Select Page

Weekend acquatico: trofei master e non..

Continuiamo il nostro viaggio nelle piscine italiane per vedere com’è andato il weekend clorato.

Iniziamo dal 6° Trofeo Master nuoto Vicenza, trofeo organizzato come sempre ottimamente dal Nuoto Vicenza Libertas nell’impianto comunale da 25 mt e 10 corsie.
51 le società partecipanti per 705 atleti, si aggiudica la classifica finale di Società la SSD 2001 Padova grazie ai suoi 86 atleti, seconda la Nuotatori Padovani e terza la Montenuoto.

100 farfalla
Avvincente ultima batteria maschile, la spunta l’M25 Rudy Lazzaro (Riviera nuoto) in 59.42 (914.84 pti), seguito dai duellanti M30 Luca Marchesin (ARCA) 1.00.19 e Omar Ferrarotti (Riviera nuoto) 1.00.56.
Segnaliamo inoltre l’ottima prestazione di Andrea Marcato (Piscine di Stra) vincitore degli M40 in 1.02.16 e 908.46 punti.

50 rana
La serie veloce femminile vede una “sfida” all’ultimo decimo fra la veterana Monica Corò (Stile libero) M50 che chiude in 34.77 (1046.30 pti) sulla M30 Elena Fabbro (GIS-Gest. impianti) in 34.87.
Alto il livello in campo maschile, la categoria M45 è la più combattuta: il miglior performer è Fabio Pianca Spinadin (Nottoli nuoto) oro in 30.35 (994.73), argento per Enrico Capitani (Nuotopiù academy) in 31.69, bronzo per Giovanni Pivato (Piscine di Stra) in 33.28 e legno per Alessandro Pinto (Padovanuoto) in 33.44.
Il più veloce è l’M25 Mirko Cecchin (Gymnasium Spilimbergo) in 29.61 (954.07), ottime prestazioni anche fra gli M50 con Giovanni Franceschi (Nuotopiù academy) che vince in 32.37 e Andrea Florit (Rovigonuoto) secondo in 34.01.

100 misti
Ritroviamo le raniste protagoniste: stavolta la spunta la Fabbro in 1.10.59 seguita dalla compagna di categoria Giulia Cecchinello (Riviera nuoto) in 1.10.70, la Corò rimane la miglior performer vincendo le M50 in 1.13.56 (971,32 pti).
Sempre avvincente la serie veloce maschile: mette la mano davanti a tutti Andrea Maniero (Master AICS Brescia) che vince gli M30 in 1.00.42, a seguire i due M25 Andrea Pastrello (Sporting club Noale) 1.00.98 e Alessandro Marian (Gymnasium Spilimbergo) in 1.01.13.
Il podio delle prestazioni tabellari vede invece nell’ordine l’M40 Raffaele Lococciolo (Nuotopiù academy) 1.01.23 e 966.36 punti, e i due M45 Pianca Spinadin 1.02.73 (963.49) e Capitani 1.04.09 (943.05).
Segnaliamo inoltre le prestazioni di Florit negli M50 oro in 1.08.80 e Claudio Montano (Montenuoto) argento M30 in 1.01.70.

200 stile libero
Non ha rivali Lara Bianconi (Nuotopiù academy) M40 che domina la serie veloce femminile in 2.13.79 (965.32) seguita a distanza dalla M25 Bianca Colle (Acquaviva 2001) in 2.18.06.
Fra gli uomini protagonista dell’ultima serie l’M25 Davide Freschet (Ranazzurra Conegliano) che nuota 1.56.58, seguito dagli M30 Gianluca Ermeti (Riviera nuoto) 1.59.76, Alessio Morellato (Montenuoto) 2.00.45, Yuri Gotti (Master AICS Brescia) 2.01.79 e Roberto Rossetto (Città sport Vicenza) 2.02.57.
La migliore prestazione è però opera dell’M50 Roberto Brunori (CC Aniene) che con 2.02.44 totalizza bene 992.24 punti, fra gli M45 oro Massimiliano Gialdi (Bergamo swim team) nuota 2.01.38 (965.48) e argento per Alessandro Piovesan (RN UOEI Candido Cabbia) in 2.09.88. Nella categoria M40 la spunta Fabio Piovesan (RN UOEI Candido Cabbia) in 2.02.60 su Klaus Huez (Nuotopiù academy) 2.03.96.

400 misti
Ritroviamo gli specialisti dei misti protagonisti nella gara sprint: primeggia con un buon vantaggio Maniero M30 in 4.41.18 (963.80 pti), argento nella stessa categoria Montano in 4.52.81, terzo tempo per Freschet M25 in 4.53.47.
Segnaliamo anche la sfida M50 vinta da Riccardo Bucci (Riviera nuoto) in 5.31.15 su Gaetano Delli Guanti (Natatorium Treviso) in 5.32.06.

100 stile libero
Nelle M25 oro conquistato per una manciata di centesimi dalla Cecchinello in 1.02.14 su Martina Benetton (Natatorium Treviso) 1.02.17, bene anche la M35 Sara Cracco (ARCA) in 1.02.46.
Il più veloce è l’M30 Marco Sacilotto (Gymnasium Spilimbergo) in 53.68, argento Ermeti in 53.75 e stesso tempo per il vincitore M25 Pastrello. Il principe della velocità rimane comunque Gialdi vincitore degli M45 in 54.52 e 975.06 punti, tallonato in punteggio da Brunori M50 con 56.31 e 973.72 punti.
Segnaliamo inoltre i vincitori delle categorie M35 David Guzzonato (Ranazzurra Conegliano) in 56.02, M40 Piovesan F. in 55.72 e M70 Luciano Cammelli in 1.13.39.

100 dorso
La Bianconi fa sempre gara a se vincendo le M40 in 1.09.24 (954.65), dietro è bagarre fra le vincitrici delle categorie più giovani: Cracco M35 1.12.34, Benetton M25 1.12.37 e Marta Perin (Nottoli nuoto) M30 1.12.42.
Crono di rilievo per Marian vincitore degli M25 in 58.73, così come per Lococciolo M40 migliore performer in 1.00.35 e 961.23 punti, terzo tempo per Alessandro Famà (RN UOEI Candido Cabbia) M35 1.03.01.

200 rana
Fra le donne segnaliamo il 3.16.86 della M50 Katia Sandre (ARCA) che vale 890.43.
In campo maschile la fa da padrone Alberto Montini (Master AICS Brescia) dominatore M45 con 2.23.43 e 1027.12 punti, in buona compagnia di Franceschi M50 che nuota in 2.36.47 (985.17 pti).

50 stile libero
La migliore è Barbara Zannol (Città sport Vicenza) M35 in 28.93 (910.47), si aggiudica la sfida M40 Simona Burini (Nuotopiù academy) in 29.81 su Francesca Malaguti (Città sport Vicenza) in 29.85.
Una spanna sopra tutti Cecchin M25 con 23.88 e 943.47 punti, secondo nella sua categoria Roberto Macaluso (CP nuoto Mira) in 25.02. Montini vince gli M45 in 25.79 davanti ad Alberto Pimazzoni (Free time) in 25.96, mentre è oro negli M40 Filippo Turrin (Padovanuoto) in 25.52.

Infine segnaliamo il crono della Mistaffetta 4×50 sl 160-199 della Nuotopiù academy che con 1.48.72 avvicina il primato italiano detenuto dal 2006 dalla Molinella nuoto con 1.47.87.
Scendiamo lungo lo stivale e fermiamoci nel cuore della Toscana per il 2° Trofeo di Poggibonsi (vasca da 25 metri) organizzato dalla Virtus nuoto Poggibonsi.
Poco meno di 300 gli atleti impegnati per 29 società, il trofeo è vinto dalla Firenze nuota master sulla CSI nuoto Prato e la Amici del nuoto Firenze.

Nella prima gara in programma, 100fa, si distingue l’atleta di casa Mirko Squarcia (Virtus Poggibonsi) che vince gli M25 1.00.32 e bissa l’oro nei 100sl in 55.76.

Nei 50ra il più veloce è l’M35 Niccolò Salvagnini con 31.53, insegue l’oro M25 Agostino Carotenuto (Nuoto libertas Rosignano) in 31.94, bene anche Massimilano Sarti (Hidron sport) che si aggiudica gli M40 in 32.68.

Nei 100do in evidenza Niccolò Ceseri (Amici del nuoto FI) che domina gli M25 in 59.92 ripetendosi poi nei 50sl con 24.59.
Doppietta d’oro 100do-50sl anche per Andrea Righi (CSI nuoto Prato) negli M35 con i tempi di 1.03.68 e 26.44.

Acuto nei 50sl M25 femminili con Giulia Fucini (Chimera nuoto) che segna un buon 27.96 davanti a Melissa Tei (Nuoto Libertas Rosignano) in 28.87. La Fucini raddoppia poi nei 100sl vincendo in 1.02.31.

Nei 100 misti Maria Sole Lensi (FI nuota master) vince le M30 in 1.12.00; mentre fra i maschi il più veloce è Andrea Del Torto (Nuoto UISP 2003) oro M30 in 1.02.11 seguito dal vincitore M25 Lorenzo Giovannini (Nuotopiù academy) in 1.02.83.
Buon crono anche per Antonello Laveglia (Forum SC) che si aggiudica gli M45 in 1.07.23, bissando l’oro nei 100sl in 58.52.

Protagonista della categoria M60 Stefano Dieterich (DLF nuoto Livorno) con due titoli nelle gare in cui è primatista italiano: 100sl 1.03.83 e 50fa 31.24.

 

In questo weekend in acqua anche gli agonisti con il 17° trofeo sprint di Legnano, ancora protagonista Matteo Rivolta che porta a a 50″44 il suo primato dei 100 farfalla, quarto ritocco nel giro di un mese! Questo crono lo porta al 6° posto del ranking mondiale dietro ai grandi nome della specialità: Thomas Shields (USA 48″80), Chad Le Clos (RSA 49″01), Steffen Deibler (GER 49″38), Kohei Kawamoto (JPN 50″03) e Konrad Czerniak (POL 50″27).

Presente anche Federico Bocchia argento nei 50sl in 21.84 dietro a Andrij Govorov in 21.51.

Galleria Fotografica del Trofeo di Vicenza

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>