Dopo un bell’acquazzone rinfrescante, Roma è pronta per un nuovo pomeriggio di gare. Molti gli spunti interessanti di questo day 2 del 59° Trofeo Settecolli, vediamoli nel nostro Recap.

100 farfalla donne

Vince la svedese Louise Hansson, 57.25, davanti ad Angelina Koehler ed Anna Ntountounaki. Prima delle italiane è Giulia D’Innocenzo, 58.61, bene anche Viola Scotto Di Carlo, 58.92.


200 farfalla uomini

Noè Ponti cala la doppietta e vince anche i 200 in 1.55.39, precedendo di 33 centesimi Giacomo Carini (1.55.72), che scende sotto il tempo tabellare per le qualificazioni mondiali in attesa delle decisioni del direttore tecnico.

100 dorso donne

La canadese Kylie Masse si impone con 59.73, sei centesimi meglio della britannica Cox e 60 meglio dell’olandese Touissant. La migliore delle azzurre è la vincitrice della finale B, Anita Gastaldi, che si ferma a 1.01.10.


50 dorso uomini

Thomas Ceccon (24.69) non delude e mette la mano davanti anche oggi, battendo di 23 centesimi il rivale greco Christou e di 29 il romeno Anghel. Quarto Simone Stefanì, 25.29, quinto Michele Lamberti, 25.36.

Fatti di nuoto Weekly: cavare il sangue dalle rape

Piccola e impopolare riflessione sul nuoto contemporaneo di Fatti di nuoto Weekly.  Nello scrivere settimanalmente di nuoto, per questa rubrica e non solo, passo due terzi dell’anno a cercare le notizie più nascoste, le curiosità, gli anniversari, le piccole...

Road to Parigi, il Recap dei Trials Australiani

Anteprima dei Giochi dalla terra dei canguri! A cosa abbiamo assistito in questi sei giorni australiani? Livello fuori dal comune quello visto a Brisbane, pari ormai a quello che possiamo trovare nei Trials USA, che fanno dell’Australia la seconda potenzia mondiale...

Il Nuoto alle Olimpiadi di Parigi 2024: gli 800 stile libero

Gli 800 stile libero donne sono stati introdotti nel programma Olimpico a Città del Messico, nel 1968, e sono rimasti gara esclusivamente femminile fino a Tokyo 2020ne, quando il CIO ha deciso di aumentare il programma della vasca parificando le gare tra i due sessi....

Fatti di nuoto Weekly: USA Olympic Trials Predictions

Se non è l’evento più importante e spettacolare del nuoto mondiale, poco ci manca. Mentre i Trials australiani sono appena iniziati, e promettono di essere altrettanto determinanti per le sorti Olimpiche, i Trials originali, quelli USA, iniziano tra pochi giorni....

Curtis brilla alla Campus Aquae Swim Cup 2024, Magrassi da record

Archiviata anche la quinta edizione della Campus Aquae Swim Cup di Pavia, che si è svolta dal 7 al 9 giugno presso l’omonimo impianto lombardo. Tre giorni di gare che hanno visto impegnati gli atleti delle categorie Juniores  e Assoluti venerdì e sabato,  Esordienti...

Buona la prima per l’Olimpic Race di Napoli

La prima edizione della Olimpic Race a Napoli si è chiusa con un grandissimo successo. L'evento ha portato alla piscina Felice Scandone circa 800 atleti per un totale di oltre 2400 presenze gara. La manifestazione si è conclusa con la vittoria della squadra di casa,...

400 misti donne

Si aggiudica la finale Katie Shanahan in 4.36.92, precedendo di poco Sara Franceschi (4.37.37) e Freya Colbert (4.38.56).


400 misti uomini

Max Litchfield domina la finale in 4.11.36 davanti al nostro Alberto Razzetti (4.13.58) e alla coppia di ungherese Zombori e Hollo.

100 stile libero donne

Siobhan Haughey si impone con il record della manifestazione (52.64) mettendo la mano davanti a Sarah Sjöström (53.05) e a Marrit Steenbergen. Ottimo riscontro per Sofia Morini, che chiude al quinto posto con il personale di 54.21, e di Costanza Cocconcelli, che vince la finale B in 54.61.


100 stile libero uomini

Anche nella gara al maschile cade il record della manifestazione, per mano di David Popovici che vince in 48.10 dopo una bella lotta con Alessandro Miressi, secondo in 48.27 e Matthew Richards, 48.28. Gli altri italiani: Frigo 48.65, Zazzeri 48.71, Megli 48.86.

50 rana donne

Torna alla vittoria Ruta Meilutyte, unica sotto i 30 in 29.79, mentre è argento per Anita Bottazzo, che stampa un bel 30.23 precedendo sia Lisa Angiolini (30.72) che Arianna Castiglioni (30.75).


50 rana uomini

Simone Cerasuolo fa il record italiano cadetti in 26.76 davanti a Nicolò Martinenghi (26.90) e Ludovico Viberti (27.31), il tutto nella gara d’addio di Fabio Scozzoli (27.36) che chiude la carriera con l’ovazione del pubblico romano.

800 stile libero donne

Simona Quadarella fa doppietta e si aggiudica anche la distanza più corta in 8.22.04, davanti a Anna Keselj (8.26.04) e Noemi Cesarano (8.33.19).


800 stile libero uomini

Luca De Tullio (7.47.63) vince l’ultima gara di giornata davanti all’irlandese Wiffen e allo spagnolo Garach.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4