Select Page

Nuoto Master, 22° Trofeo di città di Gallarate

Come tutti i sabato di fine maggio, quest’ultimo appena trascorso ha ospitato il “Meeting di Gallarate” giunto alla sua 22° edizione. Organizzato dal Nuoto Club Gallarate ha ospitato 621 atleti e 74 società tra le quali è uscita vincitrice la “Rari Nantes Legnano” con un buon margine sul “Team Insubrika” e sul “ASA Cinisello”. Andiamo allora a vedere come sono andate le cose gara per gara!

400 stile

Nella prima gara di giornata si mettono in luce tra le donne le M35 con Roberta Maggioni (Can Lecco) che risulta la più veloce in 4’47’’17 e 949,40 punti davanti a Samuela Marinetti (RN Legnano) con 4’50’’98 e 936,97 punti e a Roberta Rigault (Lib.Nuoto Chivasso) con 5’14’’46 e 867,01 punti. Meglio di lei a livello di punteggio fanno l’M45 Jane Ann Hoag (RN Novara) con 877,82 punti ottenuti con il crono di 5’22’’48 e l’M55 Cesira Piera Martin (RN Legnano) con 878,93 arrivati grazie al tempo di 5’54’’60. Passando agli uomini troviamo l’M40 Igor Piovesan (RN Novara) staccare tutti grazie al crono di 4’26’’34 e 955,70 punti. Dietro di lui i due M25 Stefano Perego (Team Insubrika) con 4’38’’91 e 880,25 punti e Michele Bellora (Sport Management) con 4’42’’12 e 870,23 punti.

100 farfalla

In campo femminile tocca davanti a tutte l’M45 Daniela De Ponti (NC Milano) brava a nuotare in 1’09’’74 e 968,31 punti. Alle sue spalle troviamo l’Under Beatrice Temporiti (Team Insubrika) con 1’13’’04 e l’M25 Marzia Di Giovanni (GS Vigili Fuoco) con 1’14’’09 e 857,34 punti. Ottima la prova anche di Daniela Pedacchiola, M50 del Nuoto Club Milano che tocca in 1’15’’50 e 930,60 punti. Tra gli uomini il crono migliore arriva dall’Under Oscar Bottini (RN Legnano) che tocca in 58’’84 davanti all’M25 Stefano Folle (RN Saronno) con 59’’82 e 924,27 punti. Bene anche l’M30 Leonardo Federici (RN Legnano) con 1’00’’50 e 920,18 davanti all’altro Under Davide Brugnoni (Robur et Fides) con 1’00’’75. Positiva anche la prova dell’M45 Andrea Toja (ASA Cinisello) bravo a fermare il cronometro sull’1’01’’45 per 960,78 punti e quella dell’M55 Gianni Stefano Bertoli (NC Milano) che tocca in 1’08’’43 e 925,62 punti.

50 dorso

La dorsista più veloce è l’M25 Margherita Pozzi (Gestisport) brava a nuotare in 32’’97 e 927,81 punti davanti all’Under Carol Erika Colombo con 34’’18 e all’altra M25 Serena Rigamonti (Team Insubrika) con 35’’17 e 869,78 punti. Dietro di loro bene anche l’M40 del Master Melzo Barbara Ferri che chiude in 35’’65 e 895,65 e l’M30 Paola Silvana Silvani (Arona Active) che chiude in 35’’95 e 839,78 punti. Bene poi anche l’altra M40 Laura De Ponti (NC Milano) con il tempo di 36’’83 e 866,96 punti. Nel settore maschile invece tra l’M35 Angelo Pellegatta (Caronno Pertusella) che nuota in 30’’33 e 907,35 punti, l’Under Carlo Franchino (AP Padana) che tocca in 30’’35 e l’M30 Filippo Caprioli (Can Vittorino) che chiude in 30’’75 e 871,54 punti. Dietro di loro bene i due M45 Daniele Lupi (Coop il Cigno) con 31’’26 e 916,51 punti e Andrea Toja con 31’’84 e 899,81 punti.

