Select Page

Life Style, come scelgo il materiale della mia cuffia?

di Valeria Molfino

Dimenticate le fantasie a fiori abbinate ai costumoni vintage perché la scelta della vostra cuffia dovrà essere tutt’altro che improvvisata. Proprio così: individuare il “cap” migliore per il vostro training dipende da svariati fattori a cui, probabilmente, non avete mai pensato.

Alcuni anni fa sono arrivata a bordo vasca con una cuffia in lycra; fulminata dopo pochi istanti dagli sguardi dei miei compagni di squadra ho capito immediatamente quanto questo materiale fosse OUT. La lycra infatti, oltre a perdere rapidamente elasticità, lascia penetrare molta acqua ed impiega diverso tempo ad asciugarsi, insomma non si tratta del materiale ideale per chi ha bisogno di un prodotto performante e che possa essere utilizzato durante frequenti allenamenti.

La scelta, di conseguenza, ricade inevitabilmente su due tipi cuffie: quelle in silicone o quelle in latex. Avrete avuto già a che fare con queste ultime se siete amanti del triathlon o delle competizioni in acque libere: molto spesso le cuffie in latex vengono incluse nel pacco gara in quanto più economiche di quelle in silicone. I due materiali, però, si equivalgono e se la scelta ricade sul silicone è spesso perché il latex causa allergie o irritazioni.

Entrambi, inoltre, proteggono maggiormente i capelli dal cloro, lasciano passare meno acqua e si asciugano quasi all’istante: perfette, insomma, per chi effettua diverse sedute di allenamento settimanali.

Latex e silicone sembrerebbero avere risolto tutti i nostri problemi ma non è così: questi due materiali, davvero perfetti per gli uomini, possono diventare un incubo per le donne con capigliature particolarmente fluenti!

Per fortuna esiste una soluzione, o meglio un giusto compromesso per noi nuotatrici: cuffie composte in poliestere all’interno e poliuretano all’esterno. Si tratta di un prodotto più morbido, che non provoca quella fastidiosa sensazione di compressione e che garantisce, allo stesso tempo, l’idrodinamicità.

I fattori da valutare per scegliere la cuffia sono quindi davvero molti: la frequenza del nostro training, la scelta di allenarsi in piscina o in acque libere o, addirittura, la lunghezza dei nostri capelli. Esiste, infine, un ultimo fattore essenziale per noi nuotatrici, il colore della cuffia…ma di questo parleremo nel prossimo articolo!

About The Author

Ultimi Tweet

?>