Select Page

Nuoto, SwimCup Eindhoven e la conferma di Biedermann: stop dopo Rio 2016

Il Pieter van den Hoogenband Zwemstadion, complesso sportivo dedicato agli sport acquatici situato a Eindhoven, ha ospitato dal 2 al 5 aprile la SwimCup valida come campionati olandesi 2015.

La velocità è stata la regina di questi campionati con due protagonisti: Femke Heemskerk e Sebastiaan Verschuren entrambi vincitori nei 100 stile libero, la prima sigla il nuovo record nazionale nuotando in 52.69 e cancellando il precedente 52.75 della Kromowidjojo stabilito nel 2012, mentre il 26enne con 48.25 nuotato in batteria si conferma al terzo posto delle calssifiche mondiali 2015.
Per la Heemskerk questo 100 stile è stata la ciliegina sulla torta arrivata dopo aver conquistato l’argento nei 50 stile libero durante la prima giornata con 24.57 dietro alla Kromowidjojo vincitrice in 24.35 e l’oro nei 200 stile libero in 1.54.68 ritoccando il proprio primato nazionale di 67 centesimi (migliore prestazione mondiale 2015).
Bis nei 200 stile libero anche per Verschuren che conquista l’oro in 1.46.09, mentre in batteria aveva nuotato in 1.46.07, terzo crono mondiale 2015 dietro all’australiano McEvoy e al francese Agnel.
Un altro record nazionale è stato stabilito nei 100 rana da Moniek Nijhuis con 1.07.18 che nei 50 rana ha nuotato il miglior crono 2015 vincendo in 30.65.

La migliore prestazione assoluta della manifestazione, secondo i punteggi FINA, è stata ottenuta dalla svedese Sarah Sjostrom che ha nuotato in semifinale i 50 farfalla in 24.69 avvicinando il suo record del mondo di 24.43. La Sjostrom ha poi vinto i 100 dorso scendendo per la prima volta sotto la barriera del minuto e stabilendo il nuovo record nazionale in 59.98.

Riscontri positivi anche per una selezione di ungheresi presenti alla SwimCup: Zsuzsanna Jakabos ha vinto i 200 misti in 2.11.32, i 400 misti in 4.37.38 e i 200 farfalla in 2.08.13. Laszlo Cseh si è imposto nei 50 e 100 farfalla in 23.50 e 51.97, in batteria ha nuotato i 200 farfalla in 1.55.95 rinunciando alla finale per i 200 misti vinti in 1.58.31.
Boglarka Kapas ha vinto 400 e 800 stile libero rispettivamente in 4.08.97 e 8.30.40 (oltre all’argento nei 200 farfalla con 2.08.99) così come Peter Barnek con i tempi di 3.47.31 e 7.50.42. Due ori anche per Gabor Balog che si è imposto nei 100 e 200 dorso con 54.78 e 1.58.97 mentre Kristian Takacs ha vinto i 50 stile libero in 22.22 peggiorando sensibilmente il tempo della semifinale di 22.19.

RISULTATI Campionati olandesi 2015

Biedermann conferma: dopo Rio 2016 basta nuotare

Al via oggi i campionati asssoluti di Germania (9 ÷ 12 aprile, Berlino) dove i tedeschi si giocheranno le qualificazioni per i mondiali di Kazan.

Biedermann rinuncerà ai suoi 400 stile libero per questa stagione, concentrandosi su 100 e 200 stile libero, il morale è buono: “Dopo tre mesi di allenamento ho bisogno del primo grande momento per sapere dove sono”, ha spiegato il nuotatore. “Questo inizio di stagione è un’altra sorpresa. A questo punto dell’anno non sono mai stato così veloce. Uno può sempre sorprendere se stesso ed è quello che mi piace dello sport”.

Intanto conferma: “Avevo pensato ai Mondiali di Nuoto del 2017 se fossero stati dati alla Germania. Ma dato che sono stati assegnati a Budapest, il piano per me arriva fino al 2016. Poi basta nuotare”.

About The Author

Responsabile di redazione, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

Ultimi Tweet

?>