Select Page

Nuoto, la stagione assoluti entra nel vivo, il programma fino a dicembre!

di Alessandro Foglio

A posto…via!!! Parte la stagione del nuoto in vasca corta, che ha come obbiettivo i Campionati Europei di inizio dicembre a Netanya in Israele. Dopo i Mondiali di Kazan i più forti atleti del mondo in verità non si sono presi del tutto una pausa di riflessione… anzi, hanno continuato a gareggiare tra World Cup, e i vari campionati continentali e nazionali. Da oggi a fine dicembre il calendario del nuoto mondiale è piuttosto ricco e vario con tanti appuntamenti sia a livello internazionale che nostrano, dove il pass per i suddetti Europei sarà l’obbiettivo a cui dar la caccia per tanti azzurri in cerca di riscatto.

Il primo appuntamento da non perdere è però la quinta tappa della World Cup (28 e 29 ottobre) che dopo Mosca, Parigi-Chartres, Hong Kong, Pechino e Singapore fa scalo a Tokyo. Quest’anno, per favorire la ricerca dei tempi limite per Rio, la Coppa del Mondo si tiene in vasca lunga e in tanti cercheranno di sfruttare questo appuntamento, il terz’ultimo in programma, per strappare oltre alla qualificazione olimpica anche lo scettro di campionessa e campione in carica a Katinka Hosszu e Chad Le Clos, vincitori lo scorso anno della classifica generale e del ricco montepremi.
Tra le donne la “cannibale” magiara dovrebbe riconfermare il primato, dato che a tre gare dal termine conduce con circa 150 punti di margine sulla seconda, l’australiana Emily Seebohm mentre tra gli uomini, sarà Cameron Van der Burgh a scalzare probabilmente il connazionale dato che guida con più di 130 punti su Ashley Delaney.
La World Cup si chiuderà con le ultime due tappe a novembre il 2 e 3 a Doha e il 6 e 7 a Dubai che vedrà in acqua anche Diletta Carli, Chiara Masini-Luccetti, Alice Mizzau, Erica Musso, Federica Pellegrini, Aurora Ponselè, Luca Dotto, Luca Leonardi, Filippo Magnini e Michele Santucci.

Se i big del nuoto mondiale si sono già visti in acqua in questi mesi e lo faranno anche in Asia in questi giorni, tanti altri azzurri torneranno in vasca già questa domenica, per il 4° Trofeo Città di Riccione (25 ottobre). Con i suoi 900 iscritti l’appuntamento romagnolo è un punto fermo da alcuni anni per l’inizio stagione di molti atleti. Presso lo Stadio del Nuoto, in vasca da 25, arriveranno Stefano Pizzamiglio, Mattia Pesce, Luca Leonardi, Arianna Barbieri, Martina Carraro, Alessia Polieri, Elisa Celli, Simone Geni, Silvia Di Pietro oltre a Federico Bocchia alla ricerca della qualificazione nei 50 stile agli europei in vasca corta e all’idolo di casa e primatista italiano Simone Sabbioni.

Una settimana dopo è la volta di una grande classico di inizio stagione tutto italiano, ovvero il Trofeo Nico Sapio, (1 novembre) giunto alla sua quarantaduesima edizione. Da anni il trofeo ligure, che si svolge a Genova presso la piscina Sciorba, ospita grandi nomi del nuoto italiano e mondiale, e quest’anno non sarà da meno. Hanno confermato la loro presenza già da tempo Ryan Lochte e Laszlo Cseh, nella loro unica apparizione italiana di quest’anno, che coinciderà probabilmente anche con la loro unica sfida prima dei Giochi di Rio. Presenti anche gli americani Cullen Jones e la bahamense Arianna Vanderpool-Wallace mentre in rappresentanza dell’Ungheria ci sarà anche il bronzo europeo dei 200 dorso a Berlino: Gabor Balogh. Folta anche la truppa azzurra, alla caccia dei pass per gli Europei. Gabriele Detti dopo l’amarezza del mancato mondiale e Matteo Rivolta dopo il cambio di guida tecnica su tutti, ma anche Arianna Barbieri, Ilaria Bianchi, Mirco Di Tora, Stefano Pizzamiglio e Martina Carraro che proprio a Genova e in questa piscina ha iniziato la sua brillante carriera.

