Select Page

Nuoto Master, al 5° Trofeo Latina Aquateam i record della Sordelli anticipano quelli delle staffette

di Enrico Lippi

Quasi 600 atleti ai blocchi di partenza del 5° Trofeo Latina Aquateam che si è svolto a Pomezia domenica 13 marzo presso l’impianto da 25 metri e 10 corsie della Piscina di Roman Sport City: numeri in crescita rispetto all’edizione 2015 per la manifestazione organizzata dal Latina Aquateam, che anche quest’anno ha dato la possibilità a molte squadre di provare a stabilire record italiani in staffette che nelle manifestazioni del circuito sono rare o quasi del tutto assenti, regalando così un ben sei record italiani di staffetta.
La classifica a squadre, che è stata compilata prendendo in considerazione i migliori 50 risultati individuali per ogni società oltre ai risultati, con punteggio doppio, delle mistaffette 4×50 mista, ha premiato la Roma Nuoto Master con 48.424,16 punti; al secondo posto la Larus Nuoto (44.945,55 pti) e al terzo il Flaminio Sporting Club (35.934,81 pti).

I record individuali fatti registrare nel corso del trofeo portano il nome di Susanna Sordelli (Forum Sport Center) che nei 400 stile libero M60 ha stabilito, oltre alla migliore prestazione della manifestazione, anche il nuovo primato europeo con 5’14”09 (1026,52 pti), record che era stato peraltro portato a 5’16”83 il 23 gennaio scorso a Viterbo da Cristina Tarantino, e che nei 100 dorso ha superato anche in questo caso il limite di Cristina Tarantino di 1’22”71, che risaliva al 5 dicembre 2015.
Migliore prestazione maschile per l’M50 Gianluca Sondali (Circolo Canottieri Aniene), che nei 200 stile libero ha sfiorato, col tempo di 2’03”36 (975,52 pti), il record italiano di 2’03”04 di Roberto Brunori.

Tra i nuovi record di staffetta stabiliti nell’apposita sessione dedicata nel programma (erano undici le staffette in gara, contro le oltre venti dell’anno passato), a superare con 9’15”74 (907,08 pti) il primato M120-159 nella mistaffetta 4×200 stile libero di 9’49”15 risalente al 26 aprile 2015 ad opera delle Stelle Marine, è stata la formazione della Roma Nuoto Master composta da Gozi-Natali-Cotura-Viola; nella categoria M160-199 è caduto “in casa” il primato stabilito della Onda Blu Torvajanica nell’edizione 2015 del trofeo (11’40”48): gli atleti della stessa squadra Grussu-Basciani-Ciuffi-Santoro lo hanno infatti abbassato sensibilmente portandolo a 10’31”74 (801,94 pti).
Nella staffetta 4×200 stile libero femminile il record italiano M200-239 stabilito dalla Serapo Sport Gaeta (12’54”16) durante l’edizione del trofeo dello scorso anno è stato stracciato dalle atlete della Due Ponti Giaconi-Liberatore-Raimondi-Astone, che chiudono in 11’09”54 (850,48 pti).
La Roma Nuoto Master protagonista anche con Oggioni-Petracchi-Schiavoni-Vittori nella mistaffetta 4×100 mista M200-239, gara in cui il precedente primato della Rari Nantes Saronno (5’34”80) stabilito il 6 novembre 2011 è stato nettamente superato con 5’09”87 (863,72 pti).
Due nuovi record italiani, mai fatti registrare in precedenza, sono arrivati nella staffetta 4×100 stile libero femminile M240-279: le atlete del Latina Aquateam Jolly-Balugani-Caporilli-Hamori hanno chiuso in 6’37”09 (713,57 pti), mentre la Nuova Campus Primavera ha fatto altrettanto nella categoria inferiore. Per le M200-239 Antonini-Borgognoni-Chiappa-Romano il primato italiano è di 7’48”02 (624,08 pti).

Così Luca Stipchevic, responsabile dell’organizzazione, “Ringrazio la dirigenza di Roman, da Fabrizio Soldati a Monica Soro che credono in noi. Ogni dettaglio è stato curato dal team, siamo stati anche fortunati poiché abbiamo avuto una Giuria magistralmente guidata dal giudice arbitro Sergio Petruzzelli, che ci ha permesso di rispettare i tempi stimati. Ringrazio anche tutto il team dei cronometristi, il medico della manifestazione dott. Luigi Santoro Cayro, l’assistenza infermieristica da parte di Croce Medical.
Abbiamo ricevuto grossi attestati di stima da parte degli atleti, amici, che anno dopo anno ci onorano della loro presenza, complimenti che fanno immenso piacere. Alcuni parlano di manifestazione impeccabile e Trofeo di riferimento per qualità organizzativa, io sono felicissimo per queste parole e allargo i meriti a tutto il team che lavora con entusiasmo e professionalità rare, frutto di amicizie consolidate dentro e fuori dall’acqua.”

