Si sono conclusi i Campionati Europei per la disciplina del sincro con un risultato davvero importante: l’Italia unica nazione sempre a podio in ogni gara (9 su 9!) si conferma terza potenza europea dietro a Russia e Ucraina. Il medagliere conta 3 argenti conquistati dal duo misto e dalla routine libera della squadra e 6 bronzi raccolti nelle altre prove del programma.

Fine settimana quindi dedicato interamente ai tuffi, nella prima finale – trampolino 3m donne – abbiamo visto impegnate Francesca Dallapè – che ha sostituito Maria Marconi fuori per infortunio – e Tania Cagnotto, mentre nella piattaforma sincro misto pronti a saltare Noemi Batki e Maicol Verzotto

Andiamo a leggere i dettagli di queste due prove grazie al racconto di Nicola Marconi.

Ai Campionati Europei di Londra ancora un successo per la nazionale di tuffi: la regina azzurra Tania Cagnotto ha definitivamente sfatato la maledizione delle Olimpiadi 2012 e nella finale dal trampolino di 3 metri ha vinto una bellissima medaglia d’oro, la 19ª in carriera!

A nulla sono valsi gli “assalti” dell’ucraina Anastasia Nedobiga, prima questa mattina in eliminatoria, che arrivata al terzo salto ha gettato la spugna, sbagliando in maniera disastrosa il doppio e mezzo rovesciato; Nora Subschinski (GER), Inge Jansen (NED), Olena Fedorova (UKR), Grace Reid (GBR), Ushi Freitag (NED), Rebecca Gallantree (GBR): tutte queste tuffatrici hanno lottato per una medaglia, ma nessun di loro è stata al livello della Cagnotto e così Tania ha avuto la strada spianata, la sua vittoria è arrivata in scioltezza, ben 360.60 punti quasi il suo record, un messaggio verso il resto del mondo in vista delle Olimpiadi di Rio.

Insieme alla Cagnotto anche Francesca Dallapè: non era la “sua” gara questa, lei che ha preso il posto dell’infortunata Maria Marconi e si è preparata per la finale dei tuffi sincronizzati, si è difesa più che bene, ma purtroppo come in mattina ha sbagliato il doppio e mezzo rovesciato. Un errore sul presalto e le è mancato lo slancio necessario per completare il tuffo che è finito inevitabilmente scarso. Ha chiuso comunque molto bene la finale con un doppio e mezzo avanti con un avvitamento da 66.00 punti, 262.40 il suo totale, e l’undicesima posizione.

Zona Mista, un viaggio nell’Olimpo

Sono passati ormai oltre 3 mesi da quel 23 luglio che ha visto iniziare a Tokyo i Giochi Olimpici e poi Paralimpici 2020. Sì “2020” non è un typo, ma è un segno di coerenza verso sette anni di pianificazione, investimenti e duro lavoro che non possono essere...

Fatti di nuoto weekly: Ottesen, Seto e altre brutte figure

La notizia buona è che, per fortuna, tra meno di una settimana ci sono gli Europei di Kazan e torneremo (si spera) a discutere di solo nuoto nuotato. Oggi, però, ci toccano soprattutto questioni extra sportive. Pronti?In Danimarca, il caso Ottesen – Friis è una bufera...

World Cup 2021 #3 | A Doha fulmine Chalmers. Sorpresa Sud Corea

Terzo giro, terza corsa, da Doha riparte la Swimming World Cup 2021, che nonostante una scarsa presenza gara (parecchie prove direttamente alle finali, alcune anche con soli 4/5 atleti), scollina e punta dritto verso Kazan, ultimo appuntamento di questa edizione. Le...

A proposito di International Swimmers Alliance, intervista a Matt Biondi

Matt Biondi non ha bisogno di presentazioni ma, nel caso qualcuno di molto giovane volesse un ripasso, basti pensare che si tratta di uno dei nuotatori più forti della storia. Ha vinto undici medaglie alle Olimpiadi- di cui otto ori - ed altrettante ai Mondiali (sei...

A Tokyo i Campionati in corta per i Mondiali di Abu Dhabi

In attesa di World Cup - 21/23 ottobre terza tappa a Doha in Qatar - e International Swimming League - playoff a Eindhoven a partire dall'11 novembre, il nuoto di alto livello va in scena a Tokyo, dove si sono svolti i Campionati Nazionali in vasca corta, validi per...

Fatti di nuoto weekly: danzando e polemizzando

Fatti di nuoto weekly torna alla sua versione old school, le notizie del nuoto una volta alla settimana, con calma, il mercoledì. E quale miglior argomento per riprendere se non il protagonista del primissimo numero di questa newsletter?Klete Keller Il pluri...

Galeotto fu il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, questo il tuffo che ha impedito ai due azzurri Maicol Verzotto e Noemi Batki, impegnati nella finale dei tuffi sincronizzati misti dalla piattaforma, di salire sul podio.

Loro erano tra le coppie in corsa per le medaglie insieme ai russi Nikita Shleikher e Yulia Timoshinina, gli ucraini Maksym Dolgov e Iuliia Procopchuk, i britannici Matthew Lee e Georgia Ward e i tedeschi Timo Barthel e Christina Wassen. Sono stati in ballo fino all’ultimo: al terzo round la coppia tedesca si è auto-eliminata, Barthel è infatti scivolato durante la rincorsa del triplo e mezzo avanti, entrando in acqua praticamente chiuso.

Arrivati all’ultimo tuffo Batki e Verzotto erano in terza posizione, in vantaggio rispetto alla coppia russa, ma mentre tutti i loro avversari hanno eseguito il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, difficoltà 3.2, gli azzurri hanno portato il doppio e mezzo rovesciato, difficoltà 2.8, trovandosi quindi in svantaggio: per restare sul podio avrebbero dovuto essere pressoché perfetti, almeno “8” tutti i loro voti.

La loro sincronia è stata molto buona, ma l’esecuzione dei loro tuffi non altrettanto e per soli 3 punti si sono ritrovati ai piedi del podio, dietro a Shleikher e Timoshinina.

Una vera disdetta per una coppia affiatata e molto competitiva, che però ha pagato a caro prezzo l’inserimento di un tuffo più facile nel loro programma gara.

Bella vittoria, molto combattuta, della coppia ucraina a scapito dei padroni di casa, i britannici, che ancora una volta si sono visti “soffiare” la medaglia d’oro all’ultimo tuffo!

(foto copertina: from LEN e-news free licence | Deepbluemedia)

[ranking_table data1=”CAGNOTTO Tania | ITA | 360.60 p” data2=”FREITAG Uschi | NED | 330.60 p” data3=”REID Grace | GBR | 328.55 p”]Trampolino 3m Femmine[/ranking_table]

[ranking_table data1=”Prokopchuk/Dolgov | UKR | 323.70 p” data2=”Ward/Lee | GBR | 318.24 p” data3=”Timoshinina/Shleikher | RUS | 307.68 p”]Piattaforma 10m Sincro Misto[/ranking_table]

Share and Enjoy !

Shares