Dopo Genova ci si sposta tutti a Bolzano, dove il 7 e 8 novembre si terrà il 19° Swimmeeting Alto Adige: da ormai tanti anni, la gara  in vasca corta organizzata nella piscina “Albert Pircher” accoglie numerose stelle nostrane ma anche di tutto il mondo. In questa edizione non sarà presente Ryan Lochte, protagonista gli ultimi anni e nemmeno Natalie Coughlin anche lei già vista in quel di Bolzano.
Non mancheranno altri nomi di spicco, come quelli del Vadox Team Brasil che schiera Guilherme Guido, primatista continentale nei 100 dorso e medaglia d’oro ai Mondiali in vasca corta di Doha nel 2014 sia nella 4×50 che 4×100 mista ed Henrique Rodrigues, settimo a Kazan nei 200 misti e due volte oro ai Giochi Panamericani di Toronto di quest’anno nei 200 misti e nella 4×200 stile. Presente infine anche la giovane Jhennifer Conceicao bronzo ai Panamericani nella 4×100 mista.
A brillare nelle acque bolzanine ci sarà anche la tedesca Alexandra Wenk, settima nei 100 farfalla ai Mondiali di Kazan e bronzo con la 4×100 mistaffetta mista. Dall’America arriverà la ranista Katie Meili (che passerà anche dal Nico Sapio), campionessa dei 100 rana ai Panamericani con il terzo tempo annuale e già vincitrice lo scorso anno allo Swimmeeting di 50 e 100 rana. Dagli USA arriva anche Jimmy Feigen, sprinter argento nei 100 stile ai Mondiali di Barcellona nel 2013. Non mancheranno poi gli italiani: il bomber nazionale Marco Orsi, Ilaria Scarcella e Laura Letrari che da anni prendono parte a questo trofeo.

Il trittico tutto italiano si chiude il 13 e 14 novembre a Massarosa, conil 39° Trofeo Internazionale di Nuoto “Mussi Lombardi Femiano”- 11° Gran Premio d’Italia  (vasca corta) che dopo qualche difficoltà si conferma ancora nella piscina toscana. E’ questo l’ultimo appuntamento valido per la ricerca del tempo limite per i Campionati Europei e sarà anche l’occasione, come ormai da tradizione, di vedere in acqua per la prima volta in stagione in Italia Federica Pellegrini. Nel corso di queste quasi quaranta edizioni sono passati in vasca tantissimi big del nuoto italiano e mondiale come Rosolino, Brembilla, Fioravanti, Magnini, Paltrinieri, Filippi, entrambi i Boggiatto, Lamberti, Battistelli, Sacchi ma anche Van Den Hoogenband, Alshammer, Schoeman, Lisogor, Cavic, Klochkova e tanti altri!

Dicembre si apre con i Campionati Europei in vasca corta a… Netanya? Sarà la città israeliana a ospitare per la prima volta i campionati continentali, anche se negli ultimi giorni era rimbalzata la notizia che l’Ungheria si fosse candidata a prenderne il posto a causa dei continui conflitti tra israeliani e palestinesi che potrebbero mettere in pericolo l’incolumità degli atleti. A quanto pare però non cambierà nulla e Israele potrà organizzare tranquillamente questi Europei.
Quindi tanti big d’Europa saranno in acqua dal 2 al 6 dicembre presso la piscina olimpionica posta nell’Istituto Wingate, centro di formazione per le squadre nazionali e la squadra olimpica. Le star list saranno disponibili dal 22 novembre. Tra le donne la probabile protagonista sarà ancora Katinka Hosszu, ma sarà bello vedere anche se scenderà in acqua Sarah Sjostrom e se inizierà a preparare il 200 stile previsto a Rio. Difficile la presenza di Mireia Belmonte Garcia, dopo l’infortunio alla spalla che l’ha costretta a saltare Kazan. In campo maschile Florent Manaudou dovrebbe dominare la velocità e non impensabile, qualora fosse presente, di veder cadere qualche primato mondiale.

Le vacanze di Natale sono ancora lontane però, perché ad Indianapolis prende forma la sfida USA – Europa, nel biennale appuntamento del Duel in the Pool (vasca da 25m). Una formazione americana contro una all-star europea con i nuotatori del vecchio continente a caccia di un successo che non è mai arrivato nelle precedenti tre edizioni (2009, 2011, 2013) econ gli USA imbattuti anche quando i rivali erano i canguri australiani (2003, 2005, 2007).
Il team statunitense sarà composto da nomi quali Nathan Adrian, Tyler Clary, Ryan Lochte, Matt Grevers, Connor Jaeger, Tom Shields e molti altri in campo maschile, mentre per le ragazze in acqua su tutte Natalie Coughlin, Missy Franklin, Katie Meili e Jessica Hardy. Il roster europeo non è ancora pubblico ma sarà presente Gregorio Paltrinieri negli 800 stile, dove sarà bello vederlo fianco a fianco di Jaeger che proprio a Kazan lo ha fatto faticare più del previsto. In contemporanea al “duello” americano, in Olanda va in scena l’Amsterdam Swim Cup, (11-13 dicembre) dove saranno probabili le presenza di tanti big olandesi. L’anno scorso fu spettacolo in campo femminile con i duelli fra Kromowidjojo, Heemskerk, Dekker e Van Rouwendaal.

Il 2015 del nuoto nazionale si chiuderà a Riccione con i Campionati Italiani Assoluti invernali in vasca lunga in programma il 18 e 19 dicembre!

About The Author

Ultimi Tweet

?>