Select Page

Nuoto Master, report Regionali Lombardia

Domenica 15 si è tenuta a Lodi, presso la piscina comunale (vasca da 25), la seconda parte dei Campionati Regionali Lombardi. Nove le gare in programma rimanenti e al termine di questa lunga giornata la Rari Nantes Legnano si è imposta sulla Canottieri Baldesio e sulla Gestisport. Andiamo a vedere nel dettaglio come si è svolta la giornata.

Sono stati tre i record italiani stabiliti in questa giornata, che aggiungendosi a quelli del week-end scorso portano il totale a dieci record nazionali infranti in questi Campionati Regionali. Questa volta è stato il turno di Mauro Cappelletti, M50 della Como Nuoto che nuotando in 2’15”18 per 1006,07 punti cancella il vecchio primato di Alessandro Tiberti di 2’18”84 del 2013. Il secondo primato arriva dalla rana, grazie all’M50 dell’Acquavillage Carlo Arturo Travaini che nuota i 100 in 1’09”84 per 990,41 punti migliorando il precedente record di Fabio Servadio di 1’10”63 del gennaio scorso. Infine cade il record degli 800 stile M25, che resisteva dal 2002 e detenuto da Andrea Marcato in 8’28”33 grazie alla prova dell’atleta dell’ESC Brescia  Matteo Montanari che ha nuotato in 8’22”10 e 999,44 punti.

200 farfalla

Detto del record di Cappelletti, il più veloce in campo maschile è l’M35 Antonino Trippodo (Nuotatori Milanesi) che chiude in 2’11”41 e 953,50 punti. Bene anche l’M25 Ivan Riccardi (ASA Cinisello) in 2’17”65 e 884,85 punti e l’M30 Stefano Folle (RN Saronno) con 2’18”66 e 891,68 punti. Tra le donne brilla la prova dell’M30 Simona Nocerino (San Giuseppe SSD) che nuota in 2’38”05 e 897,12 punti.

100 stile

In campo femminile troviamo Margherita Pozzi, M25 della Gestisport, che nuota più veloce di tutte in 59”51 e 948,08 punti. Dietro di lei la pari categoria Marina Goffredo (San Giuseppe SSD) che ferma il crono sull’ 1’06”18 e 852,52 punti e l’M40 Alessandra Robbiati (Aqvasport) con 1’07”42 e 874,52 punti. Passando agli uomini tocca davanti a tutti l’M25 Alberto Sala (San Giuseppe) grazie al tempo di 52”44 e 945,65 punti. Alle sue spalle gli altri M25 Manuel Muletti (Soncino) in 53”07 e 934,43 punti e Giacomo Borroni (RN Legnano) in 54”18 e 915,28. Sopra i 900 anche Fabio Lucini (Sport Management) che chiude in 54”77 e 905,42 punti. Anche tra gli M40 sono diversi atleti a superare la fatidica soglia dei 900 punti. Il più veloce è Daniele Morganti (Can Lecco) con 56”35 e 919,61 punti. Dietro di lui troviamo Paolo Piscaglia (ASA Cinisello) con 56”40 e 918,79 e Vittorio Federici (RN Legnano) con 56”99 per 909,28 punti. Vanno forte anche gli M45 Graziano Turolo (Leaena) che chiude in 56”76 e 936,40 e Marco Tabladini (Can Baldesio) con 57”81 e 919,39 punti. Fra gli M50 protagonista ancora Mauro Cappelletti che vince in 59”75 e 916,99 punti.

200 rana

Due protagoniste su tutti tra le donne: sono l’M25 Irene Bonora (Sport Management) che nuota in 2’42”40 per 948,21 punti e l’M35 Chiara Lui (Milano Nuoto Master) che ferma il tempo sul 2’51”88 e 930,07 punti. Brava anche la pari categoria Elena Saibene (Mozzate) che tocca in 2’55”20 per 912,44 punti. Fra gli uomini i più veloci sono gli M35 con Mattia Masperi (Canottieri Garda Salò) che nuota meglio di tutti in 2’23”22 e 973,33 punti. Dietro di lui si piazzano Marco Mengotto (RN Legnano) con 2’29”15 per 934,63 punti e Antonino Trippodo in 2’30”83 e 924,22 punti. Bene anche l’M30 Federico Urban (RN Saronno) che chiude con il crono di 2’31”53 e 895,80 punti.

