Select Page

Nuoto Master, 1° Trofeo IronSwim di Palermo

Con la vittoria della Polisportiva Nadir sulla Polisportiva Waterpolo Palermo e Polisportiva Mimmo Ferrito si è conclusa la prima edizione del trofeo IronSwim, manifestazione organizzata dalla campionessa europea Giulia Noera, per la prima volta interamente al timone di gestione di una gara di nuoto master.
Le gare si sono disputate in due giornate (15 e 16 novembre) presso la Piscina Olimpica di Viale del Fante a Palermo (50 mt, 8 corsie) e hanno visto la partecipazione di quasi cinquecento atleti provenienti da ogni parte di Italia.

Nella prima giornata di gare, Luigi Caleca (Polisportiva Nadir) ha siglato il nuovo record italiano M25 nei 200 stile libero nuotando in 1.57.57 e ritoccando il precedente 1.57.79 di Fabio Rosini datato 2009.
Premiate anche le cinque migliori prestazioni tabellari assolute (somma dei punteggi delle due gare individuali) che hanno visto la vittoria di Daniela Da Ponti del NC Milano su Antonino Trippodo dei Nuotatori Milanesi, terza posizione per Maria Paola Uberti del Cus Palermo Trikelia, mentre al quarto posto è Fabrizio Griffo della Waterpolo Palermo e al quinto la compagna di squadra Marina Tagliavia.

Vediamo in dettaglio i protagonisti delle gare

1500 sl
La miglior prestazione al femminile è quella di Laura Palasciano (CC ANiene) che con 20.24.57 vince le M45 e totalizza 920.02 punti; il miglior crono è invece quello di Valeria Corbino (Team nuoto Siracusa) prima M35 in 19.59.28, bene anche Barbara Casella (Etna nuoto) oro M40 in 20.24.77.
Fra gli uomini il miglior performer è Antonino Trippodo (Nuotatori milanesi) che con 17.31.40 vince gli M35 (956.12 pti), poco distante l’M25 Alfonso Luca (Fritz Dennerlein) oro con 17.37.73, crono notevole quello di Giulio Votano (Flaminio SC) primo M50 in 19.50.98.

200 sl
Tocca davanti a tutte Giuseppa Zizzo M30 (Pol. Mimmo Ferrito) con 2.17.53, secondo crono per Valeria Corbino che si aggiudica le M35 in 2.22.12, vittoriosa fra le M45 Laura Palasciano con 2.27.27. Il miglior punteggio è però quello di Marina Tagliavia (Pol. Waterpolo PA) che con 2.26.08 raccoglie 940.72 punti nelle M50, ottima seconda nella stessa categoria Maria Alwine Eder (Pol. Nadir) con 2.28.86.
Oltre al già citato primato italiano di Luigi Caleca oro M25 in 1.57.57, segnaliamo la vittoria di Maurizio Mastrorilli (Fritz Dennerlein) negli M45 in 2.15.87 e l’oro di Salvatore Nania (Torre del grifo) in 2.25.60 fra gli M55.

200 mx
Prestazione di rilievo per Valentina Salvia (Pol. Waterpolo PA) che vince le M55 in 3.01.71 con 933.03 punti. Fra gli uomini strabiliante 2.14.25 di Antonino Trippodo primo M35 che raccoglie 990.17 punti, in evidenza ancora Luigi Caleca che vince gli M25 in 2.21.98.

400 sl
Protagoniste ancora la coppia M50 dei 200 sl: vince Marina Tagliavia in 5.09.47 tallonata da Maria Alwine Eder in 5.12.28; il crono più veloce è quello di Eleonora Pumilia (Pol. Mimmo Ferrito) oro M30 in 5.05.04. Al maschile la migliore prestazione è il 4.25.05 di Alfonso Luca primo M25.

50 do
Si passa quindi alle gare veloci con Valentina Salvia che nuota un 38.67 da 924.49 punti dominando le M55. La più veloce è Renata Caleca M25 (Pol. Nadir) che vince in 34.14, buoni riscontri per Gaia Basile (Pol. Nadir) prima M40 in 35.22 e Laura De Ponti (NC Milano) oro M45 in 35.79. Meno brillanti gli uomini, segnaliamo il 32.62 con cui Dario Rosselli (CUS PA) vince gli M45.

50 sl
Daniela De Ponti (NC Milano) nuota un record virtuale M50, da ripetere nel 2015, vincendo in 29.14 (979.75 pti), sotto il precedente primato anche Maria Paola Uberti (CUS PA) ottima seconda in 29.75. Il crono più veloce è il 28.45 con cui Giuseppa Zizzo vince le M30, oro combattuto nelle M25 con Renata Caleca che con 29.08 la spunta su Stefania Lo Sicco (Pol. Mimmo Ferrito) argento in 29.23. Buona prestazione per Liana Corniani (Forum SC) che vince le M55 in 33.04.
In campo maschile spicca il 27.60 con cui Fabrizio Griffo (Pol. Waterpolo PA) vince gli M55, buon argento nella stessa categoria per Fabio Gioia (Pol. GIFA) con 28.83. Bene Dario Rosselli che vince gli M45 in 27.43 mentre il più veloce è Dario Monfrecola (CUS Palermo) oro M30 in 26.03 che precede di un soffio l’M25 Gabriele Gammicchia (Pol. Nadir) con 26.16.

100 fa
Le scatenate M50 Daniela De Ponti e Maria Paola Uberti nuotano nuovamente entrambe sotto l’attuale primato italiano di categoria (Monica Vaccari 1.14.69 – 2012) toccando le piastre rispettivamente in 1.11.62 (982.41 pti) e 1.14.50 (944.43 pti), miglior tempo per la M25 Stefania Lo Sicco con 1.09.50. Il più veloce è l’M30 Leandro Susinna (Torre del grifo) con 1.01.05.

50 ra
Ultima gara in programma vede protagoniste Liana Corniani vincitrice delle M55 in 40.67 (952.05 pti) e Sabrina Seminatore (Pol. Waterpolo PA) prima M50 in 39.91.
Ottimo 33.57 di Fabrizio Griffo negli M55 che vale ben 954.49 punti, miglior tempo per Andrea Giglio (Pol. Mimmo Ferrito) oro M30 in 31.53, bene anche Gabriele Gammicchia primo M25 in 31.73 e Vincenzo Amoroso che vince gli M45 con 33.23.

Ma il 1° trofeo IronSwim non è stato solo ‘nuoto nuotato’, una speciale menzione va alle iniziative che hanno fatto da contorno alle gare: il sabato si è tenuta la presentazione editoriale di tre libri legati al mondo del nuoto i cui autori ‘master’ hanno partecipato da protagonisti alle gare: ‘Cloro Rosso‘ di Dario Rosselli, un giallo ambientato nel nostro ambiente; ‘Delfino o farfalla‘ di Giulio Votano, una sorta di “romanzo di formazione” che prende spunto dalle piscine calcate dall’autore e ’Con tutto il nuoto del mondo‘ di Maurizio Mastrorilli, un manuale sul nuoto in tutti i suoi aspetti.

La domenica mattina si è tenuto invece un convegno su ‘Alimentazione e integrazione sportiva’ a cura della dott.ssa Chiara D’Ottavio e del dott. Ewan Thomas, mentre al pomeriggio si sono svolte le letture di favole per bambini.

Su Youtube QUI  un piacevole ‘video ricordo’ della manifestazione.

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>