Sono iniziati i 43esimi Campionati Europei giovanili di nuoto in programma dal 6 al 10 luglio in Ungheria.

La prima giornata degli EuroJunior a Hódmezővásárhely porta a Casa Italia due medaglie. Sono d’argento e sono arrivate con la prima e l’ultima finale di specialtà.

Apre le danze Anna Pirovano nei 400 misti che riesce ad interpretare al meglio. Stabilisce con 4’42″06 il nuovo record italiano Juniores che cancella il precedente di 4’44″01, che apparteneva a Ilaria Cusinato datato il 23 giugno 2015 a Baku, e superata solo da Anja Crevar già sul podio lo scorso anno a Baku. Legno quasi giustificato per Sara Franceschi che ha davanti a lei il sogno olimpico.

Quarta e quinte le azzurre negli 800 stile libero. Giorgia Romei precede con il primato personale di 8’37”66 la compagna Sveva Schiazzano autrice di 8’39”46 (aveva 8’46”04!). Le padrone di casa stanno facendo sentire tutto il loro peso, le ungheresi non stanno lasciando nulla di intentato vincendo e mettendo ipoteche pesanti per le altre specialità, qui vince Ajna Kesely in 8’34″37.

Swim Stats, l’ItalNuoto nella storia degli Europei

Manca davvero poco al primo tuffo in piscina dei Campionati Europei di Budapest, l’evento che ci apre la strada verso le tanto agognate Olimpiadi di Tokyo, ed è quindi giunto il momento di vedere come è andata l’Italia nella storia di questa manifestazione.L’ITALIA...

Europei 2021 | Greg doppio oro Europeo: 5 e 10 km. Argento Gabbrielleschi, bronzo Bruni e Verani

Il lago artificiale Lupa Lake, pochi chilometri a nord di Budapest, è lo scenario del Campionato Europeo di fondo 2021, appuntamento che riunisce il mondo delle acque libere sulla strada verso Tokyo. Le temperature del lago, intorno ai 17 gradi, obbligano gli atleti...

Fatti di nuoto weekly: Budapest is coming

Mancano pochi giorni all’inizio delle gare in piscina, e Fatti di nuoto weekly torna con un’edizione scritta per ingannare l’attesa. Chi non ha voglia, dopo tutto questo tempo, di vedere finalmente GARE con in palio TITOLI?-72 A TOKYO Mentre in Giappone c'è chi ancora...

Europei 2021 | Gli azzurri del fondo al lago Lupa: domani si parte con la 5km

La Nazionale di fondo azzurra è sul campo gara dei Campionati Europei che si disputeranno dal 12 al 16 maggio nel bacino artificiale Lupa Lake, a pochi chilometri da Budapest. Le prove open water lasciano la tradizionale sede del lago Balaton, si disputeranno infatti...

Trials Cina, la Nazionale per Tokyo fra certezze e nomi nuovi

È un maggio a tinte orientali quello che si apre al mondo del nuoto. Misteriosi come sempre infatti sono andati in scena i Trials cinesi, che si sono svolti dal 30 aprile all’8 maggio a Qingdao. La forte squadrona cinese ha visto formarsi la sua ossatura principale in...

Il 17 maggio alle ore 18 uniti sotto la bandiera blu: #salviamolepiscine

La Federazione Italiana Nuoto ci invita ad unirci alla sua istanza dal 17 maggio alle ore 18:00, prima giornata di finali del nuoto ai Campionati Europei di Budapest, per un grido di allarme e sensibilizzazione che ci unisca come non mai per tornare a vivere con...

Swim Stats, analisi degli Europei pre-Olimpici

Quella del 2021 sarà la trentacinquesima edizione dei Campionati Europei di nuoto, la manifestazione più antica dell’intero panorama natatorio. I titoli continentali vennero messi in palio per la prima volta addirittura nel 1926, e da allora per molto tempo gli...

Training Lab, l’effetto dell’azione respiratoria sulla velocità della nuotata a stile libero

Uno degli argomenti di maggiore discussione sin dalle categorie Esordienti, forse anche dalla scuola nuoto, riguarda la gestione della respirazione durante la nuotata a stile libero. Ogni quante bracciate respirare, e da un solo lato o da entrambi? Domande da sempre...

Europei 2021 | I 29 nuotatori paralimpici convocati per Funchal

Sono ventinove gli atleti - 16 uomini e 13 donne - convocati dal Direttore Tecnico Riccardo Vernole che parteciperanno alla VII edizione dei Campionati Europei di nuoto paralimpico in programma presso il Complexo de Penteada di Funchal (Portogallo) dal 16 al 22...

Fatti di nuoto weekly: Dalle parole ai fatti

Welcome back on Fatti di nuoto weekly, la rubrica che parla da tempi non sospetti di diritto di parola ed espressione (degli atleti) senza aver mai ascoltato Fedez né visto Pio ed Amedeo. Un motivo in più per iscriversi? (è gratis). INIZIO DISCLAIMERNon ho niente...

Passano dalle semifinali che lanciano per le finali della seconda giornata Nicolò Martinenghi nei 200 rana e Giulia Ramatelli guardinga e controllata nei 200 dorso.

 

 

L’altra medaglia arriva in chiusura con la staffetta 4×100 stile libero maschile. Alessandro Miressi (49″61), Lorenzo Glessi (50″68), Stefano Di Cola (50″17) e Giovanni Izzo (48″96) hanno chiuso al secondo posto con 3’19″42, davanti alla Polonia con 3’21″10 e dietro alla Russia per 13 centesimi (3’19″29). L’unico cambio rispetto alla formazione del mattino è stato l’ingresso in squadra di Lorenzo Glessi al posto di Alberto Razzetti che non ha portato di più anzi col senno di poi…

(foto vaporidicloro)

Avevano conquistato l’accesso in semi senza superarla Razzetti (50 fa 24″40 PP), Castello (200 ra 2’15″25), Verona (50 ra 32″43, dopo il personale in batteria 32”20), Bietti (100 do 55″81, a cinque centesimi dal suo migliore nuotato in mattinata), la Peschiera sarà riserva nei 200 farfalla nuotati in 2’14″19. Praticamente sarà spettatrice.

(Foto copertina: Andrea Masini/Deepbluemedia/Insidefoto)

Share and Enjoy !

0Shares
0