Di seguito riportiamo i risultati della manifestazione in dettaglio.

100 fa
Miglior crono e tabellare per la M25 Erika Crocco (Zero 9), che si aggiudica l’ultima batteria femminile in 1’08”48 (898,07 pti).
Tra gli uomini a imporsi col miglior crono è l’M30 Dario Politi (Flaminio SC) col tempo di 1’03”01 (862,09 pti), seguito dall’autore del miglior tabellare della prova, Antonello Laveglia (Forum SC) con 1’03”32 (939,67 pti).

100 do
Tra le donne la più veloce nell’ultima batteria (1’05”96 e 958,91 pti) è la M30 Desiree Cappa (Villaggio Sport. Eschilo), che viene superata al tabellare da Susanna Sordelli, che come abbiamo ricordato in premessa stabilisce il nuovo record italiano M60 col tempo di 1’22”00, che vale ben 971,95 punti.
Il detentore del record italiano M45, Gianluca Lapucci (Larus Nuoto), chiude primo alle piastre in 1’01”02 (967,55 pti) davanti a Roberto Tuccillo, M30 della Roma Nuoto Master, che nuota in 1’02”44 (890,94 pti) e precede l’M40 Stefano Sblano (RN Aprilia), oro di categoria in 1’04”78 (893,79 pti). Ottime prestazioni anche per i primi due classificati M50, Gianluca Sondali (CC Aniene), che con 1’05”53 (937,28 pti) precede l’atleta del Forum Sport Center Antonello Laveglia (1’06”97 e 917,13 pti). Secondo miglior tabellare della prova pere Francesco Sennis (Arvalia Swimming Fitness) grazie al suo crono di 1’08”37 e ai relativi 950,12 punti. Buona prova anche per l’M70 Giuseppe Avellone (Flaminio SC), che sfiora i 900 punti col suo 1’26”03 (897,13 pti).

50 fa
La M45 Monica Soro (Roman Sport City) nuota sui suoi tempi da record italiano, vincendo in 29”90 (983,61 pti); tra le M25 è sempre Erika Crocco la migliore, grazie al suo secondo crono assoluto con 30”88 (891,84 pti). Bene anche la M50 Cecilia Schiavoni (Roma Nuoto Master), che si aggiudica l’oro di categoria col secondo miglior tabellare (34”31 e 894,49 pti).
Il più veloce nell’ultima batteria maschile è l’M40 Luca Belfiore Fonte Meravigliosa Sport, che con 27”11 (929,92 pti) precede all’arrivo, e nella graduatoria di categoria, Gabriele Viola (Larus Nuoto), argento in 27”48 (917,39 pti). Discreti i risultati dei primi classificati tra gli M35, Angelo Rosati (Helios Village Nuoto), autore di una prova da 28”03 (876,20 pti) e tra gli M50, Andrea De Angelis (Nuova Campus Primavera), che vince in 30”31 (876,61 pti).

400 sl
Nella gara che con cui Susanna Sordelli stabilisce il nuovo record europeo M60 con 5’14”09 (1026,52 pti), è Desiree Cappa, M30, ad aggiudicarsi l’ultima batteria col tempo di 4’40”07 (939,48 pti) davanti a Laura Savo, M25 della Panta Rei Sport, che chiude in 4’51”96 (902,11 pti); il secondo miglior tabellare è quello della M45 Tiziana Tedeschini (Empire Roma), che fa segnare 4’52”20 (956,98 pti). Giordana Liverini (Flaminio SC) è prima tra le M50 con 5’15”66 (900,40 pti).
Tra gli uomini miglior crono e tabellare per l’M45 Marco Tenderini (Flaminio SC) con 4’23”00 (955,29 pti). Lo seguono all’arrivo Francesco Viola (Roma Nuoto Master), primo tra gli M30 in 4’24”20 (910,83 pti), Alessandro Ruggeri SC Tuscolano), oro tra gli M35 in 4’26”19 (912,02 pti) e il primo tra gli M25 (4’27”08 e 889,70 pti), Roberto Giugliano (Nautilus).

Mistaffetta 4×50 mx
Nell’unica staffetta valida per la classifica a squadre ad imporsi con miglior crono e tabellare è la formazione della Roma Nuoto Master in gara tra gli M120-159: Dan-Desideri-Laurito-Ferronetti chiudono in 2’08”48 (855,00 pti).

