Select Page

Dalle passate edizioni a oggi: i big del Trofeo di Milano

Venerdì 18 marzo, via alla sesta edizione del “Trofeo Città di Milano”, organizzato dai Nuotatori Milanesi presso la piscina olimpionica “D.Samuele” di via Mecenate.

Nel corso degli anni sono numerosi i campioni, sia azzurri che internazionali, che hanno preso parte a questo meeting, impreziosendolo e rendendolo uno degli appuntamenti italiani più importanti dell’anno. Prima dell’inizio delle gare, ecco brevemente quello che è successo nelle precedenti cinque edizioni, giusto per rinfrescarvi la memoria!!!

1° Trofeo Città di Milano 11/12/13 marzo 2011
La prima volta è voluta per riportare a Milano un grande appuntamento di nuoto, con la speranza di avere in futuro uno Stadio del nuoto all’altezza di Campionati Mondiali e Olimpiadi. Presenti gli azzurri che sognavano i mondiali di Shanghai come Filippo Magnini che vince i 200 stile, Ilaria Bianchi, prima nei 100 farfalla, Samuel Pizzetti oro negli 800 stile e Fabio Scozzoli primo sia nei 50 che nei 100 rana. Tra i big stranieri show di Zsuzsanna Jakabos oro nei 200 stile, 200 farfalla e 400 misti, mentre il russo Evgeny Korotyskin primo nei 100 farfalla.

QUI il link alla prima edizione

2° Trofeo Città di Milano 3/4/5 febbraio 2012
Milano ospita per il secondo anno il suo Trofeo, valido come test per ricercare i tempi limiti per i Giochi di Londra 2012. Scende in vasca per la prima volta Federica Pellegrini, che nell’anno olimpico si impone nei 100 e nei 200 stile. Tanti azzurri al via, con Scozzoli che si conferma nei 50 e 100 rana, Ilaria Bianchi oro nei 50 e nei 100 farfalla, Filippo Magnini primo nei 100 stile ed Alessia Filippi prima nei 200 dorso.Tra i big stranieri brillano Milorad Cavic che vince 50 e 100 farfalla davanti a Korotyskin.

QUI il link alla seconda edizione

3° TrofeoCittà di Milano 8/9/10 febbraio 2013
Terza edizione che vede al via per la prima volta Laszlo Cseh, bronzo olimpico di Londra nei 200 misti e due volte argento (200 farfalla e 400 misti) ai Mondiali di corta di Istanbul di fine 2012. Il magiaro vince 200 farfalla, 200 e 400 misti, mentre fra gli stranieri brilla il brasiliano Bruno Fratus che si aggiudica i 50 stile. Per Federica Pellegrini niente stile libero ma tanto dorso con la vittoria nei 200 e il secondo posto nei 100 dietro ad Arianna Barbieri. Scozzoli conferma la sua supremazia nei 50 e 100 rana, Rivolta trionfa per la prima volta nei 100 farfalla, Paltrinieri conquista 400 e 1500 stile, mentre Alice Mizzau regola tutte nei 100 e 200 stile.

QUI il link alla terza edizione

4° Trofeo Città di Milano 7/8/9 marzo 2014
Si torna in acqua a Milano con la gradita presenza della campionessa Olimpica francese Camille Muffat, alla sua prima volta qui, che si impone nei 100, 200 e 400 stile, non incrociando il suo cammino con Federica Pellegrini, che continua con il dorso vincendo 100 e 200. Terza volta per Korotyskin, mentre tra i big stranieri vincono Andrey Govorov nei 50 farfalla e 50 stile e Gergo Kis, che ha la meglio nei 400 di Gabriele Detti e nei 1500 di Gregorio Paltrinieri. Manca Scozzoli e la rana la domina Andrea Toniato,  mentre tra le donne Martina Carraro vince i 50 rana e Arianna Castiglioni i 100, tris per la Pirozzi nei 200 farfalla, 200 e 400 misti, mentre Federico Turrini getta le basi per i Campionati Europei di Berlino conquistando 200 e 400 misti.

QUI il link alla quarta edizione

5° Trofeo Città di Milano 13/14/15 marzo 2015
L’edizione 2015 del Trofeo Città di Milano propone le prime sfide internazionali della stagione in vista dei Campionati Mondiali di Kazan. Regina indiscussa di questa due giorni è l’olandese Femke Heemskerk che si aggiudica 100 stile (davanti a Kromowidjojo e Pellegrini) e 200 stile (sempre davanti a Federica) oltre ai 200 misti. Per Ranomi Kromowidjojo successo nei 50 stile mentre la Pellegrini domina i 400 stile. Altro nome illustre è quello di Daniel Gyurta che conquista i 200 rana, mentre torna Zsuzsanna Jakabos vincendo i 200 farfalla. Marco Orsi vince 50 e 100 stile, Simone Sabbioni i 100 dorso, Margherita Panziera i 200 dorso, Arianna Castiglioni si conferma nei 100 rana, Gabriele Detti domina i 400 stile e Piero Codia ha la meglio su Matteo Rivolta nei 100 farfalla.

QUI il link alla quinta edizione

Arriviamo così alla sesta edizione del “Trofeo Città di Milano”, che andrà in scena da venerdì 18 a domenica 20, con un boom di presenti, che hanno costretto a chiudere le iscrizioni con ben due settimane di anticipo e circa 1380 presenze gara nella prima due giorni (venerdì 18 e sabato 19) quando scenderanno in acqua tutti i grandi nomi del nuoto azzurro. La domenica è, come da tradizione, dedicata invece ai più giovani.

Basta sfogliare l’elenco iscritti per società (lo puoi trovare QUI) per trovare praticamente tutti i più forti atleti italiani: da Federica Pellegrini, che scenderà in acqua nei 100 stile e nei 200, alla caccia di risposte importanti e perché no anche al record della manifestazione che appartiene a Femke Heemskerk con 1’56”68 nuotato proprio lo scorso anno davanti a Federica, passando per Filippo Magnini, Gabriele Detti, Marco Orsi, Luca Dotto, Fabio Scozzoli, Simone Sabbioni, Matteo Rivolta, Ilaria Bianchi, Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Diletta Carli, Stefania Pirozzi, Martina Caramignoli e Alessia Polieri, con il ritorno in vasca del campione del Mondo Gregorio Paltrinieri ( in acqua nei 400 e nei 1500 stile).

Se la Nazionale azzurra è presente al gran completo, mancano quest’anno i grandi nomi internazionali che hanno caratterizzato il trofeo nel corso degli anni. Come spiegato dal Presidente dei Nuotatori Milanesi, nonchè figura di spicco del nuoto italiano e responsabile dell’organizzazione del Trofeo Roberto Del Bianco ai microfoni di Corsia4 nel podcast “ 33 – Ultima Bracciata – Tempi Matti” (QUI il link per ascoltarlo) molte squadre straniere sono impegnate a breve nei rispettivi Campionati Assoluti, come per l’Olanda o la Francia, mentre gli ungheresi, che come visto prima sono spesso presenti a Milano, sono in collegiale in altura in questi giorni, ma molti hanno già garantito la loro presenza per il prossimo anno. Tutti alla caccia del sogno Rio, e Milano è una tappa fondamentale per questo percorso: “ Si gareggia in lunga un mese prima degli Assoluti, e questo è da sempre un test veramente importante per avere una valutazione dello stato di forma di ogni atleta – afferma Del Biancoè dunque questo un motivo per cui il Trofeo Città di Milano ha e continua ad aver grande richiamo a livello assoluto”.

A tenere alto il nome delle stelle straniere che hanno scritto la storia di questo trofeo ci sarà comunque l’atleta di Trininad e Tobago, bronzo nei 200 misti ad Atene 2004 George Bovell, ma anche l’ungherese Attila Szokolai e l’israeliano Marc Hinnawi.

Non solo però i big del nuoto assoluto e le nuove giovani speranze, a Milano prenderà il via anche una piccola selezione di atleti azzurri del nuoto Paralimpico. Come successo anche nelle scorse edizioni, nella sessione pomeridiana di sabato pomeriggio, i più forti atleti italiani come Fabrizio Sottile, Simone Ciulli, Federico Morlacchi, Simone Baarlam, Stefano Moneta, Andrea Lobba e Federico Bicelli si sfideranno in un 100 stile, l’anno scorso vinto per pochi decimi da Ciulli su Morlacchi. Una bella occasione per vedere questi atleti, che saranno assoluti protagonisti a Giochi Paralimpici di Rio, con la squadra azzurra che è una delle più competitive al mondo.

Domani il via uffciale, con la conferenza stampa al quale parteciperà, oltre a Del Bianco e al responsabile commerciale  del main sponsor Energon Esco, anche Gabriele Detti. L’evento sarà poi seguito da Rai Sport che trasmetterà le gare di venerdì e sabato, mentre tutti i risultati saranno visibili sulla pagina web dei Nuotatori Milanesi

Quindi per chi non avrà la fortuna di essere presente alla piscina “Samuele” questo week-end può tranquillamente godersi lo spettacolo del 6° Trofeo Città di Milano dal divano di casa (e purtroppo non succede spesso) !!!

QUI il video di presentazione del Trofeo

About The Author

Responsabile sezione Master, istruttore di nuoto, ex-ago di nuoto e salvamento, “Ing-mamma-atleta” Master

?>