La terza giornata di gare ai Campionati Italiani Master di Nuoto cala un poker di 200 e registra 11 record tra i quali spicca l’Europeo di Carlo Travaini nei 200 rana M50. Un ulteriore primato di questa edizione si ottiene nei 200 misti con la prima prova dei campionati a non registrare record.

Il programma della mattina si apre con i 200 rana dove il protagonista assoluto è Carlo Travaini (Acqua 1 village) che con 2.33.21 si prende il primato europeo M50 e colleziona 1023.11 punti. Altri due record italiani sono ottenuti da Irene Bonora (SM Lombardia) nelle M30 con 2.47.91 (957.83) e Velleda Cernich (RN Saronno) M65 con 4.28.93.
Segnaliamo inoltre le vittorie di Monica Corò (Stilelibero) M55 con 3.01.56 e 1030.57 punti come migliore prestazione assoluta di specialità, poco distante Marzena Kulis (NC Firenze) M50 in 2.53.67 e 1030.29 punti, quindi Laura Molinari (DLF N Livorno) M45 con 2.55.51 e 971.28 e Nicoleta Coica (Nuovo N BO) prima M35 con 2.50.32 e 961.43.
Fra gli uomini bene Andrea Cavalletti (Team Marche Master) primo M30 in 2.26.31 e 967.88 punti, Simone Battiston (Forum SC) vincitore negli M40 in 2.31.62 e 967.48 e Claudio Negri (Nord Padania N) oro M80 in 3.58.67 e 963.38.
Nella successiva prova dei 200 farfalla due sono i primati italiani caduti: Giannantonio Scaramel (Derthona N) negli M65 chiude in 3.08.14 e 910.97 punti, mentre Maria Immacolata Melis (Blue Team Stabiae N) nelle M70 mette a segno il secondo centro con 4.24.28.
Buone prove per Federico Filosi (Pol Uni Foro Italico) vittorioso negli M25 in 2.09.92 e 970.83, Sara Papini (FI nuota extremo) prima M30 in 2.27.36 e 962.81, Chiara Pulvirenti (S Giuseppe) oro M35 in 2.32.19 e 959.20, Alessandro Rivellini (Andrea Doria) che si aggiudica gli M35 in 2.13.11 e 961.99 e Antonello Laveglia (Forum SC) con 2.24.18 e 954.57.

Fatti di nuoto Weekly: le acque mondiali e le acque della Senna

Nella settimana cuscinetto tra i Mondiali e gli Assoluti dobbiamo dare spazio ad alcune notizie sparse che vengono dal mondo del nuoto e dintorni. Perché Fatti di nuoto Weekly è qui anche per questo, giusto?La Senna A Parigi 2024 si nuoterà nella Senna, forse. Il...

Training Lab, tante strade una sola meta: la Velocità

L’allenamento del nuoto presenta sempre una grande sfida per gli atleti, ma in primo luogo per gli allenatori. Oggigiorno il nuoto mondiale sembra essere uscito veramente dagli schemi comuni del secolo scorso, proprio per la grande varietà di metodologie allenanti che...

Verso gli Assoluti 2024, il punto sui probabili Olimpici del Nuoto

Manca una settimana ai Campionati Assoluti Primaverili di Riccione, tappa fondamentale per l’avvicinamento del team italiano all’appuntamento Olimpico di Parigi 2024, ed è quindi arrivato il momento di fare un pò di chiarezza.Nel complicato intricarsi di regole,...

SwimStats, il Mondiale di Doha 2024 in 10 punti

Ultimo approfondimento Mondiale con 10 numeri da ricordare direttamente da Doha 2024.Gli atleti italiani qualificati per Parigi Se Doha doveva essere una prova generale, allora direi che è andata bene. L’Italia ne esce con diverse certezze, una su tutte la...

Speciale Master, Coopernuoto trionfa ai Regionali Emilia Romagna 2024

Archiviati i Campionati Regionali Emilia Romagna che si sono svolti domenica 11 e 18 febbraio 2024 presso lo Stadio del Nuoto di Riccione che si conferma uno dei migliori impianti natatori a livello di ospitalità e logistica per le manifestazioni natatorie. Cinque i...

Parigi 2024, 28 pass per l’Italia del nuoto alle Paralimpiadi

Il World Para Swimming ha comunicato il numero di slot assegnati all'Italia per le Paralimpiadi di Parigi 2024. Sono ben 28 - 16 maschili e 12 femminili - i pass guadagnati dall’Italia per la partecipazione ai prossimi Giochi Paralimpici che si terranno dal 28 agosto...
Nel pomeriggio si riparte con i 200 stile libero dove cadono ben sei record, partiamo dai maschi con il RI M90 di Domenicantonio Casolinoche con 4.10.09 colleziona 1012.40 punti. Due i crono sotto la barriera dei 2 minuti ed entrambi primato: negli M25 Francesco Moroni (Pol Am Prato) nuota un 1.55.47 da 979.39 punti e negli M40 Samuele Pampana (DLF N Livorno) con 1.59.41 raccoglie 984.09 punti.
Al femminile Susanna Sordelli (ForumSc) nelle M60 chiude con il crono di 2.35.71 e 977.39 punti, Angela Maria Costa (NC Cagliari) la nuova primatista M65 con 2.56.21 e 923.44 e Rita Androsoni (Due ponti) nelleM80 vince in 3.24.70.
Segnaliamo inoltre le vittorie di Marco Bravi negli M60 con 2.17.14 (983.16), Luca Di Iacovo M50 in 2.07.30 (966.22), Jane Ann Hoag M50 in 2.19.93 (975.63) e Sara Rotondi M25 in 2.10.79 (962.69).
Si chiude questa giornata con i 200 misti, segnaliamo le migliori prestazioni di specialità con Daniela De Ponti M50 2.38.49 (994.95) e Guido Cocci M45 2.19.93 (975.34).
Continuando con le donne: Margherita Pozzi M25 2.28.60 (959.56), Nicoleta Coica M35 2.32.84 (964.73) e Lucia Bussotti 2.34.19 (956.29).
Mentre al maschile bene Andrea Maniero M30 2.12.03 (963.95), Gianluca Ermeti M40 2.18.81 (953.25), Vanes Terziari M40 2.20.33 (957.81) e Andrea Cabiddu argento M45 in 2.21.87 (962.01).

(Foto copertina: Fabio Cetti | Corsia4.it)