Nel pieno vortice da Assoluti non ci siamo dimenticati di questa rubrica e di tutto quello che sta succedendo nel resto del mondo. Tempi e limiti mondiali stanno facendo e faranno parlare di sé da qui alle prossime settimane, con i Trials che si snoderanno per tutto il mondo alla ricerca del pass per volare a Budapest.

Sempre tenendo un occhio su Riccione, gustiamoci questi primi Fatti & Misfatti del mese di aprile tra ex nuotatori alle prese con una nuova vita, stelle che tornano, stelle che lasciano, pesci d’aprile e le solite follie dei cinesi. Buona lettura!

Yevgeny Korotyškin | Facebook

Russia Korotyškin capo del Comitato Anti-Doping Russo ( 22 marzo 2017 )

Si muove la Russia acquatica nella lotta contro il doping, e lo fa nominando un recente ex atleta di spessore come Evgenij Korotyškin a capo del comitato Anti-Doping della Fedarazione russa di nuoto. L’argento dei 100 farfalla di Londra ha dichiarato che i nuotatori russi devono capire che l’uso di doping è un crimine. Di lavoro ne avrà parecchio!!!

Thomas Fraser-Holmes | Swimming Australia

AustraliaNiente Mondiali per Fraser-Holmes ( 22 marzo 2017 )

Dopo James Magnussen, anche il mistista Thomas Fraser-Holmes ha annunciato che non prenderà parte ai trials australiani, rinunciando di fatto automaticamente ai Campionati Mondiali di Budapest. Anno di rivoluzioni per il canguro, sesto nei 400 misti ai Giochi di Rio, che dopo il cambio di coach, da Denis Cotterell a Richard Scarce, ha deciso di ripartire con calma puntando come primo obbiettivo i Giochi del Commonwealth del 2018.

Alex Mathson | Carleton Knights

USA Alex Mathson e i 12.000 misti! ( 28 marzo 2017 )

Solo pensarci è da pazzi, ma Alex Mathson, statunitense del Carleton College ha completato dodici chilometri equamente suddivisi nei quattro stili. 2 ore 46 minuti e 58 secondi per concludere l’impresa, rimanendo in ogni stile sotto i 45 minuti (42’23’’ per i 3000 a farfalla, 43’09’’ per il dorso, 44’12’’ a rana e 36’33’’ a stile). Senza mai mettere i piedi a terra e fermandosi solo qualche volta per rifornirsi. Qualcuno vuole provare a sfidarlo???

Guarda il VIDEO

Missy Franklin | Facebook

USARitorna ad allenarsi Missy Franklin ( 29 marzo 2017 )

Dopo la delusione olimpica di Rio e l’uscita del suo libro a inizio anno – leggi QUI – Missy Franklin torna in vasca per riprendere gli allenamenti. Lo stop forzato, a causa di una borsite alle spalle, l’ha costretta ad un’operazione, ma adesso è pronta a tornare nonostante la ripresa sarà lenta e i mondiali ungheresi difficilmente raggiungibili.

A proposito di International Swimmers Alliance, intervista a Matt Biondi

Matt Biondi non ha bisogno di presentazioni ma, nel caso qualcuno di molto giovane volesse un ripasso, basti pensare che si tratta di uno dei nuotatori più forti della storia. Ha vinto undici medaglie alle Olimpiadi- di cui otto ori - ed altrettante ai Mondiali (sei...

A Tokyo i Campionati in corta per i Mondiali di Abu Dhabi

In attesa di World Cup - 21/23 ottobre terza tappa a Doha in Qatar - e International Swimming League - playoff a Eindhoven a partire dall'11 novembre, il nuoto di alto livello va in scena a Tokyo, dove si sono svolti i Campionati Nazionali in vasca corta, validi per...

Fatti di nuoto weekly: danzando e polemizzando

Fatti di nuoto weekly torna alla sua versione old school, le notizie del nuoto una volta alla settimana, con calma, il mercoledì. E quale miglior argomento per riprendere se non il protagonista del primissimo numero di questa newsletter?Klete Keller Il pluri...

