Archiviate le gare di nuoto in vasca dei Giochi della XXXII Olimpiade estiva è arrivato il momento delle maratona dei 10 km.

Le due prove si disputeranno presso l’Odaiba Marine Park, il 4 – le donne – e il 5 agosto – gli uomini – con partenza ore 6.30 locali (in Italia saranno le 23.30 del giorno precedente).

Il percorso prevede un circuito da ripetere per 7 volte.

25 atlete si contenderanno il quarto titolo Olimpico della storia, questi i podi delle prove femminili:

Pechino 2008: Larisa Ilchenko RUS, Keri-Anne Payne GBR, Cassandra Patten GBR
Londra 2012: Éva Risztov HUN, Haley Anderson USA, Martina Grimaldi ITA
Rio 2016: Sharon van Rouwendaal NED, Rachele Bruni ITA, Poliana Okimoto BRA

#takeyoumarks #swimlovers

Ore 23.30 si parte!  Le atlete in gara:

1 GBR DEARING Alice
2 USA TWICHELL Ashley
3 GER WUNRAM Finnia
4 SLO PERSE Spela
5 ARG BIAGIOLI Cecilia
6 VEN PEREZ Paola
7 HUN OLASZ Anna
8 BRA CUNHA Ana Marcela
9 SGP LIEW Li-Shan Chantal
10 NED van ROUWENDAAL Sharon
11 JPN KIDA Yumi
12 ROC KIRPICHNIKOVA Anastasiia
13 GER BECK Leonie
14 RSA WEBER Michelle
15 AUS LEE Kareena
16 POR ANDRE Angelica
17 FRA GRANGEON de VILLELE Lara
18 UKR PANCHISHKO Krystyna
19 ESP RUIZ BRAVO Paula
20 ITA BRUNI Rachele
21 CHN XIN Xin
22 ECU AREVALO Samantha
23 CAN SANDERSON Kate
24 ALG CHEROUATI Souad Nefissa
25 USA ANDERSON Haley


23.30: A Tokyo sono le 6.30, l’acqua è a 30 gradi e le atlete si sono appena tuffate.

23.36: Il gruppo è unito sotto un cielo misto tra azzurro e nuvole. Nel silenzio, si sentono i primi fischi dei giudici.

23.43: Al parziale del primo giro, Rachele Bruni è 14esima, perfettamente al centro del gruppo ancora unito.

23.47: Arriva la prima ammonizione, per Paula Ruiz Bravo

23.54: Primo piccolo allungo dell’americana Twichell, le ragazze sono in fila indiana

00.04: Secondo rifornimento, Rachele Bruni è nella pancia del gruppo guidato ancora da Twichell

00.13: Si vede Ana Marcela Cunha, che riallaccia il gruppo con la mini fuga dell’americana

00.22: Cunha va dritta e salta il rifornimento prendendo la testa del gruppone. Al rilevamento, Rachele Bruni è 14esima

00.30: Dopo un’ora siamo a metà gara, Cunha guida ancora il gruppo delle migliori nel quale c’è Bruni

00.41: Inizia il quarto giro, tutto invariato. Cunha e Twichell in testa, Bruni nel gruppo con van Rowendaal

00.50: Quinto giro, Rachele Bruni chiude il gruppo delle migliori in attesa dello scossone decisivo

01.00: Mancano due giri e la situazione non cambia. Twichell guida con costanza la gara, le altre rimangono ancora nascoste.

01.05: Sale il ritmo, si vede Sharon van Rowenadaal che risale posizioni verso la testa.

01.15: Ultimo giro, si alzano le frequenze e le ragazze evitano il rifornimento. Beck, Cunha e van Rowendaal in testa. Bruni staccata è fuori dai giochi.

01.17: Tentativo di strappo di Cunha ma van Rowendaal resta aggrappata alla scia

01.22: Alla boa rossa, Cunha stringe e passa davanti a van Rowendaal, Beck e Xin

01.25: Siamo alla stretta finale, Cunha tenta ancora l’azione solitaria

01.27: L’australiana Lee rischia di fare le scarpe alle due litiganti, Cunha e van Rowendaal

01.28: Cunha martella con insistenza, mancano 200 metri

01:30: Dopo la delusione di Rio 2016, Ana Marcela Cunha mette in bacheca l’oro che le mancava, con una gara condotta senza paura e con un ritmo costante e martellante. Sharon van Rowendaal si è dovuta arrendere ed accontentarsi dell’argento, bronzo per la sorprendente australiana Kareena Lee. Staccata di oltre due minuti Rachele Bruni, che chiude 14esima.

PODIO: Cunha (BRA), van Rowendaal (NED), Lee (AUS)

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares