Select Page

Nuoto Master, gli Amici del Nuoto vincono il 5° Firenze International Meeting

Sabato 30 e domenica 31 maggio si è svolta la 5ª edizione del Firenze International meeting organizzato dalla Firenze nuota extremo presso la piscina “Paolo Costoli” di Firenze (50 m, 10 corsie). Sono state 85 le società presenti con più di quattrocento atleti provenienti non solo da tutta Italia, ma dall’Europa e con qualche ospite da oltreoceano.
In parallelo a questa manifestazione si è svolta la 24 ore di nuoto “Una vasca per AISLA Firenze“, una maratona di nuoto a scopo benefico per sostenere i progetti assistenziali a favore dei mala di SLA, che ha visto come testimonial gli ex-azzurri Nicolò Beni e Sebastiano Ranfagni.

La classifica finale, stilata sommando tutti i punteggi di ogni atleta, ha visto primeggiare la squadra di casa Firenze nuota extremo con 100.546,97 punti, che come da tradizione del circuito, per ospitalità ha lasciato il trofeo alla Amici del nuoto Firenze con 44.106,86 punti, completano il podio la DLF nuoto Livorno e CSI nuoto Prato (35.117,52 e 32.985,24 pti).

Due i nuovi record italiani stabiliti: nei 200 farfalla M50 Mauro Cappelletti si prende anche il record in vasca lunga con 2.20.61 cancellando il precedente 2.23.55 di Alessandro Tiberti e nei 100 farfalla M25 Niccolò Beni con 57.40 rimpiazza Matteo Benassi che nel 2007 nuotò in 57.61. Vediamo nel dettaglio i migliori risultati di ogni gara.

200 sl
Nella prima gara in programma è la categoria M35 protagonista con un podio interamente over-900: la migliore prestazione in termini di tempo e punteggio è di Lucia Bussotti (Nuoto life style) oro in 2.19.01 e 927.27 punti, argento e bronzo per per Valeria Casprini e Chiara Benvenuti entrambe della Firenze nutoo extremo rispettivamente in 2.20.29 e 2.20.44 (918.81 e 917.83 pti). Buone prove per l’olandese Conny Boer Buijs (ZWS Vlaardingen) prima M65 in 3.03.76 e per Arianna Alfano (SC Tuscolano) alla vittoria M25 in 2.19.93 (905.15 e 900.24 pti). Il migliore tabellare maschile è dell’austriaco Stefan Opatril (SC Innsbruck) primo M45 in 2.09.11 e 929.05 punti, il crono più veloce è però nuotato da Stefano Romeo (Stilelibero) oro M25 in 2.02.96 davanti a Lorenzo Giovannini (Nuotopiù academy) con 2.03.44 e Pietro Castiglia (N lib Rosignano) in 2.04.45 (921.52, 917.94 e 910.49 pti). Segnaliamo inoltre le vittorie di Alessio Morellato (Montenuoto) M30 con 2.03.48, dello scozzese Eddie Riach (Milngavie & Bearsden) M60 con 2.29.65 e Daniele Fontanelli (Polisport) M35 con 2.09.26 (928.90, 905.78 e 898.50 pti).

200 do
La più veloce è Valeria Casprini che si aggiudica le M35 in 2.39.46 e 905.62 punti, poco distante l’oro M40 Stefania Valdrighi (Artiglio nuoto Viareggio) con 2.45.03 e 897.65 punti. La migliore prestazione maschile è di Guido Cocci (Imolanuoto) che con 2.23.23 vince gli M45 e raccoglie 953.22 punti, secondo punteggio per l’olandese Norden Van Edwin (AZ&PC Amersfoort) oro M50 in 2.28.67 davanti ad Alessandro Bonanni (Vis Nova) con 2.35.93 (950.90 e 906.62 pti). Il più veloce è invece l’M25 Claudio Fantoni (FI nuoto extremo) con 2.20.85 (909.27 pti), bene anche Eddie Riach oro M60 in 2.48.26 e 938.07 punti e Sauro Taccini (Can Arno Pisa) che negli M70 con 3.18.57 si ferma a mezzo secondo dal primato di categoria.

100 fa
Nonostante il R.I. M25 di Niccolò Beni (FI nuota extremo) con 57.40 e 958.01 punti, la migliore prestazione della specialità è della compagna di squadra Sara Papini che vince le M25 in 1.06.18 e 959.81 punti. Podio di qualità negli M45 con la doppietta austriaca di Stefan Opatril in 1.03.79 e Wolfgang Raber (Donau Wien) in 1.04.41, terzo gradino per Guido Cocci in 1.04.96 (925.54, 916.63 e 908.87 pti). Segnaliamo l’oro M65 dell’austriaco Josef Kocsi (Vienna Oldies) in 1.18.50 e 906.37 punti.

50 ra
Si chiude la prima sessione di gare individuali con la migliore prestazione di Laura Molinari (DLF nuoto LI) vincente nelle M45 in 36.13 e 967.34 punti, più veloce di lei solo Melissa Tei (N lib Rosignano) alla vittoria M25 in 35.88 (921.13 pti), bene anche Chiara Mazzoni (01 Zerouno FI) prima M£0 in 36.94 (907.15 pti). Al maschile bella sfida M25 con Michele Zito (Unique pool) che con 30.65 tiene a bada Jacopo Polverini (FI nuota extremo) secondo in 30.73 (935.07 e 932.64 pti), negli M55 vittoria per Gino Alessandri (Nuotopiù academy) in 35.97 (909.65 pti). In evidenza negli M75 il tedesco Hans Reichelt (Wasserfreunde Munchen) primo in 44.28 e negli M70 l’inglese Robert Apel (Kettering AS club) con 41.93 (911.02 e 904.60 pti).

