24 luglio 2021 – DAY 1

400 MI M
Stanotte ci divertiamo, con Alberto Razzetti in una crescita esponenziale, incredibile, a giocarsi qualcosa nella bolgia della finale senza il favorito, Daiya Seto, uscito con un finale imbarazzante (prima previsione cannata per me)
100 FA F
Commovente Sarah Sjoestroem, un cuore grande così: a questo punto si tifa per lei. Comunque, gara pazzesca, da urlo, mi stupirei se non ci fosse il world record. Di Liddo e Bianchi obiettivo centrato, ora crederci.

400 SL M
Rapsys che esce dopo aver fatto il pazzo, un classico. Continuo a credere che gli australiani possano tirar fuori qualcosa di più, ma il tedesco mi ha stupito. Detti non brillantissimo, speriamo nel colpo di coda.

400 MI F
Katinka Hosszu così, sinceramente fa tristezza. Poi magari stanotte fa 4.28 e ci saluta tutti, con una pernacchia. Io comunque tifo Ohashi. Fantastica finale di Ilaria Cusinato, atleta ritrovata, peccato per Sara Franceschi che però ha ancora i 200.

100 RA M
Anno 2021: se fai 57.7 non sei il dio, ma sei solo un semidio della rana. Però Kamminga fa paura, credo un pochino anche ad Adam Peaty. Bene Martinenghi, benissimo Poggio.

4×100 SL F
Australia, what else?

25 luglio 2021 – FINALI

Alcune cose non pronosticabili, altre più attese: il primo giorno di finali è andato!

400 MI M
Chase Kalisz va finalmente incontro al suo destino, vincendo l’oro che Phelps gli aveva pronosticato tempo fa. Si scioglie la concorrenza, peggiorano tutti, compreso Alberto Razzetti. Ma chi avrebbe detto che sarebbe stato in finale Olimpica anche solo un anno fa?

100 FA F – SEMI
Continuo a tifare Sjostrom.

400 SL M
Seconda finale, prima sorpresa. Ahmed Hafnaoui vince col tempo che Detti, tre anni fa, fece per il bronzo. Gli altri sono tutti dal deluso al delusissimo, perché con un crono così sono in tanti a recriminare. Compreso Gabriele.

400 MI F
La notizia più bella della nottata, fin qui, l’oro della nuotatrice migliore di tutte, stilisticamente parlando. Ohashi è una sinfonia. Finisce l’era Iron Lady, si ritrova Ilaria Cusinato: anche qui, chi pronosticava la finale?

100 RA M – SEMI
Martinenghi c’è, eccome.

4×100 SL F
Australia come da pronostico irraggiungibile. Qualche tempo buttato lì: McKeon 51,35, Heemskerk 52.05, Campbell 52.24, Oleksiak 52.26.

25 luglio 2021 – DAY2

100 DO F
Si scannano là davanti, Masse, Smith e McKeown, con tre colpi degni della finale del torneo di boxe. Ma dietro il livello è medio: Panziera ne approfitta e va agilmente in semi. 🥊

200 SL M
Si risveglia la specialità più assopita del mondo, grazie a due adolescenti come Popovici e Hwang: era ora. Benissimo Ballo, bene Di Cola: avanti così! 🔥

100 RA F
Lilly King ha una rivale, è Tatjana Schoenmaker. Bene Martina Carraro, male Benedetta Pilato, che sbaglia la gara. Ma vi ricordate che ha 16 anni e in carriera ha già fatto un record del mondo? Io sono per sostenere i nostri talenti, non per smontarli alla prima difficoltà. 💙

100 DO M
Thomas Ceccon fa paura! Nella scia di Kolesnikov si migliora di mezzo secondo e migliora il record italiano… siamo solo alle semifinali, io non dico niente, ma sogno. 💪

400 SL F
Ci sono tutti gli ingredienti per una finale spettacolare, dalla lotta per il WR tra Titmus e Ledecky alla caccia al bronzo. E quanto mi piace McIntosh. Da guardare coi popcorn. 🍿

4×100 SL M
Io sono gasato. Ok gli USA mettono Dressel, ok la Russia alla 8, ma noi ci siamo, ci siamo eccome, e facciamo paura. Stanotte l’adrenalina a mille. 💯

26 luglio – FINALI 

100 FA F
Si aspettava il WR, non è arrivato. Ha vinto la meno attesa, anche se era campionessa del mondo in carica, Maggie MacNeil. Scontente tutte le altre, soprattutto Huske e McKeon. Sjoestroem commovente. 🐸

200 SL M – SEMI
La gara si fa davvero interessante, forse Duncan Scott ha l’ultima chance per fare qualcosa di davvero grosso. Tifo Hwang. 🔥

100 RA F – SEMI
Lilly King ha una rivale e domani sarà dura. Schoenmaker fa paura, nuota bene ed è solida di testa. Brava Martina Carraro, ora testa alla finale. 💪

100 RA M
Aggiungere qualcosa è dura. Nicolò Martinenghi è un campione incredibile, che ha fatto un’Olimpiade perfetta. Le sue parole sono commoventi, di una maturità non scontata, lucide e pacate. Bravissimo, grazie.💙

400 SL F
Titmus lascia sfogare Ledecky e poi la infilza nel finale, avvicinando il WR e vincendo l’oro olimpico. End of an era.🥊

100 DO M – SEMI
Ceccon c’è. Murphy e Kolesnikov pure.😎

4×100 SL M
COSA ABBIAMO VISTO! La storia dello sport italiano è stata riscritta, con un argento bellissimo, incredibile, meritato. Segnatevi i nomi: Miressi, Ceccon, Zazzeri, Frigo.💯
Questo per tutti quelli che parlavano di flop del nuoto olimpico.

26 luglio – DAY3

Vorrei predicare calma. 🤙🏻
Siamo passati dal flop dell’Italia del nuoto, alla grandissima Italia del nuoto, per tornare al flop del nuoto in neanche tre giorni di gare. Non facciamo questo errore, non ce lo possiamo permettere.

200 SL F
Ok, anche io l’ho vista malino, imballata, sottoritmo. Non era la solita Pellegrini. Ma la gara si fa su tre turni e non è cumulativa. Aspettiamo stanotte e ricordiamoci che l’obiettivo di 5 finali consecutive sarebbe già STORIA. Forza Fede 💪

200 FA M
Nota positiva: due atleti in semifinale. Benissimo Carini, che conferma i suoi livelli ritrovati e fa il personal best. Un po’ meno Burdisso, che forse non ha imbeccato la gara. Ripeto, si va su tre turni, quindi calma. Milak alieno.👽

200 MI F
Non diamo per finita nemmeno Katinka, che non si sa mai. Cusinato e Franceschi passano il turno e anche qui obiettivo minimo raggiunto. Ora testa alla semi.🥊

1500 SL F
Solo l’uragano può togliere la vittoria a Katie Ledecky, forse neanche quello. Per le medaglie parliamone, perchè la lotta sarà bella. Quadarella, comunque, c’è.🍿

A stanotte

27 luglio – FINALI

200 SL F – SEMI
La storia è scritta. CINQUE FINALI CONSECUTIVE NEI 200 STILE. Non servono commenti ad un’impresa del genere, mai riuscita a nessun’altra donna nella storia. Federica Pellegrini è incredibile. Non chiediamole di più, godiamoci quest’ultimo spettacolo.🍿

200 SL M
Come ci si sente a perdere di due centesimi un oro che sembrava tuo fino alla fine? Duncan Scott delusissimo, Tom Dean al settimo cielo, Fernando Scheffer ennesima sorpresa dei Giochi. Popovici e Hwang per il 2024.🔥

100 DO M
Più vittoria di Rylov o sconfitta di Kolesnikov? Di sicuro Murphy entra nella storia come l’americano che ha perso l’oro dei 100 dorso dal 1996, in una gara comunque stellare. Thomas Ceccon MONUMENTALE arriva quarto e si conferma animale da competizione.🔝

100 RA F
Tra le due litiganti… la giovanissima Lydia Jacoby (2004) si prende l’oro olimpico con una nuotata inusuale ma efficace. Schoenmaker e King si scornano ma rimangono deluse: finisce l’imbattibilità dell’americana che durava dal 2016. 🐸

200 FA M – SEMI
Milak è un alieno, fa semplicemente un altro sport. Per le medaglie, Burdisso c’è. Attenzione a Chaddino, che se regola i passaggi non è ancora finito. 🐬

200 MI F – SEMI
Con una fatica estrema Katinka Hosszu centra la finale, dove probabilmente abdicherà a favore di una tra Walsh, Douglass o Wood. Nessun lampo dalle italiane. ⚡️

27 luglio – DAY 4

100 SL M
Devo essere stressato, sfinito, perché ho le allucinazioni. Ho visto Ceccon che mette la mano davanti a Dressel e Miressi che è li dietro, in apparente controllo. Poi ho guardato la classifica generale e ho letto: Ceccon, Dressel, Chalmers, Miressi. Mi sa che devo dormire un pò.🤓

