Manca davvero poco al primo tuffo in piscina dei Campionati Europei di Budapest, l’evento che ci apre la strada verso le tanto agognate Olimpiadi di Tokyo, ed è quindi giunto il momento di vedere come è andata l’Italia nella storia di questa manifestazione.

L’ITALIA AGLI EUROPEI

Come già accennato, quella degli Europei in vasca lunga è una storia lunghissima, ben più lunga dei Mondiali e di qualsiasi altra manifestazione natatoria, escluse le Olimpiadi.

La prima edizione è del 1926, e con Budapest andiamo a quota 35. Va da sé che, con così tanta storia alle spalle, ci siano stati vari periodi di dominio, alti e bassi, che contraddistinguono le epoche della storia del nuoto.

Da questo punto di vista possiamo affermare che l’Italia, a partire dagli anni 2000, è diventata una protagonista assoluta del nuoto continentale, piazzandosi spesso nei primissimi posti dei medaglieri, nel gruppo delle nazioni dominanti. Un trend, tra l’altro, in crescendo continuo, che vede nell’ultima edizione, quella di Glasgow 2018, la migliore in assoluto.

GLI ITALIANI AGLI EUROPEI

Spesso l’Europeo è stato il momento di consacrazione di un grande nazionale italiano, pensiamo per esempio a Bonn 1989 e Giorgio Lamberti, ma altre volte è stato il trampolino di lancio, come nel caso di Massimiliano Rosolino ed i titoli vinti tra il 1999 ed il 2000.

Con nove ori a testa, Filippo Magnini ed Emiliano Brembilla sono in testa a questa graduatoria, ma tra i due è il mezzofondista bergamasco ad avere il maggior numero di titoli individuali, 5 a 3.

Il Campionato Europeo è anche tassello fondamentale per il Grand Slam delle corsie, cioè titolo europeo + mondiale + olimpico nella stessa gara. Gli italiani in possesso di questa corona sono tre: Rosolino nei 200 misti, Federica Pellegrini nei 200 stile e Gregorio Paltrinieri nei 1500.

ISL2021 | Match #10, sabato 25 settembre: live report

Ultimo match della regular season, ci si gioca la possibilità di andare alla fase playoff senza passare dallo spareggio. In vasca Team Iron, Tokyo Frog Kings, NY Breakers e Aqua Centurions, per l'ultima, splendida, passerella di Federica Pellegrini alla Scandone di...

ISL2021 | Match #9, venerdì 24 settembre: live report

Seconda serata per il match #9, ultimi punti in palio per chiudere al meglio la regular season. Riusciranno gli Energy Standard a mantenere l'imbattibilità? Chi la spunterà per il secondo posto tra London Roar, DC Tident e Toronto Titans?100 SL F: Siobhan Haughey...

ISL2021 | Match #9, giovedì 23 settembre: live report

Nel penultimo match di questa regular season, si affrontano le corazzate Energy Standard e London Roar, già sicuri del passaggio del turno, con i Toronto Titans ed i DC Trident a giocarsi le ultime chance. Tutto pronto dalla Scandone di Napoli, via!100 FA F: Louise...

Fatti di nuoto weekly: il Nuoto (NON) è in copertina

Che estate è stata per lo sport italiano? Incredibile. Non devo di certo ricordarvi il numero impressionante di imprese sportive dell’Italia e degli gli atleti italiani negli ultimi mesi, ce le avete bene impresse nella memoria. È stata un’estate memorabile, una di...

ISL2021 | Match #8, domenica 19 settembre: summary report

Un altro grande match alla Scandone di Napoli, un altro grande spot per la terza stagione della International Swimming League. Dopo una prima giornata molto incerta, anche il day 2 di questo ottavo match ha riservato grandi emozioni, sorpassi e contro sorpassi per la...

ISL2021 | Match #8, sabato 18 settembre: live report

Tornano in acqua gli Energy Standard per tentare di rimanere imbattuti in questa season 3 della International Swimming League. A contendere loro la vittoria, i sorprendenti London Roar, che settimana scorsa hanno battuto i Cali Condors, i Tokyo Frog Kings e gli LA...

STRISCE VINCENTI

Non è così semplice mantenere il titolo europeo.

C’è una sola striscia aperta di cinque titoli consecutivi, che è di Katinka Hosszú. La Iron Lady, vincendo a Budapest, potrebbe diventare l’unica atleta nella storia ad avere cinque al collo sei ori consecutivi nella medesima gara.Persone indagate per riuscire a raggiungere questo risultato? Adam Peaty.

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares