Penultimo giorno di batterie a Kazan, molti azzurri impegnati a cercare il passaggio di turno per le sessioni del pomeriggio. Vediamo come sono andate le gare.

50 RANA UOMINI

Si parte con la gara veloce della rana maschile, che vede il neo campione dei 100 Martinenghi piazzare un bel 25″83, al pari dello specialista turco Sakci e poco dietro al leader Shymanovich. Fabio Scozzoli passa con il quarto tempo, 25″95, mentre sono esclusi Alessandro Pinzuti, sesto con 26″21 ma terzo degli italiani, e Federico Poggio, quindicesimo con 26.76 ma quarto degli italiani.


200 STILE LBERO DONNE

Miglior tempo delle batterie per Marrit Steenbergen, 1.54.80, ma molte delle più accreditate sembrano aver controllato. Per l’Italia, partecipazione senza velleità di sarà Franceschi (2.01.21) in una specialità che ci vede in grave crisi.


200 DORSO UOMINI

Il trial interno tra russi viene vinto da Rylov, 1.51.46, mentre è Tarasevich ad essere eliminato nonostante il terzo tempo. Passano il turno sia Lorenzo Mora, quinto in 1.52.73, che Michele Lamberti, undicesimo in 1.54.45.


50 RANA DONNE

Nella sua gara, Benedetta Pilato non delude e nuota in apparente agilità un bel 29.62, primo tempo della mattinata. Seconda Arianna Castiglioni, 29.75, che elimina così Martina Carraro, quinto tempo in 29.94. Si sarebbe qualificata anche Francescs Fangio, sedicesima in 30.80.


100 STILE LIBERO UOMINI

Nella gara regina, Alessandro Miressi nuota una batteria in controllo (46.00) e si avvicina al suo record italiano di 45.90. Meglio di lui solamente Kolesnikov, 45.88. Bene anche Lorenzo Zazzeri, sesto in 46.67, mentre è undicesimo ma eliminato Leonardo Deplano, che si migliora fino a 46.98.


100 MISTI UOMINI

Bastano tre vasche forti a Marco Orsi per mettere a segno il secondo tempo della mattinata, 52.27. Meglio di lui solo Andreas Vazaios, 52.10, in quella che sembra poter essere una bella battaglia. Passaggio alle semi agile anche per Ceccon, quarto crono in 52.51.


50 FARFALLA DONNE

Rinunciano Cocconcelli e Bianchi, via libera per Di Pietro e Di Liddo, rispettivamente quarta in 25.37 e quinta in 25.44. Guida Sarah Sjoestroem in 25.14.


4×50 STILE MIXED

Quarto posto e missione compiuta per Deplano (21.62), Megli (21.93), Tarantino (24.45) e Cocconcelli (24.42). Guida la Russia, nel pomeriggio dentrò i più forti.


800 STILE LIBERO UOMINI

Sportellate mattutine tra Wellbrock, Schwarz (2002) e Paltrinieri (7.39.22), che arrivano quasi appaiati nella loro batteria: in finale ne vedremo delle belle. Esce Domenico Acerenza con 7.47.36.


 

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares