Select Page

Weekend acquatico: trofei master e non

La stagione entra nel vivo e continuiamo la perlustrazione dei risultati nelle piscine del weekend trascorso.

Partiamo dal 5° Trofeo Città di Saronno: impeccabile l’organizzazione come sempre nelle passate edizioni, tutto è filato liscio nella gestione dei 674 atleti partecipanti alle gare (56 società).
Per la quinta volta vince il trofeo la Rari Nantes Legnano con un distacco incolmabile sulle altre partecipanti frutto, oltre che della qualità degli atleti, della quantità: ben 72 atleti iscritti.
Rinuncia al premio come di consueto la società organizzatrice Rari Nantes Saronno, quindi sale sul secondo gradino del podio esordiente San Giuseppe SSD per poco più di 1000 punti sulla Milano Nuoto Master terza.

100 dorso
Nella prima gara migliore prestazione per Nicole Caironi (Tean Insubrika) M30 in 1.13.27, mentre fra i maschi il più veloce e Marco Mengotto (Caronno Pertusella Nuoto) M30 in 1.07.66 anche se il miglior punteggio va all’M60 Sergio Spadoni (ASA Cinisello) che con 1.18.06 raccoglie 893.03 putni.

50 farfalla
Domina fra le donne Giulia Anfossi (RN Legnano) M30 che vince in 30.78 e 916.50 pti, segnaliamo inoltre il buon 34.12 della M45 Daniela Sabatini (Team Insubrika).
Fra i maschi fioccano le prestazioni: il più veloce è l’M25 Stefano Folle (RN Saronno) che vince in 26.17 seguito da Davide Ceriani (Caronno PN) in 26.53; oro combattuto anche fra gli M30 dove la spunta Simone Abrescia (RN Saronno) 26.21 su Leonardo Federici (RN Legnano) in 26.52.
Il miglior punteggio arriva però da Andrea Toja (ASA Cinisello) che vince gli M45 col tempo di 27.59 che vale ben 941.65 punti, segnaliamo inoltre il tempo di Fabrizio Piciocchi (Milano nuoto master) che si aggiudica gli M40 in 27.92.

100 stile libero
Nuovamente in luce la Sabatini che vince le M45 con un ottimo 1.04.64.
Fra i maschi la batteria finale vede primeggiare l’M25 Alberto Sala (San Giuseppe) in 53.48 su Antonio Primerano (RN Legnano) M30 55.30, Stefano Drago (Milano nuoto master) M30 in 55.47 e Leonardo Sanesi (RN Saronno) in 55.76.

50 rana
Migliore prestazione fra le donne per l’M30 Chiara Mascetti (Ice club como) in 35.45 e 922.99 punti, seguita dall’M25 Serena Rigamonti (Tean Insubrika) 35.75.
Nella batteria più veloce la spunta Luca Landoni (RN Saronno) M30 in 30.74, su Emiliano Gallazzi (RN Legnano) M40 31.00, Michele Ferrante (RN Legnano) M30 31.07 e Raffaele Notte (NC Milano) M40 32.23.
Da segnalare nella batteria precedente il buono crono di Fabio Cavalli (Milano nuoto master) che vince gli M45 in 930.93.

100 misti
La più veloce è la ranista Rigamonti che vince le M25 in 1.10.80, mentre la delfinista Anfossi M30 ferma il cronometro sull’1.11.70.
In ultima batteria si prende la rivincita Federici che vince gli M30 in 1.01.36, secondo l’M25 Sala in 1.02.32.
Oro combattuto fra gli M40 con Piciocchi che la spunta su Gallazzi rispettivamente in 1.05.22 e 1.05.52; vince facile Cavalli fra gli M45 in 1.06.75.

100 farfalla
Il pomeriggio si apre con grandi tempi: Franca Bosisio (Team Trezzo sport) M45 porta a casa il miglior punteggio con1.09.60 e 962.21 punti, la più veloce è l’M35 Samuela Marinetti (RN Legnano) con 1.09.03, mentre la primatista M50 Daniela Pedacchiola (NC Milano) si ferma a poco più di mezzo secondo dal suo record segnando 1.15.12.
Batteria più veloce avvincente con la vittoria di Folle fra gli M25 in 57.34, grande recupero nell’ultima vasca di Toja M45 59.89 (968.44 pti) sull’M30 Paolo Tani (Milano nuoto master) che chiude in 59.99.

200 rana
Fra le donne la rana più veloce è quella di Chiara Lui (Milano nuoto master) M35 che nuota in 2.57.61 (900.06 pti) mentre in campo maschile è Urban Federico (RN Saronno) M30 con 2.31.96. Miglior punteggio per l’M65 Roberto Ruggieri (Malaspina SC) in 3.16.17.

50 stile libero
Miglior crono per Patrizia Borio (RN Saronno) oro M35 con 28.51 sulla Marinetti in 28.97; migliore prestazione ancora per la Bosisio M45 che nuota un 28.83 pari a 944.85 putni.
Fra i maschi è un “affair” della Milano nuoto master, il quartetto M30 protagonista con i tempi: oro Antonio D’Alessio 24.62, argento Drago 24.96, bronzo Denis Fontana 25.03 e legno Tani 25.13 mentre Thomas Avondo M45 segna il miglior punteggio nuotando 25.57 per 924.91 punti.

200 misti
Ultima gara individuale: ottimo crono per Arianna Gargioni (Gestisport) M25 con 2.30.50, mentre fra i maschi segnaliamo il 2.21.99 di Vittorio Federici (RN Legnano).

4×50 sl
Come sempre avvincenti le staffette, ottimo il livello registrato: il quartetto femminile 100-119 della RN Legnano arriva vicino al record detenuto dalla Derthona nuoto segnando 1.54.86.
In campo maschile impressiona il RN Saronno 120-159 che vince con 1.36.46 a poco dallo storico record targato DDS 2005 (1.35.87). Bene anche il Milano nuoto master che si aggiudica la categoria 100-119 con 1.37.50 e la 200-239 in 1.52.86; mentre la fascia 160-199 è appannaggio della RN Legnano con 1.45.23.

link ai risultati

Continuiamo il nostro viaggio virtuale per le piscine e scendiamo lungo lo stivale fino a Bologna dove si è disputato l’11° Trofeo De Akker Team.
45 società partecipanti per 367 atleti in vasca: si aggiudica il trofeo l‘Estense nuoto (70 iscirtti), sul CN UISP Bologna, completa il podio la Civitarus De Akker.

50 farfalla
La più veloce è l’M45 Lorena Torboli (Estense nuoto) in 34.17; mentre fra gli uomini è Niccolò Ceseri (Amici del nuoto Firenze) con 26.63.
Il punteggio più alto sono i 916.40 punti dell’M45 Leonardo Draghetti (AS Molinella nuoto), in evidenza Andrea Borsari (CN UISP Bologna) M40 con 27.86 e Gianno Bertoli (NC Milano) M55 in 30.35.

100 stile libero
La miglior performer è Lucia Bussotti (Nuoto life style) con 1.05.02.
Sfida all’ultima bracciata negli M25 con Ceseri che la spunta di poco su Valerio Serrani (Team Marche): 53.58 contro 53.70.
Buone prestazioni fra gli M40 con Borsari oro in 57.03 e argento Nicola Di Giusto (Nuoto life style) in 57.81; vince gli M45 Marco Nanni (CUS Bologna) con 58.86 e ancora Bertoli fra gli M55 con 1.01.60.

50 rana
Ancora la Bussotti segna la miglior prestazione vincendo le M35 in 37.79, mentre fra i maschi è il compagno di squadra Di Giusto il più veloce oro M40 con 32.65. Il miglior punteggio maschile è opera di Gino Alessandri (Nuotopiù academy) M60 con 35.00 e 927.71 punti.

50 dorso
Sfida all’ultimo centesimo nelle M30 fra Valentina Brandi (Nuotopiù academy) e Valentina Engle (Circolo nuoto Lucca) 34.43 contro 34.57. Fra i maschi segnaliamo il crono di Draghetti M45 con 30.15.

50 stile libero
Unica sotto il muro dei 30 secondi Elisa Elmi (President Bologna) M30 con 29.61; anche fra i maschi pochi acuti. il più veloce è l’M30 Tommaso Cappello (CUS Bologna) con 25.93.

100 misti
Protagonista la pluri-primatista Silvia Parocchi, il suo 1.12.70 fra le M45 vale ben 947.18 punti, unica donna a metterle la mano davanti è l’M30 Brandi in 1.12.49.
Fra gli uomini segnaliamo il crono più veloce di Serrani M25 con 1.03.44.

link ai risultati

In attesa dei risultati delle Distanze speciali Lazio, scendiamo ancora fino a Lamezia Terme con il 5° meeting agonista della città.
Ancora Matteo Rivolta protagonista che ritocca per la terza volta in poco tempo il suo primato italiano dei 100 farfalla portandolo a 50.77.

Fra i big in evidenza Marco Orsi vittorioso nei 50 sl con 21.70 su Federico Bocchia 21.82 e nei 100 sl 47.80 su Filippo Magnini 48.06.
Federica Pellegrini, vittoriosa nei 100 do (58.80) e nei 200 sl (1.56.08), con Alice Mizzau buona seconda in 1.56.99.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>