Select Page

Nuoto Master, report Poggibonsi e Mugnano di Napoli

Concludiamo il giro delle piscine dello scorso fine settimana (23 novembre) con i due trofei di Poggibonsi e Mugnano di Napoli.

Il 3° Trofeo Poggibonsi organizzato dalla Virtus nuoto Poggibonsi presso la piscina comunale della città (25 mt, 6 corsie) ha richiamato in vasca 230 atleti in rappresentanza di 28 società. Il programma gare sprint, 50 e 100 di ogni specialità e 100 misti, consegna la vittoria finale alla Amici del nuoto Firenze (46.921,18 pti), seconda la Firenze nuota master (33.815,90 pti) e terza la Nuotopiù academy (31.738,82 pti).

Si inizia con i 100 fa dove l’atleta di casa Mirko Squarcia (Virtus Poggibonsi) vince gli M25 in 59.98 e bissa l’oro nei 100 mx nuotando un 1.02.25.
Doppietta M25 nel dorso per Nicolò Ceseri (Amici del nuoto FI) che vince i 100 in 57.99 e i 50 in 26.70 (952.41 e 944.19 pti); sempre nei 100 do buona prestazione per l’M35 Massimo Codecasa (Esseci nuoto) oro in 1.04.25.

Lo stile libero vede le donne protagoniste, in entrambe le distanze miglior crono per l’M25 Giulia Fucini (Chimera nuoto) che vince in 27.62 e 1.01.26 (937.36 e 920.99 pti), nei 50 è poco distante Melissa Tei (Nuoto libertas Rosignano) seconda in 28.44. Nella categoria M40 doppio oro per Irene Piancastelli (Nuotopiù academy) con i tempi di 29.83 e 1.05.07.
In campo maschile la miglior prestazione nei 50 sl è dell’M75 Osvaldo Bertuccelli (Versilia nuoto) che vince col tempo di 34.92; mentre nei 100 sl è quella di Ilio Barontini (DLF nuoto LI) che vince gli M60 in 1.06.88.

Due medaglie d’oro per Manuel Ciurli M30 (Esseci nuoto) nei 50 do e 50 fa vinti rispettivamente in 27.42 e 26.97 (935.81 e 905.08 pti). Rana orfana di specialisti, registra un guizzo nei 100 con l’1.09.96 dell’M35 Enrico Lippi (Chimera nuoto).

Passiamo quindi al 6° Trofeo Blue team organizzato dalla Blue team Stabiae che quest’anno si è svolto presso l’impianto Rhyfel Village di Mugnano di Napoli (25 mt, 10 corsie): 37 le società partecipanti con più di 400 atleti.

Vince di misura la classifica finale la Nuotatori campani (46.245,86 pti) davanti alla società organizzatrice Blue team Stabiae (44.566,50 pti), terza Il Gabbiano Napoli (40.740,36 pti); premi speciali “Memorial Leone” alle due migliori prestazioni femminile e maschile della manifestazione, vinti da Anna Corbino M55 per i 50 ra e da Salvatore De Gregorio M30 per i 50 sl.

Arriva in questa manifestazione il primo record italiano di staffetta di questa stagione nella 4×50 mx femminile M280-319 grazie al quartetto della Circolo nautico Posillipo formato da Silvana Geirola M60, Giulia Santoro M60, Barbara Horr M75 e Nora Liello M80 che con il tempo di 4.27.04 manda in archivio il precedente record 4.28.87 della Waterpolo Palermo e datato 2006.

Vediamo i protagonisti nelle gare individuali di questa giornata clorata: nei 50 sl Salvatore De Gregorio M30 (Nantes club master) tocca davanti a tutti in 24.69 (911.30 pti), buone le prestazioni di Giuseppe Margarita (SC Flegreo) che vince gli M50 in 27.87 e di Giovanni La Monica (C nautico Posillipo) oro M60 in 30.61.

Anna Corbino (C nautico Posillipo) fa doppietta nelle M55 vincendo i 100 mx in 1.25.52 e i 50 ra in 43.02, così come Fabrizio Clabassi (Vanessa nuoto smile) che si aggiudica negli M50 i 100 mx in 1.09.65 e i 100 sl in 1.01.70.

La rana vede primeggiare il neo-M25 Lorenzo Sessa (Rhyfel) che si aggiudica i 50 in 30.97 e la doppia distanza in 1.08.85; nei 50 fa segnaliamo il 32.92 con cui Manuela Le Grottaglie (San Mauro nuoto) è oro M35 e il 29.53 dell’M45 Maurizio Mastrorilli (Fritz Dennerlein) che si aggiudica anche i 100 sl in 1.00.02.
Nei 50 do il più veloce è Mosè Castellano (CC Napoli) che vince gli M45 in 31.80, mentre nei 100 sl è Carmine Celardo (N. campani) che vince gli M25 in 55.79.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>