“Quando avevo 13 anni su di lui ci facevo i temi a scuola, ora dopo 17 anni, gli ho battuto il record italiano.”

Con queste parole, Gabriele Detti, si presenta in vasca di riscaldamento, il giorno dopo la stupenda cavalcata dei suoi 400 stile libero di ieri pomeriggio allo stadio del nuoto di Riccione.

Massimiliano Rosolino è per tutti noi e per Gabriele in primis, non solo una persona eccezionale a livello umano – ci confida mamma Detti in tribuna – ma un punto di riferimento costante. Un campione assoluto in vasca e fuori, che si mette a disposizione per tutto il mondo del nuoto con una semplicità disarmante. Per fare ciò, oltre ad avere un carisma fantastico, devi avere una dose di umiltà non comune”.

Campionati di Francia, da Chartres la selezione olimpica per Tokyo

Vive la France! No, non sono diventato un simpatizzante degli odiati cugini d’oltralpe ma quando scendono in vasca sono comunque sempre oggetto di attenzione. Certo, lo squadrone che ha dominato l’Europa e il mondo intero nella seconda metà dei primi anni 2000 è un...

Trials Olimpici, il Teams USA da Omaha per Tokyo

Al termine di una settimana intensa, spettacolare ed emozionante, Team USA è finalmente pronto: 25 uomini e 28 donne per contrastare Australia e resto del mondo ai Giochi Olimpici. Sarà la prima squadra dal 2000 senza Phelps, la prima dal 2004 senza Lochte, con...

ItalNuoto e Olimpiadi | Pechino 2008: Pellegrini e il primo oro olimpico al femminile

L’Olimpiade di Pechino 2008 è un evento, per molti versi, strano. Organizzata in un Paese così lontano da noi, per distanza geografica e culturale, è stata per una generazione intera l’occasione per conoscere la Cina, che si è svelata al mondo con una maestosa...

Trials Australia, ad Adelaide i pass olimpici per Tokyo

Olympic’s Trials time!  Adelaide e Omaha, così distanti ma mai così vicine in questi giorni di qualificazioni olimpiche. Concentriamoci oggi sui Trials Aussie, che si preannunciavano spettacolari e così sono stati (per quelli USA non perdetevi il recap di Luca, ma un...

Fatti di nuoto weekly: Professionismo, pro e contro

Bentornati su Fatti di Nuoto weekly, la rubrica del mercoledì che arriva anche in piena lotta Trials USA / Australia, più puntuale di un World Record di Kaylee McKeown. Rispondete a questa domanda: guardando le gare di Adelaide e Omaha, definireste i nuotatori...

Luca Dotto Swim Academy, la tecnica del nuoto e tanta passione

Quante volte ci è capitato di dare un’occhiata ad un’iniziativa, magari ben presentata ed organizzata, ed avere la sensazione che si tratti di un’operazione puramente commerciale? Chiariamoci subito: non c’è nulla di male nel voler ricavare un profitto da un...

Che Gabriele abbia battuto il suo primato italiano che resisteva da 17 anni – conclude Paola Morini, sorella del “Moro” allenatore di Detti – è sicuramente un onore e una soddisfazione meravigliosa.

Mi sento nelle braccia qualcosa meno. Avere qualcuno a fianco o anche un pochino avanti, in gara, mi potrebbe aiutare a trovare quella progressione finale che mi permetterebbe di nuotare l’ultimo 100 simile o uguale al primo. Per vincere a Budapest servirà 3’41” basso – ci confida Gabriele – e per il podio qualche decimo in più.”
Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it

Share and Enjoy !

0Shares
0