La tappa italiana delle Para Swimming World Series prenderà il via ufficialmente domani venerdì 11 marzo, al Bella Italia EFA Village di Lignano Sabbiadoro che ospiterà l’evento fino a domenica 13 marzo.

Iscritti poco meno di 400 atleti provenienti da 38 nazioni, con le assenze forzate dell’Ucraina, che ha rinunciato a presenziare, e di Russia e Bielorussia, fermate dagli organizzatori in conformità alle indicazioni del Comitato paralimpico internazionale (IPC). Solo Berlino, nell’edizione 2022, ha contato un maggior numero di partecipanti. La rappresentativa più numerosa è naturalmente quella italiana, con 54 nuotatori, seguita dal Brasile con 41 e dal Messico con 18.

In contemporanea alle World Series si svolgeranno inoltre i Campionati assoluti invernali FINP appuntamento che fornirà ai responsabili delle diverse Squadre nazionali indicazioni utili in vista dei prossimi Campionati del Mondo che si svolgeranno a Funchal (Madeira) dal 12 al 18 giugno.

 

“Non vediamo l’ora di accogliere nuovamente atleti da tutto il mondo” dichiara il general Manager delle World Series di Lignano, il campione paralimpico Francesco Bettella “questa piscina è speciale perché consente agli atleti di accedere alle tribune. Non siamo ancora ai numeri pre pandemia ma è comunque una grande soddisfazione. Questa è una manifestazione che sta crescendo sia come numero di atleti sia come organizzazione e staff. Ringrazio tutti gli sponsor e le aziende che ci supportano e la città di Lignano e l’aeroporto di Venezia che ci offre sempre una straordinaria accoglienza”.

La competizione si svolgerà nella piscina olimpica coperta del Bella Italia EFA Village, ormai tappa fissa per le World Series, con i padroni di casa azzurri impegnati a difendere i 13 ori conquistati nell’edizione 2021.

Scenderanno in acqua le medaglie d’oro di Tokyo Antonio Fantin che proprio in questa piscina ha iniziato il suo percorso di nuotatore. Simone Barlaam, Francesco Bocciardo, Carlotta Gilli, Stefano Raimondi, Giulia Terzi.

Fra gli stranieri saranno presenti i medagliati olimpici Phelipe Rodrigues (BRA), Talisson Glock (BRA), Nelson Crispin (COL), Mark Malyar (ISR) e Liesette Bruinsma (NED).

Il programma, le start list e i risultati saranno disponibili in tempo reale e la manifestazione sarà diffusa in diretta streaming grazie alla collaborazione del sito Natatoria, QUI i link allo streaming di tutte le sessioni.

Per chi ne ha la possibilità sarà certamente più coinvolgente assistere alle gare dalle tribune della piscina olimpica: duecento posti con ingresso gratuito che possono essere prenotati sul sito ufficiale World Series Italia.
Per accedere alla piscina sarà naturalmente necessario esibire il Green pass rafforzato o certificazione equivalente e indossare mascherina FFP2 o superiore.

Orano 2022 | D1: oro per Franceschi. Rivolta e Mora d’argento

La XIX edizione dei Giochi del Mediterraneo è ospitata da Orano, Algeria, nell'Oran Olympic Swimming Pool. La spedizione italiana, molto numerosa e qualitativa, è subito alla caccia di medaglie: vediamo com'è andato il primo pomeriggio di finali.50 SL DONNE La prima...

Training Lab, l’Analisi Tecnica di Budapest 2022. Un Nuoto sempre più globale e sorprendente

Si è appena conclusa la 19ª edizione dei Campionati Mondiali di Nuoto svolti in una piscina come la Duna Arena di Budapest, che è diventata uno dei teatri più importanti del nuoto mondiale almeno negli ultimi cinque anni. Una manifestazione inaspettata dopo lo...

Fatti di nuoto Weekly: previsioni Mondiali… verificate

Torna Fatti di nuoto weekly la rubrica che, come voi, non si è ancora ripresa dalla sbornia Mondiale. Vi mancano già batterie e finali ogni giorno, risultati su risultati da leggere e commentare? Ho una buona notizia per voi: tra due giorni iniziano i Giochi del...

Swim Stats, Budapest 2022 | Tutti i Numeri dei Mondiali del Nuoto

Rispondiamo subito alla prima domanda, la più facile: che Mondiale è stato per l’Italia? Il migliore di sempre. Mai la Nazionale azzurra aveva vinto 5 ori, mai aveva conquistato 9 medaglie - ad un certo punto erano addirittura 10, poi Ress è stato reinserito come...

Budapest 2022 | Intervista a Gregorio Paltrinieri Campione del Mondo nei 1500 stile

Direttamente dalla Duna Arena, queste le parole di Gregorio Paltrinieri a margine del suo ritorno alla vittoria Mondiale nei 1500 stile libero con il nuovo record europeo di 14'32"80.Sono molto contento di essere il più vecchio vincitore dei 1500 e di averli vinti tre...

Budapest 2022 | Finali D8: Oro Paltrinieri e la 4×100 mista, Argento Pilato

Il Mondiale di Budapest è giunto al suo atto finale, l'ultimo pomeriggio di gare e di speranze per un'Italia che ha svolto un ruolo da protagonista. Vediamo com'è andata!50 dorso UOMINI Lo sprint del dorso vede Justin Ress precedere il primatista del mondo Hunter...

A Lignano da lunedì 7 marzo sono in corso le procedure di classificazione degli atleti.

Per chi non ha ancora confidenza con il mondo del nuoto paralimpico, ricordiamo che gli atleti vengono suddivisi per classi:

  • S per lo stile libero, il dorso e la farfalla,
  • SB per la rana,
  • SM per i misti individuali. 

Le classi da S1 a S10, da SB1 a SB9 e da SM1 a SM10 sono riferite ad atleti con disabilità fisica.

Le classi da S11 a S13, da SB11 a SB13 e da SM11 a SM13 sono riferite ad atleti con disabilità visiva.

Le classi S14, SB14 e SM14 sono riferite ad atleti con disabilità intellettiva relazionale.

Gli atleti con minore funzionalità vengono collocati nella classe più bassa, quelli con maggiore funzionalità nelle classi più alte.

Foto: Pietro Rizzato | WPS ITA | FINP

Share and Enjoy !

Shares