Se seguite Fatti di nuoto Weekly sapete ormai che nel nuoto ci sono settimane full e settimane off, ma sapete anche che è proprio nelle settimane off che vale la pena rimanere informati.

E allora, siete nel posto giusto!

Ancora Cina

Completiamo la serie di bei tempi dai Campionati Cinesi con la conferma che i ranisti sono carichi a pallettoni: Qin Haiyang si conferma super anche nei 200, dove nuota 2.07.55, mentre nei 50 si deve accontentare della seconda piazza (26.72), perché a vincere è Sun Jiajun in 26.61 (secondo tempo del 2023).

A loro si aggiunge Pan Zhanle, che dopo aver stupito nei 100 stile si prende la miglior prestazione dell’anno anche nei 200, in 1’44”65.

In generale tanta roba che, però, come al solito ha l’asterisco. Innanzitutto perché va ripetuta quando conta e poi perché dietro ai campionati cinesi c’è sempre quell’alone di mistero che …

Acropolis Open

A conferma di quanto sia strano vedere i cinesi già così veloci (anche se in realtà loro ci hanno abituato a questo), ad Atene si sono presentati in tanti tra i big internazionali, ma nessuno ha stampato tempi memorabili.

C’era Kyle Masse, vincitrice delle tre prove a dorso con tempi per lei tranquilli (27.97-59.40-2.10.64), c’era Matt Sates (1.56.34 nei 200 farfalla), e anche Pieter Coetze (24.67-52.96-1.57.29 nelle tre gare a dorso).

Tutto normale sulla via per il Mondiale.

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: i 400 misti

I 400 misti sono entrati nel programma dei Giochi nella prima Olimpiade di Tokyo, quella del 1964, e da allora - a differenza dei 200 che hanno saltato due edizioni - non ne sono più usciti, rimanendo un punto fermo del programma natatorio sia per valori tecnici che...

Barelli ne sta uscendo

Perlomeno a livello nazionale, perché le procure di FIN e CONI escludono qualsiasi tipo di responsabilità disciplinare e di conseguenza archiviano le procedure di indagine nei confronti di Paolo Barelli, che era stato sospeso dall’Etichs Panel della FINA (World Aquatics) a fine 2022. Perlomeno in patria un passo avanti è stato fatto.

Oro

Sta per uscire Oro, il libro di Federica Pellegrini scritto da Federica Pellegrini stessa, che solo per questo è già imperdibile.

Non vedo l’ora di leggerlo per diversi motivi, alcuni abbastanza ovvi ed altri meno. Il principale è che sono curioso di leggere quello che Federica pensa di sé stessa e del suo lungo percorso nel mondo del nuoto. Spero di trovare tra le pagine del libro quella maturazione personale che ho visto nella sua carriera, di poter rivivere la sua storia vista dai suoi occhi e spero di poter avere un taglio particolare, nuovo, di eventi che conosco ormai a memoria.

Spero (e ne sono sicuro) che non sarà il solito libro. Insomma: Hype.

Hype

Per un Atlanta Classic di questo weekend pieno zeppo di big nams, da Katie Ledecky a Summer McIntosh, da Joshua Liendo a Bobby Finke.

Ma soprattuto hype per chi se non per Caeleb Dressel? Iscritto a 50-100-200 stile, 200 misti, 100-200 farfalla. Non aggiungo niente se non un Easy gente, easy

See you later!

Iscriviti alla newsletter

Foto: Fabio Cetti | Corsia4