Select Page

Campionato Assoluto – II giorno: Tre biglietti per Kazan

Campionato Assoluto – II giorno: Tre biglietti per Kazan
Federico Turrini ha conquistato il posto per Kazan, vincendo i 400 misti con il terzo tempo mondiale stagionale

Federico Turrini ha conquistato il posto per Kazan, vincendo i 400 misti con il terzo tempo mondiale stagionale

Nella seconda giornata vittorie con tempi utili per la qualificazione al mondiale di Kazan per Matteo Rivolta (100 farfalla), Aurora Ponselè (1500 stile libero) e Federico Turrini (400 misti). Nei 100 rana c’è stato il record della categoria ragazzi di Nicolò Martinenghi; prove superlative degli juniores Giulia Verona (200 rana) e Giacomo Carini (100 farfalla).

50 farfalla F – Di Pietro, vittoria con rammarico

Nonostante l’affezione virale di inizio anno che aveva rischiato di mettere in discussione la sua stagione, Silvia Di Pietro si è presentata a Riccione intenzionata comunque a far bene nelle due distanze in cui è la primatista italiana. Oggi ha disputato e vinto i 50 farfalla, ma il suo tempo finale 26’’36 è di poco superiore al 26.2 richiesto dalla federazione per partecipare al mondiale. A quel tempo era andata anche più vicina Elena Gemo, che in mattinata aveva toccato a 26’’32, mentre nella finale ha chiuso seconda in 26’’47. Alle spalle delle due compagne di allenamento si è piazzata Ilaria Bianchi (26’’94).

100 farfalla M – Rivolta in Russia; Carini primato junior in tessuto

In questa gara è stato confermato il podio degli invernali, ma se a dicembre il successo era andato a Piero Codia oggi Matteo Rivolta è tornato a occupare il gradino più alto e con 52’’05 ha conquistato anche il diritto a partecipare alla gara individuale di Kazan. Nonostante il personale (52’’16) Codia si è dovuto accontentare della piazza d’onore, precedendo sul podio Daniele D’Angelo (53’’05).
Vincendo la finale B, Giacomo Carini (97) ha nuotato con 53’’57 il miglior tempo in tessuto per la categoria junior, che gli vale il biglietto per la rassegna iridata di Singapore.

200 rana F – Si rivede la Scarcella; Verona primato junior in tessuto

Ritorno al successo in un campionato assoluto per la detentrice del primato italiano della distanza (2’23’’32) Ilaria Scarcella, che oggi ha nuotato il suo personale in tessuto (2’26’’61) ed è riuscita a precedere la campionessa invernale Giulia Verona (99), che in virtù del miglior crono in tessuto della sua categoria (2’26’’98) ha ottenuto il pass per il mondiale junior di Singapore. Al terzo posto Francesca Fangio (2’27’’14).

400 misti M – Turrini vince e va al mondiale

Da anni dominatore incontrastato della distanza, Federico Turrini conquista l’ennesimo titolo tricolore della sua carriera e festeggia la qualificazione al mondiale russo con un tempo di gran valore, al momento il terzo al mondo (4’13’’20). Alle sue spalle brillante prestazione del ventunenne Giorgio Gaetani che si è ampiamente migliorato e con 4’16’’81 entra al 7° posto della graduatoria di ogni tempo. Bronzo per Francesco Pavone, anche lui al primato personale (4’18’’42).
Nella finale B lo junior 98 Lorenzo Glessi ha ottenuto il terzo posto con il tempo di 4’25’’28 che gli permette di partecipare alla manifestazione continentale di categoria.

1500 stile libero F – Ponselè titolo e pass

Fresca del record italiano nei 5 km, Aurora Ponselè ha condotto una gara di testa fin dall’inizio ed è riuscita, seppur affaticata nel finale, a portare a casa il successo a tempo di primato personale (16’12’’89), che è giusto sotto il limite richiesto per partecipare al mondiale. Ritiratasi la favorita della vigilia, Martina Rita Caramignoli, l’argento è andato a Simona Quadarella (16’28’’75) e il bronzo a Rachele Bruni (16’31’’60).

100 rana M – Antonelli, matricola tricolore; Martinenghi record

Dopo l’exploit di Francesco Di Lecce nella vasca singola, anche i 100 rana hanno lanciato alla ribalta un nome nuovo: è quello del ventiduenne Lorenzo Antonelli che ha conquistato il suo primo titolo assoluto a tempo di primato personale, 1’00’’92 (anche il 28’’12 di passaggio è il suo miglior crono nei 50) che lo pone all’8° posto nella graduatoria all-time. Dietro di lui hanno condiviso il secondo gradino del podio i favoriti della vigilia, Fabio Scozzoli e Andrea Toniato (1’01’’19).
Nella finale B Nicolò Martinenghi (99) ha migliorato il suo record ragazzi stampando un notevolissimo 1’02’’23, addirittura inferiore al tempo-limite richiesto ai colleghi della categoria superiore per partecipare ai Giochi Europei di Baku.

100 stile libero F – Ferraioli un successo senza exploit

Per partecipare all’individuale di Kazan la federazione aveva fissato come tempo-limite il primato italiano in tessuto (54.2), tempo alla portata della ‘nuova’ Erika Ferraioli, che a dicembre aveva nuotato 54’’30 e ieri aveva trascinato la staffetta dell’Esercito con un 53’’75 che lasciava presagire per oggi un gran tempo. È arrivato invece un 54’’90 che le ha garantito la vittoria, ma con un margine davvero ridotto su Alice Mizzau, seconda con il suo personale di 54’’96. Terza piazza per Aglaia Pezzato (55’’56) con Chiara Masini Luccetti che ha nuotato il quarto miglior tempo (55’’78) vincendo la finale B.

4×200 stile libero M – Aniene oro e bronzo

Nella gara conclusiva successo in rimonta per il Circolo Canottieri Aniene che con la squadra A  (Alex Di Giorgio, Jonathan Boffa, Michele Cosentino e Damiano Lestingi) ha avuto la meglio (7’20’’45) sul quartetto del Team Lombardia, in testa prima dell’ultima frazione grazie alla frazione lanciata di Filippo Magnini (1’47’’74). Al bronzo la squadra B del Circolo Canottieri Aniene.

Commenti ai risultati nella Discussione sul Forum

About The Author

Marco Agosti

Grande esperto di cifre e di parole ci offre appassionati resoconti di tutte le maggiori manifestazioni

Ultimi Tweet

?>