“Quando avevo 13 anni su di lui ci facevo i temi a scuola, ora dopo 17 anni, gli ho battuto il record italiano.”

Con queste parole, Gabriele Detti, si presenta in vasca di riscaldamento, il giorno dopo la stupenda cavalcata dei suoi 400 stile libero di ieri pomeriggio allo stadio del nuoto di Riccione.

Massimiliano Rosolino è per tutti noi e per Gabriele in primis, non solo una persona eccezionale a livello umano – ci confida mamma Detti in tribuna – ma un punto di riferimento costante. Un campione assoluto in vasca e fuori, che si mette a disposizione per tutto il mondo del nuoto con una semplicità disarmante. Per fare ciò, oltre ad avere un carisma fantastico, devi avere una dose di umiltà non comune”.

Aqua Sphere ‘una lente per ogni occasione’ con Kayenne

Che tu sia un nuotatore di acque libere o di piscina, sai benissimo quanto sia importante la scelta dell'occhialino giusto. Non solo per la forma anatomica che si deve adattare al tuo viso, per le possibili personalizzazioni dalla misura dell'elastico al "ponte sul...

Training Lab, l’Analisi Tecnica degli Assoluti 2021

Con un anno di ritardo si è arrivati finalmente ad affrontare i tanto attesi Assoluti primaverili validi come qualificazione olimpica. A dire la verità, considerando il posticipo di un anno dell’evento finale e i criteri fissati dalla FIN lo scorso settembre 2019,...

Da Livigno a Siracusa per i collegiali pre-Europei di Budapest

Il prossimo evento internazionale per la Nazionale, che porta verso le Olimpiadi di Tokyo, sono i Campionati Europei di Budapest in programma dal 17 al 23 maggio prossimi. In attesa della formalizzazione ufficiale della Nazionale, oltre ai qualificati dei Campionati...

ItalNuoto e Olimpiadi | Sydney 2000, il primo argento di Massimiliano Rosolino

Basta guardare le immagini delle finali di Atlanta 1996 e, poi, quelle di Sydney 2000, per capire quanto il nuoto cambi nel quadriennio conclusivo del millennio. Non è solo l’apparizione dei primi body, su tutti quello totale di Ian Thorpe, a modificare l’impatto...

Nasce il Coordinamento associazioni gestori impianti natatori

Uniti per tutelare 4.000.000 di italiani che frequentano le piscine e 2000 imprese sportive che gestiscono impianti natatori AGISI, ASSONUOTO, Insieme si vince, Piscine del Piemonte e SIGIS per la sussistenza del settore che coinvolge più di 2.000 impianti natatori,...

Fatti di nuoto weekly: Hype

Mercoledì è arrivato e così anche Fatti di nuoto Weekly, il vostro rito settimanale per rimanere aggiornati sul nuoto e dintorni. Questa settimana c’è molto di cui parlare, quindi partiamo subito, inevitabilmente, dagli Assoluti.- 113 A TOKYO Trovatemi un aggettivo...

Che Gabriele abbia battuto il suo primato italiano che resisteva da 17 anni – conclude Paola Morini, sorella del “Moro” allenatore di Detti – è sicuramente un onore e una soddisfazione meravigliosa.

Mi sento nelle braccia qualcosa meno. Avere qualcuno a fianco o anche un pochino avanti, in gara, mi potrebbe aiutare a trovare quella progressione finale che mi permetterebbe di nuotare l’ultimo 100 simile o uguale al primo. Per vincere a Budapest servirà 3’41” basso – ci confida Gabriele – e per il podio qualche decimo in più.”
Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it

Share and Enjoy !

0Shares
0