E’ ufficiale: Kylie Palmer non parteciperà ai mondiali di Kazan. Arriva direttamente dalla Federazione Australiana la notizia di aver ricevuto una notifica dalla FINA in merito alla violazione del regolamento anti-doping, a carico di Kylie Palmer (QUI la scheda dell’atleta).

La violazione, risalente ai Mondiali di Barcellona 2013, è stata notificata solo ad Aprile 2015 e non appena resa nota è stata immediatamente inoltrata alla ASADA (autorità anti-doping australiana).
Proprio durante i mondiali spagnoli, l’aussie vinse la medaglia d’argento con la 4×200 stile libero femminile e si classificò sesta nella gara individuale.

In seguito alla comunicazione da parte della FINA, è scattata una sospensione provvisoria per l’atleta che riguarda la non partecipazione a Townsville e l’esclusione dalla selezione per i Mondiali di Kazan, in attesa di far chiarezza sulla sua posizione.
La Palmer aveva ottenuto il pass per i mondiali russi nei 200 stile libero individuali e di conseguenza nella staffetta 4×200 stile libero che la portò alla vittoria della medagliad’oro olimpica ai giochi di Pechino del 2008.

NOTA Ufficiale della Federazione Australiana

Share and Enjoy !

0Shares
0