Select Page

Pallanuoto, Campionati Europei Russia 10 Italia 13 buona anche la seconda

Dopo la prima vittoria sulla modesta francia, il setterosa si conferma squadra superando per 13 a 10 anche l’ostacolo Russia  (3-2, 3-1, 5-4, 2-3 i parziali), che nella sua gara di debutto ha battuto la Spagna Campione del mondo.

Setterosa una squadra matura

Il Ct conti che ha cambiato poco rispetto gli ultimi mondiali, si ritrova una squadra matura che ha in capitan Di Mario la sua miglior marcatrice. Una partita quasi perfette da parte delle azzurre, che con una difesa aggressive, e delle controfuga sugli esterni, hanno superato l’ostacolo Russia. L’unica nota stonata è per la superiorità numerica sopratutto nella prima fase.

Le 300 presenze del capitano

Tania Di Mario capitano del Setterosa raggiunge le 300 presenze con la calottina della nazionale. Nata a Roma il 4 maggio 1979, l’attaccante è la quarta atleta italiana a raggiungere questo prestigioso traguardo, a farle compagnia in questa speciale classifica sono: il capitano della Nazionale campione di tutto Carmela Allucci (349), il difensore Martina Miceli (340) e il portiere – tra i più forti di ogni epoca – Cristiana Conti (327). Nel corso della sua lunga militanza, l’azzurra ha conquistato l’oro olimpico ad Atene 2004 vincendo la classifica dei cannonieri, un oro e un argento mondiali, tre ori e due argenti europei.

Ore le campionesse del modo

Le azzurre torneranno in vasca domenica alle 16 contro le campionesse del mondo e vice campionesse olimpiche della Spagna, che hanno perso con la Russia 10-9 e battuto la Francia 18-4. Basta un punto per essere certi del primo posto, ma siamo scuri che le azzurre giocheranno per vincere.

About The Author

Ultimi Tweet

?>