Select Page

Cloro Cuffia, il pontone

Me l’aspettavo. Prima o poi sarebbe successo, mannaggia a me.

Il palcoscenico è quello del  II Trofeo di Nuoto della città di Novara.  Tutto bello, tutto ben organizzato e, concedetemelo, un sacco di belle nuotatrici. Ho visto anche pupille strabuzzanti  di diverse mie compagne di squadra e questo mi fa pensare che anche il parterre maschile non fosse male.

Dai, possiamo dirlo: il nuoto rende belli e se è Master ancor di più.

 Si si, non vale per tutti. Lo so. Antipatici  L.

 “Conosci Cloro Cuffia?”

 “Si”

 “Com’è?”

 “Simpatico!!!”

Bella vasca, tutta addobbata con Bandierine del Main Sponsor Arena e di MasterSwim ( sviolinata dovuta vista l’ospitalità), Musica…insomma non mancava niente. Bisognava solo nuotare.

Tocca a me. Seguo tutta la procedura sino al segnale di non ritorno, “A Posto”.  Apro parentesi, ma anche a voi il suono del Via ricorda il Buzz del gioco da tavolo Taboo?  I-den-ti-co

Parto, mi tuffo e comincio a nuotare seguendo tutte le indicazioni del mio tutor.  Per la prima volta mi sento sicuro di me.  Le braccia girano come due pale eoliche durante la Bora e le gambe come l’ago di un sismografo al 5° grado della scala Richter. Vedo la “T” del fondo vasca e…..sicuro di me….molto sicuro di me….troppo sicuro di me….. faccio la virata. Da manuale. Patapam. Mi giro e quando è ora di appoggiare i piedi e spingermi trovo il vuoto. Il nulla. Distendo le gambe,  provo anche ad allungare gli alluci come l’antenna dell’ autoradio ma…niente. Il famigerato pontone odiato da tutti non c’è.  Ho virato nel vuoto.

Ecco perché’ il pontone è uno dei maggiori nemici dei nuotatori.  Mi ha scherzato. Credevo fosse lì a portata di piede.

Mi sono ritrovato fermo. Spiaggiato.” £$%£&$/$(£!=?^****&%$/” , questi sono i vari improperi che ho cacciato, per decenza e censura non posso riportarveli fedelmente

Per muovermi ho dovuto smulinellare le  gambe come lo struzzo Beep Beep fa ogni volta che viene inseguito da Vile il Coyote.

Vuoi vedere che ora mi becco la squalifica?

Per fortuna Il giudice mi ha graziato. Chissà, devo averle fatto tenerezza. Credo che il quel momento sia stata prima Mamma e poi Giudice.

E’ tutta esperienza, dai. E poi i miei compagni di ventura mi hanno detto che ho nuotato bene. Non c’e’ cronometro o podio che tenga rispetto ad un loro complimento.

Confesso che per la prima volta ho preparato una gara. Per la prima volta mi ero posto un obiettivo e per la prima volta avrei voluto vedere il cronometro con quei minuti e secondi , ambo vincente.

Ci si è messo di mezzo Murphy e, siccome quello che dice lui è legge, io la mia “prima” l’ho toppata.

Ma non è finita qui mio caro Murphy. Ho voluto la cuffia e il cloro? E allora nuoto e stai all’ occhio perché’ con te ho un conto aperto.

Buone Bracciate a tutti

Se hai letto fino a qua potresti fare ancora uno sforzo e seguirmi su FacciaLibro (Cloro Cuffia) e su Cinguettio( @clorocuffia )

About The Author

Ultimi Tweet

?>