Select Page

Batki 7ª dalla piattaforma, i britannici spodestano la Russia dal sincro 3m maschi

Batki 7ª dalla piattaforma, i britannici spodestano la Russia dal sincro 3m maschi

Ancora medaglie per questo inarrestabile team del sincro ai Campionati Europei di Londra: in apertura di giornata la coppia Linda Cerruti Costanza Ferro si conferma sul podio raddoppiando nell’esercizio tecnico il bronzo conquistato nel libero. Fanno altrettanto nel duo misto Manila Flamini  e Giorgio Minisini che si assicurano l’argento anche nell’esercizio tecnico.
Nel pomeriggio si assegna l’ultima medaglia con l’esercizio di squadra libero
 Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Linda Cerruti, Francesca Deidda,  Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Sara Sgarzi (Costanza Ferro e Costanza Di Camillo riserve) agguantano l’argento dietro all’Ucraina.

Il programma dei tuffi prevede la finale della piattaforma femminile e il trampolino sincro 3m maschili. Per gli azzurri in gara solo Noemi Batki, ma vediamo cosa è accaduto in questa quinta serata di finali grazie a Nicola Marconi 

Nella quinta giornata dei Campionati Europei di Londra, finale femminile dalla piattaforma, abbiamo assistito alla sfida tra la britannica Tonia Couch e l’ucraina Iulia Prokopchuk per l’oro, ma anche alla sfida personale di Noemi Batki contro i problemi dei tuffi con l’avvitamento, inseguendo una medaglia che è alla sua portata.

La finale é stata molto entusiasmante e il podio mai scontato: la giovane tedesca Wassen ha preso il comando dopo la prima serie di tuffi, per poi cederlo alla Couch che a suo volta lo ha “passato” alla Prokopchuk. La Batki non é partita bene, ha sbagliato il triplo e mezzo avanti, ma poi con il triplo e mezzo ritornato da 80 punti ha iniziato la rimonta, continuata con un altrettanto buono doppio e mezzo rovesciato.

A Georgia Ward (GBR) è andato il ruolo dell’outsider: ha “infilato” in maniera spettacolare il triplo e mezzo indietro e la sua gara ha preso un’ottima piega, si è infatti “messa in scia” delle due teste di serie Couch e Prokopchuk, senza più mollarle.

Ad aggiudicarsi l’oro è stata l’ucraina Prokopchuk, che alla fine ha concluso una serie impressionante, degna di una finale olimpica e con uno dei punteggi più alti dell’ultimo decennio (385.90 punti). Alle sue spalle le due britanniche, mentre Noemi si è classificata settima con 308.40 punti, un buonissimo risultato viste le difficoltà di inizio stagione e considerato il percorso che la porterà alle Olimpiadi di Rio.

 

Swim Stats, i Mondiali di corta in numeri

Si svolgeranno ad Hangzhou, Cina, dall’11 al 16 dicembre i Campionati Mondiali in vasca corta che, con tredici edizioni disputate (la prima nel 1993 a Palma de Majorca), sono la manifestazione più giovane del nuoto e anche quella che finora trova meno consensi tra...
Read More

Bolzano, 5 dicembre: Cagnotto-Dallapè allenamento a porte aperte

Tania Cagnotto (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto) e Francesca Dallapè (Esercito / Buonconsiglio Nuoto) svolgeranno un allenamento a porte aperte alla piscina comunale "Karl Dibiasi", in viale Trieste 21, mercoledì 5 dicembre dalle 14:30, alla presenza del coordinatore...
Read More

Arena Swim Your Best: Pirovano e Burdisso vincitori della quarta edizione

Si è chiusa a Riccione la quarta edizione di Swim Your Best, il progetto ideato e promosso da arena Italia, dalla Federazione Italiana Nuoto e da Unipolsai, che offre ai giovani emergenti l’opportunità di una crescita professionale nel mondo del nuoto. In occasione...
Read More

Campionati Italiani paralimpici: a Loano 7 record del mondo e 6 europei

Da Riccione a Loano, chilometri di distanza ma stessa passione: il nuoto. I Campionati Italiani Assoluti in vasca corta, aprono ufficialmente la stagione sportiva 2018/2019 del nuoto paralimpico. Protagonisti in vasca 115 nuotatori - accompagnati da 34 società...
Read More

Campionati Italiani Open 2018: conferme, rivincite e qualche sorpresa

Due giorni a Riccione per capire che l’Italia c’è, che gli azzurri stanno lavorando bene e che la trasferta cinese di Hangzhou (11-16 dicembre) per i Mondiali in vasca corta si sta avvicinando sotto ottime sensazioni. Era un’edizione insolita, quella degli Assoluti...
Read More