200 FA F
Si avvera la previsione della vigilia: erano in 17, Katinka Hosszu si è ritirata e sono passate tutte. Col senno di poi, si poteva portare qualcuno? Zhang Yufei serena verso l’oro.🥳

200 RA M
Esercizio di oggi: 200 rana facendo 3 vasche piano e 1 forte. Anton Chupkov risulta il migliore; se fa una vasca piano una forte fa il record del mondo.🐸

4×200 SL M
Inglesi a parte, sono tutti sul 7’05”, con possibilità di cambi per migliorare il tempo in finale. Ci giochiamo anche qui la medaglia, sarebbe davvero fantastico.💃

800 SL M
Non è stato l’800 stile che avremmo voluto vedere, purtroppo. Gabriele Detti non è in forma, troppi problemi di preparazione, intoppi vari, che lo hanno portato qui non come voleva. Gregorio Paltrinieri non ha fatto una gara delle sue, non è scappato via subito, ha atteso. Lo ha detto lui:ha fatto un mese FERMO. Il coraggio di presentarsi qui, lo stesso, e lottare, va solo applaudito

28 luglio – FINALI

100 SL M – SEMI
Dressel non muore alla fine, ma non da la solita sensazione di strapotere. Kolesnikov fa un tempone, ma le finali sono un’altra cosa. Miressi c’è, per sognare in grande. Peccato Ceccon, gara da costruire.

200 SL F
Non arriva il record del mondo ma Titmus vince, con una gara “alla Pellegrini”, forse un omaggio alla più forte di tutti i tempi. Lacrime, emozioni e tanti ricordi per Federica Pellegrini, che chiude con una prova d’orgoglio. Solo applausi.

200 FA M
Milak, ok che volevi il record del mondo e non l’hai fatto, ma l’oro olimpico va rispettato un pò di più, almeno con un sorriso. Immenso Federico Burdisso, medaglia più che meritata.

200 FA F – SEMI
Sicure di voler fare la finale? Possiamo dare direttamente l’oro a Zhang Yufei?

200 RA M -SEMI
Non sopporto le gare fatte come Chupkov, a scherzare col fuoco. Sarà anche il più forte, ma se non ci entri, in finale, non la vinci.

200 MI F
La vittoria dell’eleganza, del nuotare bene, della leggerezza. Yui Ohashi fa una doppietta storica ed entra di diritto nell’olimpo delle grandi mististe. Applausi per Katinka, end of an era.

1500 SL F
I primi 1500 della storia vengono vinti dalla migliore della storia, giustamente. Anche se non in formissima, Ledecky vince con margine, dimostrando che almeno nel miglio non ha rivali. Peccato per Quadarella, qui la sfortuna ci ha visto benissimo.

4×200 SL M
Duncan Scott fa 1.43.45, Dean 1.45.72 (al via): la Gran Bretagna vince e manca di 3 centesimi il world record. Per noi, quinto posto d’orgoglio, ma le medaglie erano imprendibili oggi.

28 luglio – DAY 5

100 SL F
Emma McKeon spaventa tutte col record olimpico, ma come si fa a non tifare per Sarah Sjoestroem? Almeno una medaglia se la merita tutta.

200 DO M
Sempre e solo Ryosuke Irie, che continua a spiegare nuoto ogni volta che scende in acqua. Rylov si nasconde un pò, attendiamo il prossimo turno. Peccato Restivo, la semi era alla portata.

200 RA F
Finalmente una duecentista come si deve! Schoenmaker, un po’ sorpresa di se stessa, va a pochissimo dal WR che più ha bisogno di essere migliorato. Bene Fangio, centrato l’obiettivo.

200 MI M
Andrew conferma i problemi di chiusura gara, senza i quali avrebbe già in cassaforte l’oro; vediamo il prossimo turno. Bene Razzetti, che si gioca la finale. Eterno Laszlo Cseh.

4×200 SL F
Spiace per una staffetta sottotono, mai in gara, al di la della squalifica. Davanti, Australia lotta con sé stessa, e Titmus con l’attacco al world record.

29 luglio – FINALI

800 SL M
“Queste gare si vincono con il cuore” Gregorio Paltrinieri monumentale, insegna a tutti cos’è la determinazione. SI supera, in una gara che ricorderemo a lungo. E alla fine ha anche la lucidità di dire “Peccato, perché l’oro….” CAMPIONE

200 RA M
Non so se sono più felice per il quarto posto di Chupkov o per Kamminga, che festeggia l’argento con una gioia contagiosa. Stabblety-Cook comunque bellissimo.

100 SL F – SEMI
Livello pazzesco, in 7 sotto i 53″. McKeon la più pimpante, Haughey la mia preferita, Sjoestroem per il sogno medaglia.

200 DO M – SEMI
Rylov per la doppietta?

200 FA F
Zhang Yufei era entrata con la medaglia già al collo ed ha dimostrato di meritarsela tutta. Regan Smith si toglie la soddisfazione dell’argento.

100 SL M
Dressel si è tolto un peso incredibile, e lo si è notato dal suo sguardo alla fine della gara. Vincere da vincitori annunciati è complicato, soprattutto in questa gara. Peccato per Miressi, la finale olimpica fa anche questi scherzi. Non toglie nulla ad un’Olimpiade grandiosa per lui.

200 RA F – SEMI
Schoenmaker, mi fai il world record please?

200 MI M – SEMI
Andrew ha mollato o è morto? Domani lo scopriremo.

4×200 SL F
Una gara pazzesca, vinta dalla Cina (le più solide), persa dall’Australia (Titmus sottotono) e con una di nuovo grande Ledecky (1.53.76).

29 luglio – DAY 6

800 SL F
Simona Quadarella ci fa vedere una bella batteria, controllata, regolata, ben nuotata. Incrociamo le dita per la finale. Titmus nascosta o delusa?

100 FA M
Ragazzi, Dressel si è tolto la scimmia dalle spalle. Ora è “solo” divertimento, ed ha iniziato con il record olimpico (eguagliato) in batteria. Peccato per Burdisso, tristezza per Le Clos e Schooling. Pick favorita: Noè Ponti.

200 DO F
Le migliori viaggiano tutte sul 2.08, ad eccezione di Margherita Panziera, un pò imballata e disordinata. Speriamo sia solo da calibrare.4×100 MI MIX
Continua a non piacermi, come gara, ma pian piano mi sto abituando. Solo una considerazione generale: ora che smette Federica, chi mettiamo a stile? Urge crescita settore velocità donne.

30 luglio – FINALI

Una notte di grandi saluti: Laszlo Cseh, Femke Heemskerk e, soprattutto, Ryosuke Irie in finale olimpica. Enough Said 💙

100 FA M – SEMI
E adesso chi lo ferma più? Dressel nei 100 farfalla spacca i sassi. Una gara che può solo perdere. 🐬

200 RA F
FINALMENTE! Grazie Tatjana, non ne potevamo più di quel record del mondo! Schoenmaker fa anche il primo WR individuale di questi Giochi, e poi piange a dirotto. Lilly King la guarda e se solo potesse mangiarsela…🐸

200 DO M
Un altro caposaldo USA cade: i 200 dorso vinti fin dal 1996 non sono più americani. Rylov fa una storica doppietta, Murphy verrà ricordato più per il 2016 che per il 2021.💪

100 SL F
Gara stellare, vinta dalla migliore di tutte. Tantissimi gli spunti: McKeon si prende l’oro più ambito, Haughey allo storico argento, Campbell finalmente al podio, Oleksiak giù per poco, Sjoestroem stoica, Heemskerk mai doma. Bellissimo🔝

200 MI M
Forte in tutto, fortissimo in niente? Il problema non è solo reggere la pressione delle finali, che comunque è un fattore, ma anche quella distribuzione dei 200 davvero sbagliata. Michael Andrew deve lavorarci, e tra tre anni magari… Intanto Wang pazzesco, Laszlo mitico🤦‍♂️200 DO F – SEMI
Una medaglia che davamo per molto probabile se ne va, ed è un vero peccato perché Margherita Panziera è un talento davvero infinito. McKeown scherza, in attesa della finale 🇮🇹

30 luglio – DAY 7

Ultima sessione di batterie e già un po’ di magone sale, mangiare davanti a PC, cellulare, tablet e schermi vari so già che mi mancherà.

50 SL M
La vasca secca si sa è questione di particolari e centesimi rubati, non per Dressel lui si permette di rifilare subito 3 decimi al più vicino degli avversari un certo Manaudou. Zazzeri al personale, la finale è fattibile. Dentro anche l’eterno Hayden.

50 SL F
Anche al femminile c’è solo un’atleta che si può permettere di “controllare” la gara ed è Emma McKeon una spanna sopra le altre (col record olimpico). Le migliori ci sono tutte, vediamo chi la spunta al prossimo turno.

