Select Page

Nuoto Master: campionati italiani un inizio da record

Undici record italiani, un europeo ed un mondiale. Si archivia così la prima giornata dei Campionati Italiani Master Skoda di Riccione che vede al via circa 3500 atleti. Oggi erano in programma in mattinata gli 800 stile, mentre al pomeriggio 400 misti, 200 dorso e 200 farfalla. Andiamo a vedere subito tutti i nuovi primati realizzati in questa giornata!Record del Mondo

400 mx M35, Antonino Trippodo (Nuotatori Milanesi) con 4’42”19 rispetto il 4’42”45 di Nicolas Granger del 2002.

Record Europeo

800 st M60, Cristina Tarantino (CC Aniene) con 11’10”84 rispetto all’11’20”77 di Anne Bourne del 2014.

Record Italiani

800 sl M25, Mariapia Longobardi (Cus Bari) con 9’29”75 rispetto al 9’9’36”70 di Samuela Magnelli del 2008                            

800 sl M70, Luciano Cammelli (Nuotatori Padovani) con 11’50”27 rispetto all’11’51”70 da lui stesso nuotato nel 2013.

800 sl M55, Marco Alessandro Bravi (Firenze Nuota Extremo) con 9’45”42 rispetto al 9’55”59 di Giannantonio Scaramel del 2009.

400 mx M50, Giordana Liverini (Flaminio Sporting Club) con 6’03”78 rispetto al 6’03”98 di Cristina Tarantino del 2007.

200 do M65, Barbara Lang (Sp.Nuoto.Pen.Sorrentina) con 3’24”10 rispetto al 3’38”26 di Laura Moltedo del 2012.

200 do M60, Orietta Negri (Nuotatori Trentini) con 3’12”38 rispetto al 3’12”45 nuotato da lei stessa il 17 maggio 2015.

200 do M65, Claudio Tomasi (Flaminio Sporting Club) con 2’55”22 rispetto al 2’57”97 da lui stesso nuotato il 7 giugno 2015.

200 fa M25, Elisa Mammi (RN Camogli) con 2’24”58 rispetto al 2’26”21 di Laura Savo del 2014.

200 fa M60 Gaetano Carboni (CC Aniene) con 2’50”98 rispetto al 2’52”29 di Giannantonio Scaramel del 2012.

200 fa M50, Mauro Cappelletti (Como Nuoto) con 2’15”32 rispetto al 2’20”61 nuotato da lui stesso il 31 maggio 2015.

200 fa M40, Andrea Marcato (Centro Nuoto Stra) con 2’12”04 rispetto al 2’12”17 da lui stesso nuotato il 14 febbraio 2015.

Detto dei record andiamo a vedere come sono andate le gare nel dettaglio, con un altissimo numero di atleti sopra i 900 punti e prestazioni di ottimo livello anche se non premiate da un primato.

800 SL

Detto del record europeo della Tarantino, che tra le M60 le porta in dote ben 1009,66 punti, la più veloce è l’M25 neo primatista Mariapia Longobardi che con il suo record ottiene 958,28 punti. A livello cronometrico la tallona la pari categoria Martina Guareschi (Master Aics Brescia) con 9’39”48 e 942,19 punti mentre il terzo tempo è dell’M35 Roberta Maggioni (Canottieri Lecco), campionessa italiana con il crono di 9’41”08 e 969,69 punti. Tempo di rilievo anche per l’M45 Tiziana Tedeschini (Empire Roma) che nuota in 10’07”11 per 958,94 punti. In campo maschile il record dell’M70 Cammelli gli porta ben 963,13 punti mentre quello dell’M55 Bravi vale 979,09 punti. Il più veloce in assoluto è l’M35 Samuele Pampana (Nuotopiù Academy) bravo a nuotare in 8’42”82 per 998,45 punti davanti all’M40 Andrea Marcato che tocca in 8’53”40 e 990,25 punti. Terzo crono per l’M25 Marco Urbani (Sportiva Nuoto Grosseto) con 9’03”51 e 944,97 punti mentre fanno benissimo anche l’M45 Dino Schorn (Il Gabbiano Napoli) con 9’11”09 e 973,18 punti l’M50 Roberto Brunori (CC Aniene) con 9’50”15 e 931,66 punti.

