Select Page

Nuoto Master, domenica da Record a Sori

Si è disputato nella giornata di domenica 18 gennaio il 4° Trofeo Rari Nantes Sori presso l’impianto della cittadina ligure (25 mt, 8 corsie) che ha richiamato più di quattrocento atleti in rappresentanza di 48 società.

La classifica per società, stilata sommando i punteggi supermaster di ogni categoria, gara e sesso, ha premiato la squadra più numerosa dei Nuotatori genovesi prima con 67.858,63 punti, seconda la Genova nuoto con 38.918,22 punti, completa il podio lo Swimming club Alessandria con 33.876,29 punti.

La presenza di Daniela De Ponti è ormai sinonimo di record, arriva infatti il nuovo primato europeo dei 50 farfalla M50 sfiorato nello scorso week end e fissato a 30.35 (prec. 30.54 Norberg Maria SWE, prec. RI De Ponti 30.56), “solo” record italiano nei 50 stile libero nuotati in 28.56 che cancella il precedente 29.77 di Laura Gorgerino datato 2007 (il più longevo della categoria).
Un altro record europeo è nuotato dall’atleta di casa Olesya Bourova, che dopo tante prove finalmente riesce a prendersi il primato M35 dei 50 stile libero con 26.14, cancellando il precedente RI di 26.37 stabilito da Roberta Crescentini nel 2014 e RE di 26.33 dell’inglese Zoe Cray del 2010.
Altro record italiano, sempre in rosa, arriva grazie a Rita De Carolis che lima lo storico primato M75 dei 100 dorso portandolo a 1.52.11 detenuto dal 1998 da Silvia Craveri con 1.52.40; mentre per gli uomini è Dino Samaritani che mette a segno un nuovo primato migliorando il suo 50 stile libero M65 e portandolo a 29.34 (prec. 29.48).
In chiusura di manifestazione arriva anche il record italiano di staffetta della 4×50 stile libero grazie al quartetto del DLF Livorno M240-279 composto da Dino Samaritani, Fabrizio Palomba, Ilio Barontini e Stefano Dieterich che nuotano in 1.52.93 migliorando il precedente 1.55.99 stabilito dalla stessa società nell’era del gommato (2009).

Si parte con i 100 do e la migliore prestazione è dell’atleta di casa, e organizzatrice del trofeo, Vlada Bourova (RN Sori) che vince le M45 in 1.15.56, non da meno Rita De Carolis che come già detto nuota il nuovo RI M75 con 1.52.11. Fra gli uomini il più veloce è stato Jacopo Conti (UISP nuoto Valdimagra) oro M25 con 1.02.44, “rincorso” dall’M40 Emiliano Assandri (Derthona nuoto) primo M40 con 1.04.88.
Proseguendo con i 50 ra, l’acuto arriva da Olesya Bourova (RN Sori) che vince le M35 in 36.05 e 916.78 punti, mentre la miglior prestazione maschile è il 31.54 dell’M25 Stefano Martini (Nuotopiù academy).
Nei 100 fa in evidenza Elisa Mammi (RN Camogli) che vince le M25 con un buon 1.07.29 da 920.94, bene anche Eleonora Ferrando (Nuotatori genovesi) che non ha rivali nelle M45 vinti con 1.13.98. Migliore prestazione per Raffaele Lococciolo (Nuotopiù academy) che vince gli M40 in 1.01.47 e 917.20 punti, più veloce di lui solo l’M25 Alessandro Foglio (Derthona nuoto) in 1.00.67 e Silvio Ivaldi (Nuotatori genovesi) primo M30 con 1.01.16.

50 sl ricchi di ottime prestazioni: Olesya Bourova come anticipato stabilisce il nuovo RE M35 con 26.14 e 1007.27 punti e Daniela De Ponti (NC Milano) nelle M50 firma il RI in 28.56, seconda nella sua categoria Eva Svensson (Andrea Doria) con 31.40. Il più veloce è Antonio Tessarotto (UISP nuoto Valdimagra) oro M25 in 23.95 e 937.37 punti, mentre l’M65 Dino Samaritani (DLF Livorno) ritocca il suo RI in 29.34. Buona prova per Stefano Costanzo (NC Montecarlo) che vince gli M50 in 27.32 e per Carloalberto Brisone (SC Alessandria) oro M35 in 25.63.

I 100 ra vedono protagonista Stefano Pacini (Rapallo nuoto) autore della migliore prestazione con 1.12.10 che vale l’oro M45, buona prova anche per Christian Coscia (Derthona nuoto) primo fra gli M35 in 1.09.70 e Antonio Solari (Genova nuoto) vittorioso fra gli M50 in 1.17.36; Vlada Bourova è la protagonista dei 50 do, con la vittoria M45 in 33.73 e 931.81 punti.
Migliore prestazione nei 100 sl per Alessia Oliva (RN Savona) che vince le M45 in 1.04.81 (925.63 pti), riscontro positivo anche per Eva Svensson prima M50 in 1.08.58, gara disputata dall’inossidabile Alba Caffarena (Rapallo nuoto) oro M90 in 3.26.32. Al maschile il miglior punteggio è nuovamente di Raffaele Lococciolo oro M40 in 55.51 (933.53 pti), più veloce solo l’M25 Federico Gallo (Amatori nuoto Savona) con 54.90. Bene l’oro M35 Carloalberto Brisone con 56.29 e Silvio Ivaldi primo M30 con 55.84.

Nei 50 fa la più veloce è Daniela De Ponti che vince le M50 con il RE di 30.35 (1013.18 pti), il secondo crono è di Elisa Mammi prima M25 in 30.60, poco distante Diletta Lugano (Derthona nuoto) oro M30, bene anche Alessia Oliva vittoriosa nelle M45 in 32.48. La migliore prestazione maschile è il 28.82 di Sergio Conta (Genova nuoto) oro M40, buon argento per Luca Scaramel (Nuotatori genovesi) in 28.97, mentre il più veloce è l’M30 Riccardo Milani (Derthona nuoto) primo in 28.70.
Nell’ultima gara individuale i 100 mx, il migliore tabellare femminile è quello di Paola Ambrosi (Nuotatori genovesi) che vince le M45 in 1.19.85, fra gli uomini protagonista l’M25 Antonio Tessarotto che scende sotto la barriera del minuto vincendo in 59.85 (930.99 pti), piazza d’onore per Jacopo Conti in 1.02.30.

Si conclude la manifestazione con la staffetta 4×50 sl: miglior quartetto femminile schierato dalla Derthona nuoto M120-159 (Como-Cerchi-Valenza-Lavezzo) che conquistano l’oro in 2.03.49. In campo maschile i più veloci sono i Nuotatori genovesi M120-159 (Mauceri-Scaramel-Ivaldi-Serraino) primi in 1.44.03 (912.62 pti), mentre il miglior tabellare è del quartetto DLF Livorno M240-279 con il RI di 1.52.96 e 985.74 punti.

Foto by Renato Consilvio

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>