1500 SL M
Gregorio Paltrinieri si giocherà anche questa finale, ci saranno Wellbrock con la sua voglia di riscatto, i due medagliati degli 800 Romanchuk e Finke in un 1500 che sarà tutt’altro che noioso.
Peccato per Acerenza fuori per poco più di un secondo a causa di una chiusura sotto tono

4×100 MI F
Una staffetta da record italiano ci porta in finale con una bella frazione di Castiglioni da 1.05.26, vola anche Di Liddo, solida Pellegrini. Panziera deve scendere sotto il minuto. Vittime illustri Gran Bretagna e Olanda.

4×100 MI M
Entriamo con il primo crono ma con la formazione migliore che abbiamo, USA tutta da cambiare e UK a cui basta inserire Peaty per guadagnare 3 secondi. Saremo comunque in acqua per provare a scrivere un’altra pagina della storia del nuoto

31 luglio – FINALI

100 FA M
Sbaglia virata e arrivo e fa il record del mondo, che gli vuoi dire? Dressel si prende definitivamente i Giochi, con la doppietta “Spitziana” 100 stile + 100 farfalla. Milak superlativo. Ponti, peccato per quei pochi chilometri che ci dividono…🐬

200 DO F
Masse ci fa sognare per 150 metri, poi McKeown si sveglia e vince con merito. Podio a 2.06… che peccato.😓

800 SL F
Simona Quadarella!!! La forza, l’orgoglio, la grinta della campionessa, per un bronzo che ripaga di tutta la delusione del 1500. Gara tatticamente perfetta per la romana, che fa sfogare le rivali nella prima parte e poi si mette al terzo posto per non mollarlo più. 🇮🇹 Davanti si scrive la storia: Ledecky vs Titmus III va all’americana, tre ori consecutivi negli 800. GOAT 🐐

50 SL M
Dressel col fiatone, poi il resto. Bravissimo Zazzeri che ci porta in finale dopo Lorenzo Vismara a Sydney 2000.🔝

50 SL F
Emma McKeon ci tiene a dirci che è in forma e lo fa con il record olimpico. Sarà la volta buona per la medaglia di Sjoestroem? Fuori, purtroppo, Simone Manuel.

4×100 MI MIX
Spettacolare come al solito la gara mista mista, con la Gran Bretagna che imposta alla perfezione e vince un oro che non era così scontato. Gli USA sbagliano formazione ed arrivano troppo distanti alla rimonta finale. Italia spettacolare, quasi a podio con una gara magistrale di tutti e quattro💪

Notte!

1 agosto – DAY 7

50 SL M
Vince il più forte, forse di sempre, in una gara mai in discussione, in nessuno dei tre turni. Dressel mette il sigillo sulle Olimpiadi e scrive la sua storia, una storia incredibile di potenza, controllo e dedizione. Manaudou e Fratus felici sul podio, piangono tutti, me compreso.🔥

50 SL F
La regina veloce è Emma McKeon, che raggiunge Thorpe per medaglie ai Giochi e mette la ciliegina sulla spedizione Australiana, una delle migliori di sempre. 🥇

1500 SL M
Robert Finke non sapeva di essere così forte, talmente forte da fare quello che tutti volevano, ovvero la doppietta nel mezzofondo. Che ora è americano al 100%, sia tra i maschi che tra le femmine. Greg tutto cuore, ma non può bastare in una gara che non perdona. L’oro della determinazione, però, è suo: in condizioni normali avremmo visto qualcosa di storico.💪

4×100 MI F
Con uno stacco a 0,04 ed una frazione a 52,11, Cate Campbell regala l’oro all’Australia e la settima medaglia a Emma McKeon. Stati Uniti ancora battuti, Canada ancora sul podio. Italia sesta, poteva andare meglio a livello di tempi, ma le medaglie erano lontane. Per il futuro…🤔

4×100 MI M
Con 49,03 nella frazione a delfino, Dressel si carica sulle spalle gli Stati Uniti e si va a prendere l’oro conclusivo. Beffata la Gran Bretagna. Italia sul podio di una staffetta mista: non sto scherzando, non sto sognando. Miglior modo di chiudere non esisteva, grazie ragazzi.🇮🇹

È finita, e io sto piangendo come Bruno Fratus.

🥲
(Qualche notte di sonno e ci risentiamo per il fondo)

Foto: Fabio Cetti | Corsia4

Share and Enjoy !

Shares