400 MX

Tra le donne il primato italiano M50 di Giordana Liverini vale 938,86 punti ma il crono e punteggio migliore sono dell’M25 Alessia Virgilio (Gp Modugno) che domina in 5’18”48 e 971,74 punti. Dietro di lei troviamo l’M35 Lucia Bussotti (Nuoto Life Style) con 5’28”59 e 964,73 punti mentre il terzo miglior punteggio è dell’M45 Claudia Radice (Andrea Doria) che nuota in 5’48”17 e 948,73 punti. Tra gli uomini il record mondiale di Trippodo gli vale fra gli M35 ben 1015,56 punti. Alle sue spalle troviamo l’M30 Andrea Maniero (Master Aics Brescia) che nuota in 4’49”67 e 958,50 punti e l’M25 Marco Urbani in 4’56”10 per 930,40 punti. Punteggio simile a quello dell’M40 Diego Taddei (H.Sport Prato) che chiude in 5’08”08 e 940,47 punti e a quello dell’M50 Stefano De Vito (CC Aniene) con 5’23”47 e 940,83 punti.

200 DO

I due primati italiani realizzati portano a Orietta Negri 931,70 punti fra le M60 e a Barbara Lang 928,12 punti tra le M65. La più veloce è l’M25 Diletta Lugano (Derthona Nuoto) che tocca in 2’27”57 e 960,22 punti davanti all’M25 Francesca Bartolini (Forum Sport Center) con 2’32”76 e 933.75 punti e all’M45 Silvia Parocchi (Molinella Nuoto) che ottiene il miglior punteggio di 996,94 punti grazie al crono di 2’33”40. Buone prove anche per l’M50 Maria Alwine Eder (Nadir Palermo) che chiude in 2’46”59 e 967,71 punti e per l’M55 Susanna Sordelli (Forum Sport Center) con 2’58”92 e 951,96 punti. Nel settore maschile il record nazionale M65 garantisce a Claudio Tomasi 962,16 punti che non è però il miglior punteggio. Quello arriva dall’M35 Maurizio Tersar (Master Aics Brescia) che nuota più veloce di tutti in 2’12”13 e 991,37 punti. Dietro di lui l’M30 Marco Maccianti (Firenze Nuota Extremo) con 2’12”41 e 966,32 punti e l’M25 Luca Corazzi (Forum Sport Center) in 2’15”76 e 944,02 punti. Bene anche gli M45 Guido Cocci (Imolanuoto), campione italiano con il crono di 2’19”09 e 981,59 punti e Luca Vigneri (Sportiva Sturla) con 2’19”38 e 979,55 punti.

200 FA

Tra le donne il primato M25 di Elisa Mammi le vale 969,43 punti nonché il miglior crono assoluto. Dietro di lei la pari categoria Sara Papini (Firenze Nuota Extremo) con 2’27”29 e 951,59 punti. Ottima prova anche per l’M35 Valeria Corbino (Team Nuoto Siracusa) che tocca in 2’31”70 e 965,92 punti ma il punteggio più alto arriva per mano dell’M45 Franca Bosisio (Team Trezzo Sport) che nuotando in 2’34”60 registra 992,24 punti. Tra gli uomini l’M50 Cappelletti realizzando il nuovo primato italiano totalizza il punteggio più alto di giornata con 1027,49 punti. Gli altri neo primatisti Carboni fra gli M60 e Marcato fra gli M40 ne ottengono rispettivamente 936,83 il primo e 996,74 il secondo. Il più veloce è però l’M25 Federico Filosi (Pol.Univ.Foro Italico) che nuota in 2’09”01 e 978,45 punti davanti al 2’12”04 di Marcato e al 2’15”32 di Cappelletti ma anche all’M30 Francesco Viola (Roma Nuoto Master) che tocca in 2’15”82 e 932,71 punti. Ottima prova anche per i due M45 Antonello Laveglia (Forum Sport Center) che tocca primo in 2’21”27 e 945,00 punti e Andrea Toja (ASA Cinisello) con 2’21”95 e 940,47 punti.

About The Author

Ultimi Tweet

?>