro Nuoto) e Aurora Petronio (Rari Nantes), ha a disposizione gli Assoluti Estivi e il trofeo internazionale romano Settecolli per provare a centrare l’agognato minimo, c’è chi, come Nicolangelo Di Fabio, già sa che li vivrà da protagonista. Stileliberista diciassettenne tesserato per il Team Lombardia, il giovane, già finalista nei 100, 200 e 400 stile libero gli scorsi Mondiali Juniores di Dubai, è già proiettato fuori dall’Italia.

Tra i Cadetti, come anticipato, gareggeranno la giovane Diletta Carli e il talentuosissimo italo americano Andrea Mitchell D’arrigo. Lei, classe 1996 e tesserata per il gruppo sportivo Fiamme Oro, ha già conquistato la maglia della Nazionale, di cui è staffettista nella 4 X 200 stile libero assieme a Federica Pellegrini. Qui competerà, se così può dire quando né battaglia, nei 200, 400 e 800 stile. E sempre nei 400 stile libero maschili sono previste scintille, o meglio una sfida per il secondo posto, dal momento che l’oro è già di diritto di Mitchell D’Arrigo, l’atleta del 1995 che si allena Florida con Greg Troy, l’allenatore di Ryan Lochte fino ai Mondiali di Barcellona. Mamma statunitense e papà siciliano, carattere schivo e riservato, è già è stato argento nei 400 stile libero agli Europei in vasca corta di Hernig, in Danimarca, ed è a lui che guardano i tecnici federali quando pensano al futuro del nuoto italiano.

 

About The Author

Ultimi Tweet

?>