La B.Fit ospita la StaffettOna della Befana dedicata a Severino Rossini

La 6ª Staffettona della Befana - dopo le prime tre edizioni a Mozzate e le ultime due nell'impianto della Bustese - si trasferisce a Legnano presso la piscina B.Fit. Domenica 6 gennaio 2019 il classico dell’Epifania vedrà i nuotatori cimentarsi in una staffetta di...
Read More

Assoluti Open Riccione, test mondiali e titoli in palio

Sarà un Assoluto un po' diverso quello che si disputerà nel prossimo fine settimana a Riccione, i giochi per la qualificazione mondiale sono già fatti; fra i convocati dei Mondiali c'è chi testerà la forma nelle proprie gare e chi si cimenterà in altre...
Read More

Hangzhou, l’ItalNuoto per i Mondiali in vasca corta: 32 convocati

Svelata la formazione dell'ItalNuoto che volerà in Cina per i Campionati del Mondo di vasca corta (11/16 dicembre, Hangzhou), il CT Cesare Butini - dopo essersi consultato con la dirigenza federale e confrontato con la commissione tecnica delle Squadre Nazionali - ha...
Read More

Golden Goggle Awards 2018: Katie Ledecky e Ryan Murphy atleti dell’anno

Il 19 novembre a New York si è tenuta la premiazione annuale dei Golden Goggle Awards: un evento volto non solo a celebrare i risultati della nazionale americana, ma con l'importante obiettivo della raccolta fondi per la USA Swimming Foundation. Infatti i proventi di...
Read More

A Livorno poker di Le Clos. Orsi pass mondiale e Scalia da record

Con il 42° Trofeo Mussi-Lombardi-Femiano, valido anche come 14° Gran Premio Italia, si chiude il trittico di gare novembrine che ha visto i migliori atleti azzurri e stranieri in acqua da Bolzano a Livorno, passando per Genova. Nella settimana dell’annullamento a...
Read More

Una super finale anche quella dei tuffi sincronizzati maschili dal trampolino di 3 metri dove i britannici Jack Laugher e Chris Mears hanno spodestato i russi Evgenii Kuznetsov e Ilia Zakharov, re d’europa per ben 5 edizioni consecutive.

Si era visto fin da subito che le coppie in corsa per le medaglie erano 3: Russia, Inghilterra e l’Ucraina di Illya Kvasha e Oleksandr Gorshkovozov, ma per scoprire la classifica abbiamo dovuto aspettare fino all’ultimo istante.

Nessuna delle tre coppie è stata impeccabile, i russi e i britannici nel triplo e mezzo ritornato, gli ucraini nel triplo e mezzo rovesciato, hanno tutti commesso un’imprecisione, ma in tutti gli altri salti sono stati eccezionali; la differenza l’ha fatta il tuffo più difficile, il doppio e mezzo avanti con tre avvitamenti di Mears e Laugher, 3.9 di difficoltà, che gli ha permesso di prendere quella manciata di punti di vantaggio che poi li ha consacrati campioni d’Europa.

Kuznetsov e Zakharov hanno provato a rimontare con il quadruplo e mezzo avanti e sono stati bravi, ma non bravissimi e hanno dovuto “cedere la corona” per appena 1 punto e 58 centesimi; ovviamente terzi Kvasha e Gorshkovozov che hanno ottenuto comunque un punteggio notevole, anzi è da notare in ottica “olimpica” come questi punteggi potrebbero mettere in seria difficoltà anche la coppia cinese!

(foto copertina: from LEN e-news free licence | Deepbluemedia)

Piattaforma 10m Femmine

PROKOPCHUK Iuliia - UKR 0.385,90 p
COUCH Tonia - GBR 0.352,70 p
WARD Georgia - GBR 0.325,05 p

[ranking_table data1=”PROKOPCHUK Iuliia | UKR | 385.90 p” data2=”COUCH Tonia | GBR | 352.70 p” data3=”WARD Georgia | GBR | 325.05 p”]Piattaforma 10m Femmine[/ranking_table]

[ranking_table data1=”Laugher/Mears | GBR | 456.81 p” data2=”Zakharov/Kuznetsov | RUS | 445.23 p” data3=”Kvasha/Gorshkovozov | UKR | 439.86 p”]Trampolino 3m Sincro Maschi[/ranking_table]

About The Author

Nicola Marconi

Campione e super esperto di Tuffi, segue il suo mondo e ce lo racconta sempre con grande puntualità sul suo sito TuffiBlog

Ultimi Tweet

?>