Coppa Comen 2021 | l’Italia vince classifica e medagliere a Belgrado

​La Coppa Comen è tornata! Dopo l’annullamento dell’edizione del 2020 e il rinvio nell’estate di quest’anno, a Belgrado il meglio del nuoto giovanile europeo si è riunito per iniziare alla grande la nuova stagione. Competizione riservata alla categoria Ragazzi, dove...

Storie di Nuoto: László Cseh, working class hero

Immaginate per un momento di avere un dono eccezionale, una dote naturale che vi rende incredibilmente bravi a nuotare. Immaginate che questa capacità sia scoperta da un allenatore estremamente lungimirante e capace, che affina la vostra tecnica in modo perfetto,...

Training Lab, La prestazione nel Nuoto in funzione del recupero attivo e passivo di varie durate

All’interno di una competizione natatoria così come di un allenamento intenso fatto di prove di sforzo massimali, l’andamento delle stesse può essere fortemente influenzato da diversi fattori. Primo fra tutti di sicuro è lo stato di forma o di affaticamento pregresso...

Thiago Pereira | Facebook

BrasileThiago Pereira si ritira! ( 29 marzo 2017 )

A 31 anni si chiude la carriera di Thiago Pereira. L’argento olimpico dei 400 misti di Londra 2012 oltre che bronzo mondiale a Barcellona 2013 (200 e 400 misti) e argento a Kazan (200 misti) ha annunciato il suo ritiro durante un party in onore degli olimpionici brasiliani. Fallita l’esperienza casalinga di Rio 2016, era balzato agli onori della cronaca nel recente passato per la statua in bronzo che gli era stata dedicata nella sua città natale.

CinaNiente laurea se non sai nuotare ( 29 marzo 2017 )

La Tsinghua University, paragonabile all’Harvard della Cina, obbliga i suoi studenti a saper nuotare per ottenere la laurea. Una legge che ha suscitato diverse polemiche, tanto da chiedersi se questa nuova imposizione non spingerà gli studenti verso altri atenei.

“Saper nuotare e nel contempo migliorare la forma fisica è un fattore chiave per i giovani cinesi!”.

Michael Phelps | Facebook

USAPesce d’aprile per Phelps ( 1 aprile 2017 )

Continua a scherzare con i nostri cuori Michael Phelps: dopo aver annunciato che avrebbe potuto continuare a nuotare papà Michael scherza con il fuoco annunciando tramite un tweet la sua volontà di rientrare in acqua per i Giochi del 2020. Peccato che siamo al primo di aprile e quello è solamente il classico pesce! Anche Swimming World però si diverte con il campione americano, pubblicando la falsa notizia di un suo contratto con gli Arizona Diamondbacks, piccola squadra di baseball USA.

A. Schmitt | Instagram

FranciaSezionale nuovo presidente della FFN ( 2 aprile 2017 )

Cambio epocale in Francia, dove dopo 24 anni cambia il presidente della Federnuoto. Non più infatti Francis Luyce, a capo dal 1993, ma Gilles Sezionale che ha vinto il confronto con il suo predecessore con il 70% di voti evitando al rivale il settimo mandato. A favorire l’elezione di Sezionale anche l’ex campione olimpico Alain Bernard.

Foto copertina: Swim Swam

Notizie... clicca per aprire

Korotyshkin capo del Comitato Anti-Doping Russo LEGGI QUI

Niente Mondiali per Fraser-Holmes LEGGI QUI

Alex Mathson e i 12.000 misti LEGGI QUI

Ritorna ad allenarsi Missy Franklin LEGGI QUI

 

Thiago Pereira si ritira! LEGGI QUI

Niente laurea se non sai nuotare LEGGI QUI

Pesce d’aprile per Phelps LEGGI QUI

Sezionale nuovo presidente Francia LEGGI QUI

Share and Enjoy !

Shares