Select Page

Pallanuoto, Campionati Europei Setterosa che scivolone, Spagna 12 Italia 8

Il Setterosa viene dominato da una grande prestazione delle ragazze  Spagnole campionesse del mondo in carica. Ore le azzurre dovranno giocare i quarti contro la temibile Grecia.

Un brutto passo indietro

Nell’ultima giornata della prima fase, il Setterosa viene sconfitto dalla Spagna campione del mondo che accederà così direttamente alle semifinali. Le azzurre, arrivate seconde nel girone davanti alla Russia per via della classifica avulsa degli scontri diretti, sono costrette a giocare i quarti contro la Grecia. Sarà così la Rivincita della finale europea di due anni fa, quando a Eindhoven s’impose la squadra di Conti.

Un approccio troppo morbido

l’approccio dell’Italia alla partita è stato troppo morbido ed all’avvio si fa infilare ripetutamente dalla formazione di Oca che si porta così sul 4-1, all’intervallo lungo di arriva sul punteggio di 8-3, quindi addirittura sul +6 alla ripresa. Il Setterosa continua con la difesa a zona M alla ricerca di controfughe che non arrivano, esponendosi così ai tiri della della Spagna sopratutto da una scatenata Tarrago. Grazie a Radicchi, l’Italia riesce almeno a limitare i danni, chiudendo sul -4 (8-12) ed evitando così l’incrocio con l’Ungheria. Le padrone di casa se la vedranno con la Russia.

Ora il Settebello

Si conclude oggi la prima fase per il settebello. Per la squadra del Ct. Campagna, sarà difficilissimo conquistare l’accesso diretto alle semifinali: infatti in caso di arrivo a pari punti col Montenegro, ora appaiato agli azzurri in vetta al girone A, deciderà la differenza reti che adesso premia i ragazzi di Campagna (+4), ma questa situazione sarà facilmente capovolta dagli Svali che saranno impengati alle 11.30 contro la modestissima Georgia, mentre il Settebello avrà vita dura con la Grecia alle 19. Comunque vada i quarti sono garantiti, e sono un buon punto di partenza per un nuovo ciclo.

About The Author

?>