50 sl
La sessione “serale” si apre con la velocità pura, protagonista Giulia Fucini (Chimera nuoto) oro M25 in 28.77 davanti a Sara Papini con 29.33 (922.84 e 905.22 pti), bene anche Laura Molinari che domina le M45 in 30.04 e 918.11 punti. I più veloci sono gli M25 che registrano la vittoria di Niccolò Ceseri (Amici del nuoto FI) con 25.09 seguito da Stefano Romeo secondo in 25.24 e Pietro Campolmi (FI nuota extremo) con 25.52, ai piedi del podio Andrea Vecchiarelli (Am. nuoto Follonica) con 25.71 (929.06, 923.53, 913.40 e 906.65 pti). I migliori punteggi cono raccolti però dagli stranieri: Stefan Opatril vince gli M45 in 26.37 davanti a Wolfgang Raber con 26.67 (930.22 e 919.76 pti), Norden Van Edwin domina gli M50 in 26.92 (927.19 pti). Buona prova per Marco Ceccarelli (H sport Prato) che vince gli M30 in 25.59 e 902.31 punti.

“AUSTRALIANA”
1. Giulia Fucini M25 Chimera nuoto
2. Sara Papini M25 Firenze nuota extremo
3. Laura Molinari M45 DLF nuoto Livorno
4. Laura Loppi M25 Amici del nuoto Firenze
5. Chiara Benvenuti M35 Firenze nuota extremo
6. Jana Petris M35 Hall
7. Martina Ferrari U25 Amici del nuoto Firenze
8. Viola Ceccuti M25 Nuotopiù academy
9. Nadja Kurz M45 Hall
10. Claudia Fantechi M30 Nuotopiù academy

  1. Stefano Romeo M25 Stilelibero
  2. Niccolò Ceseri M25  Amici del nuoto Firenze
  3. Pietro Campolmi M25 Firenze nuota extremo
  4. Andrea Franconetti M30 Stilelibero
  5. Marco Ceccarelli  M30 H sport Prato
  6. Simone Corbò M30 01 Zerouno Firenze
  7. Andrea Vecchiarelli M25 Amatori nuoto Follonica
  8. Stefan Opatril M45 SC Innsbruck
  9. Francesco Genesio M25 H sport Prato
  10. Tommaso Mazzocchi M30 01 Zerouno Firenze

200 ra
Lucia Bussotti firma la migliore prestazione femminile vincendo le M35 in 2.57.62 e 925.40, più veloce di lei solo l’M25 Melissa Tei con 2.56.78 (904.85 pti). Sempre prtagonista della rana Michele Zito che vince gli M25 in 2.27.75 e 953.64 punti, buon argento per Matteo Ghilardi (Nuotopiù academy) in 2.33.71 e 916.66 punti. Vittorie di rilievo per Hans Reichelt negli M75 in 3.42.05 e Robert Apel M70 in 3.27.41 (941.32 e 931.58 pti), è bagarre negli M45 con il tedesco Harald Buck (Stadtwerke Muenchen) che tocca poco davanti a Lorenzo Reami (CN Bastia) rispettivamente in 2.49.45 e 2.49.92 (901.86 e 899.36 pti). Buona prova per Niccolò Salvagnini (CSI nuoto Prato) primo M35 in 2.36.84 e 921.38 pti).

200 fa
Arriva il secondo R.I. della manifestazione grazie a Mauro Cappelletti (Ice club Como) che negli M50 con 2.20.61 totalizza ben 988.83 punti, il miglior risultato femminile è invece il 2.54.36 di Veronica Bianchi (CN Lucca) che vale lavittoria M25 e 803.85 punti.

200 mx
La primatista italiana M45 Silvia Parocchi (Molinella nuoto) ottiene la migliore prestazione delle specialità nuotanto un 2.36.97 da 977.45 punti, secondo crono per Arianna Alfano prima M25 in 2.39.20 (897.36 pti). Il più veloce è Lorenzo Giovannini vincente negli M25 in 2.17.53 (932.01 pti), i punteggi migliori arrivano però da Josef Kocsi oro M65 in 2.55.02 e 954.12 punti e Norden Van Edwin M50 con 2.29.81 e 945.46 punti.

50 do
E’ Raffaele Lococciolo (Nuotopiù academy) a firmare la migliore prestazione vincendo gli M40 in 29.70 e 940.74 punti, secondo punteggio per Alberto Cioffi (Avion center) oro M45 in 32.08 e 893.08 punti. La più veloce è Chiara Piccioli (Nuotopiù academy) alla vittoria M30 in 35.19 (857.63 pti), battuta però al tabellare da Stefania Valdrighi prima M40 in 36.13 (877.94 pti).

50 fa
La più veloce è Chiara Mazzoni che con 29.30 (965.53 pti) vince le M30 e si ferma a pochi decimi dal primato di categoria, secondo crono per l’M25 Giulia Fucini vittoriosa in 31.28 (900.90 pti) e terzo per Silvia Parocchi oro M45 in 32.06 e 924.83 punti. Il più veloce è Niccolò Beni che si aggiudica gli M25 in 26.07 (945.15 pti), battutto però al tabellare da Mauro Cappelletti che negli M50 con 28.43 raccoglie 945.48 punti. Buona prova per Simone Corbò (01 Zerouno FI) primo M30 in 26.51 e 940.40 punti e per l’austriaco Erich Hoffmann (SC Innsbruck) che negli M70 nuota in 35.82 (898.38 pti).

MiStaff 4×50 mx
La migliore formazione è quella della Nuotopiù academy M120-159 che realizza il crono più veloce di 2.06.73.

RISULTATI completi

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>