50 stile

La donna più veloce in questa prova è ancora l’M45 Daniela De Ponti che nuota in 28’’96 e 956,15 punti davanti all’M40 Alessandra Robbiati (Aqvasport Lario) con 29’’29 e 926,25 punti e all’Under Carol Erika Colombo con 29’’36. Dietro di loro bene anche l’altra M40 Paola Masoero (Oasi Laura Vicuna) con 29’’86 e 908,57 punti, l’M25 Marzia Di Giovanni con 30’’22 e 882,20 e l’M30 Francesca Salvatori (Caronno Pertusella) con 30’’35 e 871,83 punti. Grande prova poi per l’M75 Gabriella Tucci (Malaspina) che fissa il nuovo record italiano nuotando in 42’’29 e migliorando il vecchio primato di 46’’02 detenuto da Franca Parodi dal 2009. Passando al campo maschile troviamo la sfida al centesimo fra l’M30 Stefano Garzonio (Robu et Fides) che nuota in 24’’85 e 934,00 punti e l’Under Oscar Bottini bravo in 24’’86. Dietro di loro bene l’altro Under Davide Brugnoni (Robur et Fides) che chiude in 25’’27, l’M30 Stefano Drago (Milano Nuoto Master) con 25’’75 e 901,36 punti e l’M25 Ignazio Secci (Aics Pavia) con 26’’00 e 899,62 punti. Positive anche le prove dell’M40 Paolo Piscaglia (Geas) che nuota in 26’’51 e 912,86 punti, dell’M45 Andrea Maria Alberti (ASA Cinisello) con 26’’65 e 922,70 punti e dell’M55 Gianni Stefano Bertoli che tocca in 28’’31 per 911,69 punti.

100 stile

Anche in questa prova assistiamo a un testa a testa sul filo dei centesimi tra l’M35 Samuela Marinetti (RN Legnano) che con 1’02’’28 e 950,71 punti ha la meglio per poco dell’M25 Sara Ballarini (RN Legnano) che chiude in 1’02’’36 e 936,02 punti. Dietro di loro bene poi l’M30, sempre della Rari Nantes Legnano Giulia Anfossi che tocca in 1’04’’39 e 899,67 punti. Supera quota 900 punti anche l’M40 Paola Masoero che con 1’06’’85 ottiene 902,02 punti. In campo maschile Davide Stell regola tutti e tra gli M40 ottiene 940,85 punti con il tempo di 56’’47. Dietro di lui troviamo l’M25 Ignazio Secci con 57’’14 e 904,97 punti, l’Under Alessio Bonzini (Sport Management) con 57’’38 e l’M30 Stefano Drago con 57’’70 e 893,24 punti. Buona anche la prova dell’altro M40 Paolo Piscaglia che chiude in 58’’75 per 904,34 punti.

100 rana

Nel settore femminile brilla l’M25 Serena Rigamonti che ottiene il miglior crono con 1’18’’88 e 928,37 punti staccando il resto della concorrenza. Grande prova poi per l’M75 Gabriella Tucci che fissa il nuovo record italiano nuotando 1’56’’73 e migliorando quello che già le apparteneva di 1’56’’82 del giugno 2013. Fra gli uomini invece si impone l’Under 25 della Rari Nantes Novara Edoardo Gatti che chiude in 1’09’’68 davanti all’M40 Pablo Emiliano Gallazzi (RN Legnano) bravo in 1’10’’83 e 936,61 punti. Terzo crono per l’M35 Vittorio Federici (RN Legnano) con 1’13’’48 e 890,54 punti.

200 misti

Quattro atlete su tutte tra le donne, tra le quali la più veloce è l’M35 Paola Brusadelli (Leccolimpica Nuoto) che chiude in 2’48’’26 e 879,35 punti davanti alla pari categoria Clizia Borrello con 2’51’’04 e 865,06 punti. Alle loro spalle bene l’M40 Sandra Colombo (RN Legnano) con 2’53’’43 e 868,42 punti e l’M45 Jane Ann Hoag con 2’54’’91 e 877,99 punti. In campo maschile dominano gli atleti della Rari Nantes Legnano con l’M30 Leonardo Federici davanti a tutti in 2’17’’80 e 930,40 punti, meglio dei compagni Simone Battiston, che tra gli M35 chiude in 2’19’’72 e 951,69 punti e dell’M25 Giacomo Borroni che tocca in 2’21’’06 e 915,36 punti.

 

Vuoi vedere Le gare? Clicca qui

About The Author

Ultimi Tweet

?>