Select Page

Campionato Assoluto – I giorno: Sabbioni super, un primato che vale il mondiale!

Campionato Assoluto – I giorno: Sabbioni super, un primato che vale il mondiale!
Simone Sabbioni è il nuovo primatista italiano nei 100 dorso

Simone Sabbioni, nuovo primatista italiano nei 100 dorso

Inizio folgorante del campionato italiano con Simone Sabbioni, che ha stabilito il nuovo record assoluto dei 100 dorso, conquistando il diritto a partecipare al mondiale di Kazan. Nella prima giornata hanno ottenuto il pass per la rassegna iridata anche Gregorio Paltrinieri (800 stile libero), Marco Orsi (100 stile libero) e Alice Mizzau (400 stile libero).

100 dorso M – Sabbioni-show, vittoria e record italiano!

C’era grande attesa per una gara che vedeva come tempo-limite richiesto dalla federazione per la partecipazione al mondiale (53.7) in pratica il record nazionale di Mirco Di Tora (53’’77 del luglio 2009). In un lotto partenti che vedeva sui blocchi Ciccarese e Bonacchi, capaci lo scorso anno di scendere sotto i 54 secondi, a prevalere è stato il campione di casa, Simone Sabbioni. L’atleta riminese classe 1996 ha imposto sin dalla prima vasca il suo passo (25’’88), che lo ha portato a segnare all’arrivo il nuovo primato italiano assoluto (lui che ancora fino al prossimo anno sarà nella categoria cadetti) con un sensazionale 53’’49, al momento il 7° tempo del ranking mondiale. Alle sue spalle Christopher Ciccarese (54’’16) ha preceduto – come l’anno scorso – Niccolò Bonacchi (54’’51).

100 dorso F – Panziera conferma il titolo invernale

Dopo il successo di dicembre, Margherita Panziera ha vinto anche oggi, ma il nuovo personale (1’00’’83) non le basta per l’individuale a Kazan. La primatista italiana Arianna Barbieri si è classificata terza, preceduta al tocco (1’01’’29) anche da Stefania Cartapani (1’01’’22).
Nella finale B Martina Menotti (99) con 1’02’’94 ha ottenuto il tempo-limite per Baku.

50 rana M – Tra Scozzoli e Toniato la spunta Di Lecce

In quello che le batterie avevano preannunciato come un duello tra Andrea Toniato e Fabio Scozzoli c’è stato invece un finale inatteso: successo per Francesco Di Lecce, al suo primo titolo assoluto, grazie al 27’’75 con cui ha preceduto sia il primatista italiano (27’’80) sia il vincitore del campionato invernale (27’’98), che si è visto sfilare anche il record della categoria ragazzi del 2007, portato a 28’’70 da Nicolò Martinenghi (99), impegnato nella finale B.

400 stile libero F – Alice in Wonderland

Trasferitasi nel paese di Mireia (Belmonte) sotto la guida tecnica di Fred Vergnoux, Alice Mizzau ha conquistato un posto per Kazan al termine di una gara condotta su un ritmo altissimo (2’00’’23 il suo passaggio a metà gara) e riuscendo a conservare all’arrivo (4’06’’22) un margine di vantaggio su Diletta Carli in prepotente rimonta (4’06’’78). Per entrambe si tratta del primato personale, che le colloca rispettivamente al secondo e terzo posto nella graduatoria di ogni tempo, proprio dietro a Federica Pellegrini, oggi bronzo in quella che ha annunciato come la sua ultima prova nella distanza (4’08’’27) in cui è stata due volte campionessa mondiale.

800 stile libero M – Paltrinieri: una pura formalità

L’anno scorso era stata la gara dello splendido duello culminato con il record europeo di Detti, la cui assenza dalle gare di questo campionato ha oggi spianato la strada al compagno di allenamenti Gregorio Paltrinieri, che ha vinto in totale controllo (7’50’’43), davanti a Samuel Pizzetti (7’57’’83) e Federico Vanelli (8’02’’26).

200 farfalla F – Ritorno al successo per Alessia Polieri

Confermando i positivi riscontri del mondiale in vasca corta, Alessia Polieri è tornata al successo in questa gara con un tempo che migliora il suo personale, ma non è sufficiente a staccare il biglietto per Kazan (2’08’’62), superando Stefania Pirozzi, dominatrice della distanza negli ultimi anni, (2’10’’55) e Emanuela Albenzi (2’11’’59).
Nella finale B Ilaria Cusinato (99) con 2’13’’39 ha nuotato al di sotto del limite richiesto per la partecipazione alla manifestazione continentale di categoria junior.

100 stile libero M – È sempre un Orsi mondiale

Reduce dai fasti del mondiale in vasca corta di Doha, Marco Orsi ha confermato il suo status di sprinter di livello planetario acquisito con i tempi nuotati a Riccione lo scorso inverno, ottenendo con 48’’50 il tempo-limite per partecipare alla competizione iridata in Russia. Alle sue spalle Filippo Magnini che in virtù del 48’’79 si è qualificato per la staffetta. Terzo Luca Dotto (49’’04) e quarto Michele Santucci al primato personale (49’’07).
Nella finale B il vincitore Alessandro Bori con 49’’96, Alessandro Miressi (50’’54) e Ivano Vendrame (50’’60) hanno conquistato il diritto a partecipare alla gara individuale di Baku.

4×100 stile libero F – Ancora un record per l’Esercito

Come già a dicembre, la staffetta veloce del Centro Sportivo Esercito ha vinto a tempo di record di società (3’40’’68), schierando l’identica formazione che deteneva il precedente limite: Laura Letrari (55’’45), Alice Nesti (55’’91), Giorgia Biondani (55’’57) e Erika Ferraioli (53’’75). Sotto il vecchio primato anche il Circolo Canottieri Aniene A (3’42’’71, con Pellegrini lanciata 54’’47), al terzo posto il Gruppo Forestale (3’45’’54, con Di Pietro lanciata 54’’82).

Commenti ai risultati nella Discussione sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>