100 ra
Alla ripresa del pomeriggio, dopo i tentativi di record italiano di cui abbiamo parlato in premessa, Nicoleta Coica (Nuovo Nuoto Bologna) si aggiudica la batteria più veloce col tempo di 1’14”70 (955,15 pti) con cui precede nella classifica M30 Elena Piccardo (Accademia Nuoto Marino), anch’essa autrice di un ottimo crono da 1’15”88 (940,30 pti). Buona prova da 1’27”67 (902,70 pti) anche per la M50 Daniela Petracchi (Roma Nuoto Master), così come per la prima tra le M45, l’atleta del Flaminio Sporting Club Giovanna Cherubini (1’24”62 e 890,69 pti).
Federico Frisenda, M25 della All Round, è il più veloce nell’ultima batteria con 1’08”17 (898,20 pti), mentre il miglior tabellare porta il nome di Giancarlo Mauro (Acqua In Bocca), che chiude primo tra gli M60 in 1’18”40 (940,56 pti).

50 sl
Tra le donne miglior tempo per Francesca Buttarelli: l’atleta M35 del Flaminio Sporting Club precede all’arrivo, con 28”71 (913,97 pti), la prima tra le M30, Alessandra Tersigni (Larus Nuoto), che chiude in 29”01 (888,31 pti). Buona prova anche per Lavinia Meli, M40 della Vis Nova Rom, che si aggiudica il primo posto nella categoria con 30”42 (880,01 pti).
Alto il livello tra gli uomini, con molti atleti che riescono a nuotare al di sotto dei 26 secondi: il più veloce in vasca è Ronald Hernandez Perez: l’atleta M40 del Latina Aquateam precede sul podio di categoria, con 25”05 (935,73 pti), due atleti della Larus Nuoto, Marco Consiglio (25”54 e 917,78 pti) e Gabriele Viola (25”64 e 914,20 pti). Altri tabellari da over 900 per il podio M50: Marco Mattia Conti (CC Lauria) vince in 25”62 (961,75 pti) davanti a Alessandro Salvatori (Larus Nuoto), argento in 26”16 (941,90 pti) e a Mario De Santi (Acqua In Bocca), bronzo in 27”35 (900,91pti). Primo tra gli M25 è Federico Frisenda (25”52 e 872,65 pti), mentre tra gli M30 è Matteo Ciardullo (Nautilus) con 25”60 (875,78 pti).

100 mx
La M30 Nicoleta Coica vince l’ultima batteria femminile con miglior crono e tabellare (1’08”05 e 943,86 pti) davanti alla M25 Laura Buca, che chiude in 1’12”60 (885,40 pti).
Tra gli uomini Marco Fabiani (Augustea) e Ivan Merli (Panta Rei Sport) si contendono l’oro M30: la spunta il primo (1’02”21 e 900,18 pti), mentre Merli chiude in 1’02”54 (895,43 pti). Il miglior tabellare viene però siglato dall’M50 Alessandro Salvatori grazie al suo crono di 1’04”51 (960,16 pti); buona prova anche per Alberto Serafin (SIS – Roma) che vince tra gli M40 in 1’06”24 (886,02 pti) e per l’M60 Giancarlo Mauro (1’15”84 e 887,79 pti).

200 sl
Gran tempo per Monica Soro che con 2’12”38 (993,73 pti) sfiora per poco più di due decimi il fresco primato italiano di Valeria Vergani, aggiudicandosi il primo posto tra le M45 davanti a Tiziana Tedeschini, argento con l’ottimo crono di 2’21”17 (931,86 pti). Francesca Buttarelli si ripete vincendo l’oro M35 anche in questa distanza col tempo di 2’18”56 (912,75 pti), davanti alla M30 Alessandra Tersigni (2’20”86 e 892,45 pti) e alla M25 della Roma Nuoto Master Veronica Natali (2’21”53 e 880,38 pti).
Tra gli uomini l’M40 Ronald Hernandez Perez vince col miglior crono della prova (2’02”69 e 936,02 pti) precedendo alle piastre l’M50 Gianluca Sondali (2’03”36 e 975,52 pti). Bella gara anche per l’M25 Ivan Merli (2’03”39 e 888,48 pti), terzo crono complessivo.

RISULTATI completi

About The Author

Enrico Lippi

Di mestiere giornalista, copywriter e consulente in comunicazione. Per passione nuotatore master (naturalmente), sportivo e salutista.

Ultimi Tweet

?>