Select Page

EuroJunior 2016: seconda giornata, profondo argento!

EuroJunior 2016: seconda giornata, profondo argento!

A mio modesto parere già pronunciare correttamente il nome di Hódmezővásárhely merita la convocazione.
Questa località rimasta negli anni 80, come dimostra la sigla di Bis che si usa per introdurre le premiazioni, scopro avere una piscina mica da ridere. Peccato che le tribune siano un po’ vuote (*) perchè lo spettacolo in vasca non è male.

Intanto subito si spara un bel record del mondo Junior per gradire grazie a Kolesnikov nei 100 dorso uomini in 53″65, tanta roba!

Poi assisto al tentativo di suicidio della inglese Large nei 200 farfalla, passaggio in 1.00.61 pensavo tirasse il botto invece finisce prima in 2’08″87 ultima vasca quasi 35 secondi mi stavo per buttare nel teleschermo del computer. Nella finale nuota Boglarka, ma non è la Kapas, comunque niente male neppure lei mi raccomando eh!

Chi delle magiare non si ferma è la Kesely tipico nome magiaro, come Egerszegi o giù di lì. Doppietta 400 e 800, lei inizia e finisce uguale 4’18”-4’16” negli 800, 2’04”-2’04” nei 400 vedremo se fa i 200 e i 1500 forza Ajna!

Oggi tanta Britannia, la Brexit qui non funziona, vincono anche i 100 stile donne con  la Anderson che spazza tutte con un bel 28 di ritorno e 54″72 e i 200 dorso con la Pugh in 2’11” e spicci! Porca pupazza!

#Settecolli2018 Giorno 2 – CusinatoPower, Blume ancora regina dello stile veloce

La seconda giornata del Settecolli ci restituisce segnali positivi dalla squadra azzurra, su tutti il 4'34" di Ilaria Cusinato nei 400 misti con tanto di lacrime di gioia all'arrivo. Ma anche il buon 800 stile libero di Gregorio Paltrinieri proprio sul finire di...
Read More

#Settecolli2018 Giorno 1 – Scalia e Burdisso protagonisti, le star incantano il Foro Italico

La prima giornata del Settecolli, nella sua edizione numero 55, è andata in archivio: dall'acclamatissimo Adam Peaty, ai giovani italiani in forma smagliante, passando per prestazioni interessanti ad un mese e poco più dall'appuntamento più importante della stagione....
Read More

Internazionali d’Italia, tutto pronto per il 55° Trofeo Internazionale Sette Colli

Gli Internazionali d’Italia infiammeranno il week end romano riportando il grande nuoto in Italia dopo la consueta tappa di inizio primavera con il Trofeo Città di Milano. Se la città meneghina ha ospitato grandi campioni anche nell’edizione di quest’anno, la Capitale...
Read More

ciao Emanuele…

Un grave lutto ha colpito la Redazione di Corsia4. Una perdita che non ci permette di guardare avanti, di continuare a coltivare questo progetto che con tanta passione proprio Emanuele aveva fatto nascere insieme a noi. Un team, una cerchia di amici con la stessa...
Read More

TYR Pro Swim Series: a Indianapolis è Ledecky show

Quarto appuntamento stagionale per le TYR Pro Swim Series direttamente da Indianapolis. Dopo l’ultima tappa di Mesa (leggi il REPORT) dove i big americani ancora sonnecchiavano o erano addirittura assenti, Indianapolis regala probabilmente la miglior tappa del neonato...
Read More

Swim Stats, Il Re della Piscina

Chi è il più forte atleta nella storia dei 100 metri stile libero? Come nell’atletica i 100 metri piani, così nel nuoto i 100 metri stile libero sono da sempre considerati la “Gara Regina” di tutto il programma. Se escludiamo l’edizione del 1900 e quella del 1904...
Read More

Open Water FINA World Series: quanto sono azzurre queste Seychelles!

Azzurre, e cristalline, le acque dell’Oceano Indiano che baciano questo arcipelago paradisiaco, sebbene gli alisei in forza abbiano portato qualche temporale burrascoso sul campo gara di Beau Vallon. Azzurre, e anche prepotentemente tricolori, queste World Series...
Read More

Glasgow 2018, contributi e premi dei prossimi Campionati Europei

Un'estate all'insegna dello sport per la città di Glasgow che ospiterà diverse manifestazioni contintentali dal 2 al 12 agosto prossimi, oltre agli sport acquatici si disputeranno infatti i Campionati Europei di altre discipline: ciclismo, golf, ginnastica,...
Read More

Acque Libere, la nuova stagione al via con più attenzione alla Sicurezza e alla Tutela Ambientale

La stagione Open Water della Federazione Italiana Nuoto prenderà ufficialmente il via a fine maggio con le prime manifestazioni del Grand Prix Nazionale, ma ha avuto un sostanzioso prologo gia il 7 aprile quando presso il Centro Federale di Ostia si è tenuta l'annuale...
Read More

Fondo in collegiale a Piombino in vista della 2ª tappa FINA World Series alle Seychelles

La stagione del Nuoto in Acque libere si appresta ad entrare nel vivo: domenica 20 maggio per la prima volta il continente africano ospiterà una tappa della FINA World Series, le isole Seychelles si preparano ad accogliere gli atleti per la seconda tappa della...
Read More

E gli italioti ragazzi?

Un bel Martinenghi che però nei 200 rana me pias no, troppo basso… però il ritmo c’è, 2’12″95 di cattiveria e terzo argento. La musica del podio sembra Profondo Rosso, qua mi sa che siamo vicini alla Transilvania… o no? Certo le musiche fanno spavento, bisogna aggiornare i deejay magiari.

Ramatelli non pervenuta fino ai 150, poi si ricorda di aprire gli ugelli del turbo ma la gara è già finita davanti.

Belli gli sprinter azzurri, 49″41 Miressi in semi ma anche Izzo 49.73 nella mista stile dove non abbiamo però ragazze all’altezza, la Ongaro ha mangiato pietre e la Cusinato un cancello!  Il bronzo arriva lo stesso anche se la Kesely ci svernicia in 55″6 per fortuna che fa fondo.

Sapete fare meglio di così! Forza azzurri!

Ah già, c’è pure Glessi e la Verona in finale domani, alè!

(*)  La Redazione afferma che le tribune sono stracolme, informazione certa dal luogo: e che a bierre lo streaming da una sensazione diversa… i segni oramai di stanchezza irreversibile si vedono tutti e stiamo pensando a una pensione anticipata: bisogna saper incassare il colpo quando si sbaglia!

(Foto credit: A. Masini/Deepbluemedia LEN Free press)

About The Author

Mauro Romanenghi

Ricercatore per professione, scrittore per passione, allenatore per caso, ma tutto con la massima professionalita'. Nato in Brianza nel 1973, Mauro Romanenghi come il whisky invecchiando migliora ma va preso a piccole dosi. Allenatore dal 1994, dopo la laurea in Scienze Biologiche lavora allo IEO di Milano nel campo della ricerca contro le leucemie e i tumori, e allena nella sua terra di origine quando e come puo' nuoto e salvamento. Collabora col forum di Corsia4 dal 2007, ed e' coautore e pseudoconduttore delle trasmissioni in podcast. Vive ad Arcore (ma non se ne vanta) con la moglie e un cane labrador, i veri angeli ispiratori delle sue cronache.

Ultimi Tweet

?>