Select Page

Il Trofeo Settecolli di Roma apre alla grande la stagione estiva

di elisa Bellardi

Il Trofeo Settecolli di Roma compie 51 anni alla grande. La rassegna internazionale in programma allo Stadio del Nuoto, da sempre vetrina dei migliori atleti italiani e di nomi di punta del panorama mondiale, è anche l’ultima spiaggia per chi ancora non è riuscito ad ottenere il tempo limite per i Campionati Europei di Berlino, dal 13 al 24 agosto.

I numeri, in questo 2014, sono particolarmente importanti, dal momento che si parla di 679 atleti (364 uomini e 315 donne), per un totale di 1863 presenze gara. Rilevante, soprattutto, la presenza degli stranieri, con 228 iscritti, tra cui si annoverano stelle come l’ungherese Katinka Hosszù, mistista e delfinista venticinquenne tre volte campionessa mondiale e due volte europea, e l’olandese Femke Heemskerk, 27 anni, punto di riferimento delle staffette a stile libero, argento alle Olimpiadi di Pechino 2008 e oro in quelle di Londra 2012 con la 4 X 100, che è anche da sempre una delle avversarie di Federica Pellegrini.

Ma veniamo ai nostri Azzurri, che si presenteranno con una Nazionale composta da 43 partecipanti, tra cui i nomi di punta Federica Pellegrini, Filippo Magnini, Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti, Stefania Pirozzi e Giulia De Ascentis.

Una formazione che lascia il tecnico dell’Italnuoto Cesare Butini fiducioso. «Al 51esimo trofeo Settecolli presenteremo una Nazionale molto numerosa – dice – composta da tutti gli atleti attualmente qualificati ai campionati europei di Berlino, eccetto Andrea Mitchell D’Arrigo che contemporaneamente sarà impegnato in un meeting a Santa Clara (California), negli Stati Uniti. In aggiunta abbiamo convocato gli atleti che sono gestiti presso i centri federali per dare continuità ai progetti di alto livello ed inoltre faranno parte della squadra nazionale gli atleti che sono in predicato di partecipare alla seconda edizione delle Olimpiadi giovanili».

«Ci aspettiamo delle ottime prestazioni da tutti gli atleti convocati – continua -ed in particolar modo da chi aspira ad acquisire un pass internazionale. La partecipazione degli atleti internazionali è numerosa e di qualità e ciò permetterà ai nostri nuotatori di confrontarsi coi migliori specialisti Europei e Mondiali».

In questa edizione del 2014, oltre alle due batterie paralimpiche maschile e femminile, già presenti l’anno scorso, riserverà anche uno sprazzo di pallanuoto, con un’amichevole di altissimo livello tra il Settebello vice campione olimpico e l’Ungheria campionessa mondiale. La partita si svolgerà venerdì 13 giugno alle 21.

Link alla entry List

About The Author

Ultimi Tweet

?>