100 misti

Sfida a tre in questa prova nel settore femminile. La più veloce risulta essere alla fine l’M25 Valeria Maria Bellora (Sport Management) in 1’14”34 e 868,04 punti, di soli sei centesimi più rapida dell’M30 Silvia Marchesi (Milano Nuoto Master) che tocca in 1’14”40 per 865,05 punti. Veloce anche l’M35 Anna Foresio (Gis Srl) che chiude in 1’16”23 e 868,16 punti. In campo maschile la lotta è più serrata: Franco Pozzi, M40 dei Nuotatori Milanesi è il più veloce in 1’00”88 e 967,44 punti. Dietro di lui si piazza l’M45 Alberto Montini (Aics Brescia) con 1’01”06 e 988,54 punti e l’M25 Giacomo Borroni in 1’01”07 e 912,40 punti. Quarto crono per l’altro M25 Daniele Primo Beretta (Geas) con 1’01”15 e 911,20 punti, mentre viaggia forte anche l’M35 Daniele Forlani (Team Lombardia) che chiude in 1’01”90 e 928,43 punti.

200 dorso

Nettamente la più veloce di tutte tra le donne è l’M25 Margherita Pozzi che nuota in 2’25”35 e 948,19 punti mentre fra gli uomini se la giocano gli M30 Gianluca Parenzan (Can Vittorino) bravo in 2’15”40 e 905,02 punti e Alberto Giuseppe Beretta (Sport Management) con 2’16”63 e 986,87 punti.

200 stile

Discorso a tre fra le donne: la più  veloce è l’M35 Francesca Riva (Milano Nuoto Master) che tocca in 2’21”47 e 894,04 punti. Dietro di lei troviamo l’M25 Valentina Vergati (NC Milano) in 2’23”36 e 871,72 punti e l’M30 Valentina Vitale (Sport Management) con 2’23”47 e 876,49 punti. Nel settore maschile domina l’M25 Matteo Montanari in 1’57”91 e 934,78 punti davanti al pari categoria Stefano Nuzzo (Gestisport) con 1’59”30 e 923,89 punti e all’M30 Daniele Pertisetti (Can Baldesio) con 1’59”59 e 928,92 punti.

100 rana

Il tempo più basso tra le donne è quello dell’M25 Veronica Bellini (Master Aics Brescia) che chiude in 1’16”37 e 924,45 punti. Dietro di lei si piazza l’M30 Chiara Lui con 1’19”42 e 910,10 punti e l’M45 Wanya Carraro (Forum SSD) in 1’22”05 e 925,17 punti. In campo maschile, oltre al record già menzionato di Carlo Arturo Travaini, brillano le prove dell’M35 Mattia Masperi che nuota più veloce di tutti in 1’05”92 e 951,46 punti. Di poco dietro l’M45 Alberto Montini con 1’05”95 e 990,14 punti. Terzo crono per l’M30 Mauro Zanetti (Aics Brescia) che nuota in 1’06”56 e 924,58 punti, mentre fa bene anche l’altro M35 Marco Mengotto che con 1’07”62 registra 927,54 punti.

400 misti

L’M35 Clizia Borrello (ASA Cinisello) è la più veloce tra le donne in questa prova grazie al crono di 5’43”22 e 893,42 punti. Subito dietro di lei si piazzano le M30 Simona Nocerino in 5’46”97 e 863,48 e Paola Sgalbazzi (Soncino) con 5’51”93 e 851,31 punti. Fra gli uomini stacca tutti l’M30 Federico Urban che nuota in 4’55’45 e 914,13 punti.

800 stile

Detto del primato di Matteo Montanari, vediamo come l’M40 Laura Volpi (Sport Management) nuotando in 10’36”80 e 883,68 punti è la migliore tra le donne. Bene anche l’M25 Marta Anastasio (Forum) in 10”46”70 e 854,46 punti. Fra gli uomini arrivano buone prove da parte dell’M35 Giuliano Davide Ronchi (Gestisport) che nuota in 9’22”90 e 904, 65 punti e per l’M40 Luca Michelon (Enjoy SSD) che chiude in 9’44”70 e 874,06 punti.

(foto copertina: Master Canottieri Baldesio)

About The Author

Ultimi Tweet

?>